26 novembre 2016

Cantine

ELENCO PRODUTTORI:

CALABRIA

CAMPANIA

EMILIA ROMAGNA

LIGURIA

LOMBARDIA

PIEMONTE

SICILIA

TOSCANA

VALLE D’AOSTA

VENETO

MARCHE

SARDEGNA

FRIULI VENEZIA GIULIA

FOOD E ALTRO :

ABRUZZO

CAMPANIA

EMILIA ROMAGNA

LIGURIA

LOMBARDIA

SARDEGNA

SICILIA

 

CALABRIA
AZ. AGR. DIANA

La nostra attività nasce dalla passione per l’agricoltura. Sfruttando le condizioni climatiche della zona, ci permette di produrre quei prodotti che le tradizioni ci hanno tramandato con il rispetto per l’ambiente e della salute umana.

Telefono: 347 3892928

Mail: info@aziendaagricoladiana.it

Sito internet: www.aziendaagricoladiana.it

 

CAMPANIA

IL TUFIELLO

L’azienda agricola Il Tufiello, storica azienda cerealicola dell’Alta Irpinia, biologica dal 1990, tra le prime realtà del Meridione, ha investito per riportare alla produzione il suo storico potenziale vitivinicolo.Attualmente sono 2,5 gli ettari vitati, 6200 piante ettaro, il vitigno è esclusivamente Fiano coltivato in alta collina 700-800 mt. su terreni poveri
La proprietà, come è tradizione, gestisce direttamente l’azienda, i responsabili sono Igiea, Michele e Guido Zampaglione, che produce vini di carattere presso la Tenuta Grillo, in Monferrato, rimasto profondamente legato alla sua terra d’origine.

Indirizzo: Contrada Tufiello strada statale 399 km 6 Calitri – Alta Irpinia Avellino Italia

Telefono: 339 5870423

Mail: info@tenutagrillo.it

Sito internet: www.tenutagrillo.it

 

EMILIA ROMAGNA

SOLENGHI GAETANO

L’azienda vitivinicola Solenghi Gaetano è una piccola cantina a conduzione familiare. Le vigne sono poste sulle colline del lato ovest della Val Tidone. L’esposizione al sole e i terreni marnosoargillosi nonché una cura attenta dei vigneti effettuata con metodi naturali fanno si che la qualità delle uve sia elevata. La qualità è la nostra filosofia. Qualità vuole dire rispetto del territorio, della vigna, dell’ambiente e, la cosa più importante, rispetto del cliente fornendo vini dal gusto inimitabile seppur rispettoso della tradizione piacentina. Fiore all’occhiello di questa piccola cantina sono i vini riserva, Gutturnio e Barbera, che vengono messi in vendita dopo molti anni di invecchiamento e solo dopo che i vini hanno raggiunto il giusto grado di maturazione. Solenghi è uno dei pochissimi produttori piacentini che con grande serietà e grandi sforzi mette a disposizione dei propri clienti annate diverse anche molto vecchie. Anche in cantina si lavora in modo assolutamente naturale. Dopo la pigiatura il mosto fermenta in grossi tini d’acciaio o vetroresina. La svinatura viene effettuata dopo una lunga lunga permanenza sulle bucce, in modo da assicurare l’estrazione di tutti i sapori e i profumi che nelle bucce risiedono. Non vengono impiegati lieviti selezionati, ma solamente i lieviti naturali delle uve.L’affinamento prosegue sempre in cisterne in acciaio o in vetroresina, mentre per i vini destinati all’invecchiamento vengono impiegate le botti di rovere dove il vino sosta a lungo prima dell’imbottigliamento. L’affinamento prosegue ancora per anni dopo la messa in bottiglia.

Indirizzo: 29011 Corano di Borgonovo Valtidone (Piacenza)

Telefono: 0523/860352

Mail: info@solenghigaetano.com

Sito: www.solenghigaetano.com

 

AZ. VITIVINICOLA LUSENTI

Con 17 ettari allevati a Guyot in riconversione al biologico, coltiva principalmente vitigni autoctoni o del territorio, Bonarda, Barbera, Malvasia di Candia Aromatica, Ortrugo. L’impostazione a carattere familiare dell’azienda permette di seguire personalmente tutte le fasi di lavorazione sia nel vigneto che in cantina. I vini sono il risultato della nostra terra, diversi da annata ad annata.

Indirizzo: Località Case Piccioni, 57, 29010 Ziano piacentino PC

Telefono: 0523 868479

Mail: info@lusentivini.it

Sito: www.lusentivini.it

 

IL MAIOLO

L’azienda è certificata ICEA, le uve e le altre produzioni sono biologiche. In vigna solo rame e zolfo, utilizzando oltretutto i prodotti con minore tenore di metallo pesante disponibili. Inerbimento naturale tra i filari, potature corte, diradamenti all`invaiolatura. La raccolta è manuale in cassette da 15 kg. Viene effettuata in modo frazionato per far arrivare alla cantina uve perfettamente mature e sane. Il processo di vinificazione è semplicissimo, alla pigiadiraspatura fa seguito una lunga sosta sulle bucce, che solitamente si conclude al termine della fermentazione alcolica. L`affinamento viene effettuato, a seconda delle uve, in legno grande (botte o tino) barrique fino di terzo passaggio, e una parte in acciaio. Dopo l`assemblaggio del vino fa seguito un lungo affinamento in bottiglia. Visto che il Maiolo produce solo vini adatti ad un lungo affinamento, particolare attenzione viene riservata ai tappi. Solo sughero della migliore qualità e lunghezze adeguate per la durata negli anni.

Indirizzo:  Località Cassano 29028 Ponte dell’Olio

Tel.: 339 2229332

Mail:  fr.torre@libero.it

Sito: www.ilmaiolo.it

 

AZ. AGR. BRAGAGNI

La Romagna del vino riserva spesso piacevoli sorprese quando la passione, l’artigianalità e la volontà di recuperare le tradizioni, guidano le mani del vignaiolo. Spingersi dal borgo medioevale di Brisighella (RA) in località Fognano ed arrampicarsi sulla collina alla ricerca di Andrea Bragagni, è un’esperienza che ogni appassionato di vino naturale dovrebbe vivere per comprendere ciò che significa far fiorire il primitivo legame del vitigno con la sua terra.

Andrea vive con semplicità a contatto con la natura in compagnia di sua moglie Valeria che lo segue dal 1998 nella riscoperta di quelle varietà autoctone, patrimonio della Romagna più autentica, che elabora con intelligente sapienza contadina. In campagna ed in cantina la filosofia produttiva è la stessa: produrre con il minimo intervento e con le minori sollecitazioni possibili, valorizzando annata e territorio.

Tre gli ettari vitati con filari distesi in una vallata incontaminata circondata da boschi posta a 350 mt. di altitudine. Il territorio collinare si distingue per un substrato a matrice per lo più sabbiosa sul quale è presente roccia fragile e sedimentaria di natura calcarea denominata “Galestro”. Vitigni e vini, indigeni di razza, mostrano completa sinergia con questi luoghi concedendo frutto e mineralità, tannino, sapidità e generosa alcolicità. La Romagna, terra di Sangiovese, si concede qui con bianchi di carattere, da Andrea intitolati agli uccelli quasi per coniugare l’elemento aria con l’impronta terrestre, solida e materiale, in una primordiale sinergia che ritroviamo nel bicchiere. Inconsuete le bottiglie, dallo stile personalissimo, capaci di condensare i più immediati caratteri del frutto con le più complesse sensazioni aromatiche per un profilo mai banale, di grande bevibilità, incline all’invecchiamento.

Indirizzo: Via del Suffragio,52 – Fognano/Brisighella (RA)

Tel.: 3394700143

Mail: postmaster@bragagni.com

Sito: www.bragagni.com

 

AZ. AGR. TRE RII

Voglio valorizzare il territorio raccogliendo da vecchi meli sia di proprietà che no. Meli non di frutteto, per cui in equilibrio con l’ambiente, senza bisogno di chimica in nessun momento . Solo così valorizzi un territorio e non lo danneggi. Vorrei creare una micro economia nell’alta val Baganza e val Parma. Il futuro per salvare le biodiversità non è impiantare nuovi frutteti/vigneti monovarietali, ma raccogliere quello che è già presente sul territorio. Sulle pendici del monte Montagnana, nel comune di Calestano, a 1000 mt slm la mia famiglia da generazioni possiede un podere di circa 80 ettari denominato Casarola. Essenzialmente costituito di bosco ceduo, 6 ettari di prato ed un bel casolare con una sorgente di acqua freschissima. Per raggiungerlo occorre percorrere 7 Km di strada sterrata. Come in tutti i poderi di montagna, nel mezzo dei prati trovano dimora alcuni alberi da frutto che un tempo integravano il reddito e davano riparo dal sole durante la sfalciatura estiva. Quei meli, oramai centenari, e che non hanno mai visto nessun preparato chimico, vengono raccolti e le mele pigiate per la produzione del Sidro. Infatti, non disponendo di uva a causa dell’altitudine e delle ristrettezze economiche, fino agli anni ’50 era consuetudine in tutte le alte valli emiliane farsi “al ven ed pom“. Dopo alcuni anni di produzione personale ho deciso di “provarci”, per cui dando fondo a tutti i miei risparmi, ho acquistato un’antica casa torre risalente al 1694 in località Tre Rii nel comune di Corniglio e qui ho avviato la mia azienda agricola. Nella vecchia stalla e fienile ho ricavato un magazzino e una cantina per la produzione del Sidro, nel giardino ho messo a dimora alcune piante di melo rosa e posizionato le arnie per miele e idromele, mentre nella torre è presente il B&B per ospitare chi vuole visitare la mia Sidreria, il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano oppure caseifici e/o prosciuttifici.

Indirizzo: loc. Tre Rii, 30 Beduzzo di Corniglio 43021 (PR)

Tel.: 349/4120109

Mail: agricolatrerii@gmail.com

Sito: www.agricolatrerii.it

 

FERRETTI VINI

“Il Vino si fa in vigna” …anche il nostro Lambrusco

E’ questa infatti la nostra filosofia, secondo cui lavoriamo i nostri vigneti allevati per lo più a guyot, rievocando i principi tramandati dalla tradizione contadina della nostra famiglia.

“La téra l’é başà”  …per piantare le barbatelle, pulirle e liberarle dall’erbacce, seguirle e drizzarle nei primi 3 anni antecedenti la produzione , per lavorare il terreno zappandolo affinchè le radici vadano in profondità dando vigore alla vite. E’ bandito ogni utilizzo di diserbanti ed essicanti infatti che potrebbero intaccare il prodotto lasciando traccia nel vino finito. Sì la terra è fatica, ma in prospettiva alla qualità lavorarla è la cosa giusta. “Fammi povero che ti farò ricco” … è la nostra linea guida in fase di potatura sia invernale che primaverile, effettuata manualmente secondo l’innovativo metodo conservativo Simonit & Sirch che salvaguardia la vitalità e l’integrità dei vigneti. La giusta selezione dei germogli ci permette di ridurre le rese e perseguire la qualità. “Chi vuole tutta l’uva non ha buon vino” … per questo crediamo fermamente nella vendemmia manuale che è sì festa in cui si raccolgono i frutti di tanto lavoro, ma soprattutto è momento di attenta selezione delle uve secondo il loro stato di salute e maturazione. Solo uve sane e ricche ci permettono di ridurre al minimo gli interventi in cantina per ottenere così un Lambrusco NATURALE. Dipendiamo fortemente tuttavia da i tanti fattori climatici che caratterizzano ogni vendemmia e che possono dar vita a vini differenti da un’annata all’altra, ma d’altronde così è la Natura.

Indirizzo: Via G. Matteotti, 56 Case Cocconi 42040 Campagine  (RE)

Tel.: 346/1278952

Mail: info@ferrettivini.it

Sito: www.ferrettivini.it

 

LIGURIA

AZ. AGR. SANTA CATERINA

Ci troviamo in prossimità della cittadina di Sarzana, nell’estrema Liguria di Levante, al centro della valle dove scorre il fiume Magra, tra il promontorio marino di Montemarcello (riva destra) e le colline che discendono dalle Alpi Apuane (riva sinistra).
Santa Caterina è una collina composta da una terra rossa argillosa, il più grande dei quattro poderi che costituiscono la nostra azienda agricola. Formata da terrazze e declivi, ora più dolci, ora più ripidi, vi si trova la maggior parte delle vigne di Vermentino, assieme alle vigne di Albarola e Sangiovese. Non lontani, in direzione del mare, gli altri poderi a vigna e ulivo denominati Ghiarétolo (vigna di Merlot, Merla, Ciliegiolo), Giuncàro (vigna di Sauvignon b. e Tocai), e Segalàra (vigna di Vermentino). Questi tre poderi si trovano su terrazze alluvionali ghiaiose e ciottolose. Complessivamente 7,5 ha di vigneto e 3 ha di uliveto.
L’ulivo è presente in tutti i poderi, ai margini dei vigneti, ma la concentrazione maggiore delle piante si trova nel podere di Ghiarétolo, con varietà di Frantoio, Leccino, Muraiolo, Pignola.

Indirizzo: Via Santa Caterina, 6 – 19038 Sarzana (SP)

Telefono: 0187 629429

Sito: www.santacaterina-sarzana.it

 

AZ. AGR. STEFANO LEGNANI

Ci sono vini che mi conquistano totalmente. Il Ponte di Toi è uno di questi.
E’ un Vermentino in purezza, la zona è Sarzana, frazione Badia.
Il produttore, Stefano Legnani, fa parte di VinNatur. Un solo ettaro vitato. Produzione piccola, vigneti con meno di cinque anni.
E’ stato lui, contattandomi via Facebook, a chiedermi se poteva inviarmi due bottiglie. Entrambe 2011. Una di Ponte di Toi e una senza etichette, ma con un nome importante: Loup Garou. Tributo a Willy De Ville, e già questo basterebbe.
Il Loup Garou è lo stesso Vermentino del Ponte di Toi, che però sosta più lungamente sulle fecce. Una vasca di 6 quintali che Legnani ha imbottigliato da poche settimane. Un vino che deve ancora farsi appieno, che va aspettato: ma che crescerà. Ve lo consiglio sin d’ora.
Riguardo al Ponte di Toi, alcuni amici come Carlo Tabarrini di Cascina Margò me ne avevano parlato bene. Confermo: l’unico difetto è che se ne trova poco. La produzione è davvero esigua. Il costo è sui 7 euro in cantina, al ristorante dipende. Cercatelo e provatelo. Lo faccio rientrare in quei vini quotidiani, bianchi e sufficientemente macerati, che sanno essere encomiabili – e mai invadenti – compagni di viaggio. Un po’ come il Trebbiano Spoletino di Collecapretta (così capite il target).
Ponte di Toi è il nome della località in cui sorgono i vigneti. Nessun prodotto chimico in vigna. In cantina fermentazioni spontanee sulle bucce per sette giorni. Niente controlli di temperatura, né chiarifica o filtratura. Uso limitato di solfiti. Come è stato notato da qualche osservatore, anche nei commenti a questo post, si avverte inizialmente una lieve rifermentazione spontanea in bottiglia, che svanisce però dopo pochi minuti.

Indirizzo: Via de Molini 72 – Bradia, 19038 Sarzana

Telefono: 3482229695

Mail: s.legnani@legnani.com

 

TERRE DELLA LUNA

La Terra della Luna è un’azienda agricola nata nel 2006 a Ortonovo (SP) che coltiva le sue uve sui colli di Luni, nel terreno del “Pezzo Grande”, già rinomato sin dall’800 per il vino “Bianc Bon” della famiglia carrarese Fabbricotti.
Nella conca formata dall’ incontro fra le colline toscane e liguri, caratterizzate dall’argilla grigia presente ad un metro di profondità, si crea un microclima ideale per lo sviluppo di uve e di vino dai profumi intensi e dal gusto armonioso.
Terra della Luna è stata costruita interamente con materiali bioedili e grazie all’impianto fotovoltaico vuole raggiungere le zero emissioni di anidride carbonica.
Ovviamente questi principi si rispecchiano nella cantina e nel suo vino: Terra della Luna si impegna a non utilizzare pesticidi, concimi chimici e diserbanti sistemici, lavorando sempre nel massimo rispetto della natura per offrire vini di alta qualità.

Indirizzo: Via Isola Alta n.55 a Ortonovo (SP)

Telefono: 3400810409

Mail: terradellaluna@gmail.com

Sito: www.terradellaluna.com

 

CA’ DEI QUATTRO ARCHI

Una denominazione quella del sangiovese di Romagna forse poco considerata nel panorama dei vini naturali ma di grandissimo interesse e tradizione. Cà dei Quattro Archi nasce nel 2000, dalla passione per il vino e la natura di Rita e Mauro. Da subito Azienda Vitivinicola Biologica, certificata ICEA, produce vini che sono espressione di un territorio fertile. I vini ricordano la giovialità e la propensione alla condivisione propria dei romagnoli.

Indirizzo: Via F.lli Assirelli, 7 – Imola (Bo)

Telefono: 3387584058

Mail: cadeiquattroarchi@tin.it

 

LOMBARDIA

1701
Cantina biodinamica (Renaissance des Appellations) e certificata biologica di 10,5 ettari. Produzione di circa 60 mila bottiglie suddivise in 5 prodotti: 1701 Franciacorta Brut, 1701 Franciacorta Satèn, 1701 Franciacorta Rosé, 1701 Franciacorta Vintage Millesimato 2011 e Sullerba (rifermentato in bottiglia non filtrato non dosato, non sboccato). I nostri vini sono tutti non dosati e hanno un affinamento minimo sui lieviti di 30 mesi.
Crediamo in un approccio lontano da ogni forzatura e intervento chimico che è anche una filosofia di vita, un modo per avvicinarsi alla vigna, comprenderla e rispettarla nel suo ciclo vitale fino a quando, nella bottiglia, essa esprime pienamente la sua vitalità, il carattere e le virtù.
Siamo riusciti a coniugare un prodotto pulito, fresco ed elegante con un’agricoltura che rispetta la vigna, creando le migliori condizioni naturali per farla essere sana e forte.
Indirizzo: Piazza Marconi 6 – 25046 Cazzago San Martino (BS)

Telefono: 030 778 0875

Mail: info@1701franciacorta.it

Sito: www.1701franciacorta.it

 

LE STRIE

Piccola realtà di viticoltori (Luciana, Marisa, Paolo e Stefano) che coltivano direttamente circa un ettaro di vigneto: la maggior parte delle uve è di loro produzione e solo una piccola parte viene acquistata.
La produzione media di bottiglie è molto limitata: attualmente sono circa 7500.
Tutti i loro vini sono di tipo tradizionale ed esprimono in modo inequivocabile le caratteristiche delle uve Nebbiolo allevate in Valtellina.
I prodotti sono tre: Valtellina Superiore docg (con rinforzo di uve appassite), Sforzato docg, Terrazze Retiche di Sondrio Nebbiolo igt.
Tutte le uve provengono dalle sottozone del Valtellina Superiore note come Sassella, Valgella e Grumello. Le produzioni di uva sono, in media, di circa 60 quintali per ettaro: molto inferiore a quanto prevede il disciplinare di produzione ma è un passaggio necessario per la produzione di vino di qualità.
In cantina lavorano in modo tradizionale: il Valtellina Superiore docg e lo Sforzato docg dopo la fermentazione in recipienti di acciaio vengono affinati in botti grandi di rovere; il Terrazze Retiche di Sondrio Nebbiolo igt è vinificato e affinato solo in acciaio.

Indirizzo: Via Sant’Ignazio, 23026 Ponte In Valtellina SO

Telefono: 340 293 5760

Mail: info@lestrie.it

Sito: www.lestrie.it

 

CASA CATERINA

Casa Caterina è il simbolo di una Franciacorta che approssima il proprio ideale produttivo a quello dei piccoli récoltant-manipulant della regione di Champagne, in Francia, con la volontà di allontanarsi dagli schemi canonici della produzione media italiana per generare vini di grande complessità e struttura, destinati a incontrare i favori del tempo dopo lunghe evoluzioni. Siamo a Monticelli Brusati, uno dei comuni che fa parte del disciplinare Franciacorta DOCG ma Aurelio Del Bono non è interessato a questo riconoscimento “restrittivo”, vuole esprimere in libertà il suo modo di fare vino. Scelta coraggiosa che forse non rispetta certe regole ma rispetta la natura. La fermentazione spontanea, i lieviti indigeni, l’uso di metodi naturali, biodinamici, la selezione manuale dell’uva, la lunga permanenza sui lieviti e la sboccatura manuale “à la volée” raccontano il lungo e faticoso lavoro che si fa a Casa Caterina.

Indirizzo: Via Foina, 32 – Monticelli Brusati (BS)

Telefono: 328 2123573

Mail: info@casacaterinametodoclassico.it

 

AZ. AGR. ANTONIO LIGABUE

L’azienda di Antonio Ligabue nasce nel 2004 dal desiderio di produrre vini naturali, con due ettari di terreno dislocati in 5 diversi vigneti nell’area compresa fra Cerveno e Sellero, in Val Camonica (BS). Qui si coltivano uve a bacche rosse, come il Fumin, Cornalin, Merlot, Ciliegiolo e Barbera, ma anche uve bianche, come il Petite Arvine, lo Chardonnay e il Muller Turghau, per produrre diverse etichette. In totale si conta una produzione di circa 4 mila bottiglie all’anno, prodotte nella cantina dell’azienda a Capo di Ponte, situata proprio in centro al paese, dove avvengono tutte le fasi di lavorazione del vino che seguono la vendemmia, attraverso l’uso di botti in acciaio o cemento per la fermentazione e di barrique o tonneau durante la maturazione. Tutti i trattamenti in vigna sono volutamente privi di fertilizzanti e pesticidi di sintesi, così come gli interventi in cantina hanno abolito l’uso di anidride solforosa ed elaborazioni chimiche. Secondo la filosofia dell’azienda, a differenza di vini tecnicamente perfetti ma di scarsa personalità, è preferibile dare vita a vini che rispettino l’autenticità degli uvaggi e del territorio. Così nascono le produzioni di questa realtà, mantenendo integro il rispetto per l’ambiente e la natura

Indirizzo: Via Stazione, 8 – Capo di Ponte (Bs)

Telefono: 346 0119687

Mail: antoliga@libero.it

 

SCAPIGLIATA

I vini, espressione delle varietà di uve e del territorio dal quale provengono, nascono dal nostro lavoro nei vigneti e in cantina, curato sempre in prima persona e con grande attenzione, con inventiva e curiosità costanti.Durante il processo di trasformazione le uve vengono lavorate con il minor impatto possibile per ottenere un prodotto di fine qualità e sano.Lavoriamo con lieviti indigeni e con lieviti selezionati NO OGM, interpretando quanto richiede la materia prima, cioè il vino stesso.

Indirizzo: Via A. B. Michelangeli,122 Brescia

Telefono: 3393265871

Mail: scapigliatasa@gmail.com

 

AZ. AGR. BRESSANELLI FORTUNATO

Micro azienda che produce annualmente circa 1300/1500 bottiglie, suddivise in barbera,cabernet sauv. e merlot, i tre vitigni sono coltivati in modo rigorosamente biologico in vigna e altrettanto rigorosamente naturale in cantina.

Indirizzo: Via Pezze, 6 – 25050 Sellero  (BS)

Telefono: 334/7778028

Mail: tatosilvano@gmail.com

 

TORRAZZETTA

L’Azienda, fondata nel 1883, è situata sulla prime colline dell’Oltrepo Pavese ed è condotta dalla nostra famiglia da 4 generazioni.
Torrazzetta è diventata nel 1984 la prima Azienda Vitivinicola Biologica dell’Oltrepo Pavese
ed una delle prime in Lombardia.
I nostri 14,5 ettari di vigneto si trovano tutti in comune di Borgo Priolo, ad un’altitudine tra i 150 e i 250 metri s.l.m., e vengono trattati esclusivamente con rame e zolfo e concimati con sovescio e concimi organici.
Coltiviamo, raccogliamo e vinifichiamo solo le migliori uve di produzione aziendale, minimizzando gli interventi in cantina.
Svolgiamo in loco tutte le attività produttive, dalla pigiatura all’affinamento (in acciaio o barrique di secondo o terzo passaggio) fino all’imbottigliamento che avviene per la maggior parte dei vini senza filtrazione.
Siamo inoltre una delle poche cantine in Oltrepò Pavese a svolgere direttamente tutte le fasi della Spumantizzazione Metodo Classico: tiraggio, remuage manuale, sboccatura manuale.
Ogni anno solo il meglio della produzione viene destinato all’imbottigliamento, per un totale di 25.000 / 30.000 bottiglie a seconda dell’annata, suddivise tra Spumanti Metodo Classico, Bianchi, Rossi, Rossi affinati in barrique e Vini da Dessert, oltre all’ultimo nato, un Orange Wine da Malvasia di Candia aromatica.

Indirizzo: Loc. Torrazzetta, 1 Borgo Priolo (Pavia)

Telefono: +39 0383/871041

Mail: sergio@torrazzetta.it

Sito: www.torrazzettavini.it

 

AZ. AGR. BARBARA AVELLINO

L’azienda è ancora in fase di consolidamento, ogni anno introduco nuove attività: nel 2011 la prima vinificazione ufficiale; nel 2012 un nuovo impianto; dal 2013 ho cominciato ad allevare api e ad aprire la mia azienda a percorsi di formazione/specializzazione per operatori del settore ma anche per appassionati o curiosi; dal 2014 si è aggiunto un altro pezzetto di terra che mi darà un nuovo vino, frutta e piante aromatiche.
Al momento, insieme ad altri produttori del territorio, stiamo cercando di fare rete attraverso un marchio collettivo di qualità ed eventi progettati e realizzati insieme, per moltiplicare le risorse e mettere a frutto le competenze ed esperienze individuali.
Dal 2014 l’azienda è inserita nel circuito WWOOF: un movimento mondiale che mette in relazione volontari e progetti rurali naturali promuovendo esperienze educative e culturali basate su uno scambio di fiducia senza scopo di lucro, per contribuire a costruire una comunità globale sostenibile.

Indirizzo: Fraz. Ca’ Nova, 2 – 27040. Rovescala (PV) – Italia

Telefono: 0385 765110

Mail: info@barbaravellino.it

Sito: www.barbaravellino.it

 

AZ. AGR. VERCESI DEL CASTELLAZZO

Già all’inizio del Settecento, in un inventario dei Padri Barnabiti, la collina di Pezzalunga era descritta come una terra ove si coltivava la vite. È sui terreni di questa collina che l’Azienda Agricola Vercesi del Castellazzo possiede le proprie vigne, che si estendono per circa 20 ettari su terreni di origine mio-pliocenica, composti da argille marnose. Dei circa 20 ettari che costituiscono la proprietà, 18 sono coltivati a vigneto specializzato con esposizione a Sud. I vitigni impiantati sono: Croatina, Barbera, Pinot Nero, Ughetta e Cabernet Sauvignon con sesti d’impianto che arrivano fino a 7000 ceppi per ettaro e con forme d’allevamento a Guyot ed a Cordone Speronato. La filosofia aziendale è comunque mirata alla massima qualità possibile, mediante l’uso di pratiche come la potatura corta ed il diradamento dei grappoli in eccesso, cioè una bassa produzione per ettaro. L’azienda produce vini naturali e fa parte dell’associazione VinNatur. Dal 1995 applichiamo i regolamenti comunitari per un minore impatto ambientale e in vigna e in cantina operiamo nel rispetto della natura utilizzando pratiche agronomiche quali l’inerbimento totale del vigneto, il non utilizzo di diserbanti, la trinciatura dei tralci potati per evitare di sottrarre troppe sostanze al terreno stesso e l’impiego di soli rame e zolfo come anticrittogamici. Non usiamo anidride solforosa in vinificazione, ma solo in basse quantità nell’imbottigliamento. Non usiamo lieviti selezionati ma solo i nostri lieviti autoctoni. Sui vini affinati in legno, non pratichiamo alcuna filtrazione. Tutto nel profondo rispetto di ciò che produciamo.

Indirizzo:  Via Aureliano Beccaria 36 – 27040 Montù Beccaria (PV)

Tel.: 335.5456320

Mail: vercesicastellazzo@libero.it

Sito: www.vercesidelcastellazzo.it

 

JOSEF

Non avendo alcun parente, prima di me, impegato in agricoltura, quella di Josef è una storia molto semplice, nata nel 2014 dall’idea di prendere in affitto vecchie vigne (inizialmente) ed in seguito moltiplicare vecchi cloni di varietà tradizionali del Garda e delle Colline Moreniche quali la Rossanella, la Negrara , il Tocai di San Martino o la Rondinella. La selezione massale è stata svolta su tutta l’azienda, potendo vantare diverse centinaia di piante per ogni vitigno, a loro volta selezionate manualmente in un arco di tempo che va dal 1922 al 1960, molte di queste sono ancora a piede franco. I nuovi impianti sono dislocati su terreni di proprietà, s’un monte denominato Sacro Cuore , presso la confluenza esatta in cui il fiume Mincio sfocia dal Lago di Garda.
Gestiamo in regime di Agricoltura Biodinamica non certificata nove piccoli vigneti in corpo staccato, per un totale di 5,5 ettari, nei comuni di Cavriana, Monzambano e – prevalentemente – a Ponti sul Mincio, dove abbiamo sede. Tutta la nostra superficie ricade nella denominazione Doc Garda Colli Mantovani. Attualmente produciamo due etichette di Rubino, il vino rosso tradizionale dei nostri colli e una Garganega (con sesto di Tocai di San Martino) rifermentata. Nell’annata vitivinicola 2017 avremo una produzione di 12000 bottiglie.

Indirizzo: Ponti sul Mincio (MN)

Tel.: 338/6281568

Mail: info@josefwine.it

 

AZ. AGR. GUALDORA

Nei terreni che ora fanno parte dell’Azienda Agricola Gualdora da sempre si è coltivata la vite e dagli anni ’60 si è prodotto un vino apprezzato anche lontano dalla zona di produzione.
Nel 2008 abbiamo deciso di rilevare questi terreni e di rilanciare l’attività vitivinicola dandole un’impronta innovativa che al tempo stesso ne conservasse le tradizioni. L’Azienda Agricola Gualdora è per noi l’espressione di un sogno: vivere a contatto con la natura usando le sue risorse in modo responsabile per adottare uno stile di vita migliore per la nostra famiglia. Sono stati necessari enormi sforzi per realizzare questo progetto ma oggi, grazie alla nostra piccola azienda agricola, possiamo vivere questo sogno come una meravigliosa realtà.

Indirizzo: Loc. Case Gualdora, Ziano Piacentino(PC)

Tel.: 3923902160

Mail: info@gualdora.it

Sito: www.gualdora.it

 

LA ROCCHETTA DI MONDONDONE

Quando sognavo questa avventura la sognavo “Biologica”. Ora che la sto realizzando mi sono accorto che c’è molto di più.  . Tutto questo non inizia e non finisce con la parola biologico, è un  esperienza con molte cose da imparare, da scoprire, da sperimentare. Pratiche e comportamenti che si possono attuare nel rispetto della nostra salute e del territorio che non sono previste nei disciplinari ma che ci vengono suggerite dal nostro buon senso  e dall’osservazione della natura fatta da persone che ci vivono e lavorano ogni giorno. 
Mi sono accorto quindi che “biologico” potrebbe non bastare. Che tutto questo è un percorso che ogni giorno si arricchisce di un piccolo passo, in avanti o indietro che sia, fondato sull’esperienza, la mia e quella di chi mi ha preceduto.
Mi impegno ad applicare o ricercare nuovi modi per difendere la terra e l’uomo, nel mio piccolo certamente, ma quotidianamente.
In questa pagina racconterò che cosa faccio, successi ed insuccessi di questa altra piccola grande sfida. 

Indirizzo: Cascina Pasotti 1, 27050 Codevilla (Pv)

Tel.: 333 9864833

Mail: larocchettadimondondone@gmail.com

Sito: www.larocchettadimondondone.com

 

COLLE SAN GIUSEPPE

Le famiglie Pasolini non sono annoverate tra i boscaioli, bensì tra i viticoltori e la linea di discendenza continua fino al nonno Giuseppe e al padre Luigi, che aggiornarono i metodi di coltivazione della vite in seguito perfezionati da Mario Pasolini scomparso pochi anni orsono. Oggi la passione per l’agricoltura, ed in particolare per la viticoltura naturale, ha spinto un imprenditore agricolo a riprendere in mano quei terreni e la cantina con la speranza che ciò che è stata storia nei secoli lo possa essere anche nel futuro.
La strada è lunga e piena di imprevisti ma la passione che ci alimenta, contribuirà a piccoli passi a fare in modo che il ricordo delle fatiche per arrivare ai giorni nostri, lasciato dalla Famiglia Pasolini, non svanisca.

Indirizzo: Via San Giuseppe5, 25133 Brescia

Tel.: 3393288786

Mail: colle.sangiuseppe@libero.it

Sito: www.mompiano.it

 

L’ULIF

L’azienda agricola L’Ulif è stata fondata da Silvano Delai nell’ottobre del 1989. Fin dall’inizio la scelta è stata quella di condurre l’azienda integralmente con il metodo dell’agricoltura biologica, quando ancora il metodo non era regolamentato ufficialmente ma era semplicemente un insieme di buone pratiche agronomiche studiate e condivise dai pionieri del bio degli albori, come lo stesso Silvano Delai che negli anni ’90 ha affiancato nomi tanto cari agli attori del settore ed assieme a loro ha contribuito a far progredire il settore bio.
Nell’entrare in vigore il Regolamento CE 2092/91 l’azienda si è subito assoggettata risultando così una tra le prime aziende certificate bio in Italia ed ora l’azienda è certificata da CCPB, organismo di controllo con sede a Bologna.
Dal 2012 l’azienda segue anche il metodo della produzione biodinamica sotto il controllo di Demeter Italia e ha completato il periodo di conversione al biodinamico nel 2014 per la produzione di olio e nel 2016 per la produzione di vino. Dopo anni di sforzi nella promozione del metodo biologico, oggi l’azienda si trova circondata per 5/6 del proprio perimetro da terreni coltivati con metodo biologico e molte sono ormai le aziende agricole del comune e della Valtenesi ad aver intrapreso il percorso di conversione al biologico.
Dal 2017 la conduzione dell’azienda è passata, sempre nel rispetto del metodo biologico e biodinamico, a Emanuela Ferraris, dottore agronomo che da oltre quindici svolge l’attività di consulente per la certificazione biologica e che conosce molto bene l’azienda da parecchi anni. Numerosi sono i riconoscimenti ottenuti in vari concorsi locali, nazionali e internazionali degli ultimi anni sia per l’olio che per i vini.

Indirizzo: Via Montezalto 14, 25080 Picedo di Polpenazze del Garda (BS)

Tel.: 3484429043

Mail: mail@lulifi.it

Sito: www.lulifi.it

 

MARCO VERCESI

Sin dai primi del ‘900 nel cuore dell’ Oltrepò Pavese, territorio da sempre vocato all’agricoltura, la famiglia Vercesi è immagine di intensa passione per la vite ed il vino. L’odierna Azienda vitivinicola, a conduzione familiare, nasce nel 1988 con cinque ettari di terreno situati sulle splendide colline dell’ Oltrepò sopra Stradella, a 280 metri s.l.m su un terreno a medio impasto argilloso. Gestita da Marco Vercesi e dalla moglie Simona, l’Azienda esprime il felice connubio tra i moderni e severi criteri da loro introdotti e la lunga tradizione famigliare di cui il padre Pierino è depositario. Padre e figlio seguono personalmente il lavoro nel vigneto e nella cantina, coadiuvati da  Simona. Rigorosi metodi di coltivazione, attenta e scrupolosa selezione delle uve nella costante ricerca della migliore qualità sono tappe fondamentali che l’Azienda ripercorre ogni anno con l’obiettivo di ottenere ottimi prodotti. La vinificazione di sole uve proprie con l’uso sapiente e misurato delle barriques,consente di valorizzare le caratteristiche di tipicità delle uve coltivate raggiungendo risultati di eccellente qualità e pregio, come nel caso del Buttafuoco Vigna Borlano. L’Azienda Marco Vercesi è sinonimo di grandi vini.

Indirizzo: Frazione Crosia 1, 27040 Montù Beccaria (PV)

Tel.: 3312848596

Mail: marcovercesi@libero.it

Sito: www.ilvinodimarcovercesi.it

 

AZ. AGR. SELVA PIETRO

l’azienda è gestita a conduzione individuale, l’ho costituita nel 2010, l’idea era quella di svolgere un’attività legata alla storia, alle tradizioni e al territorio dove ho sempre vissuto.
In totale vengono gestiti 3,7 ettari suddivisi in: bosco (1,5 ha), prato (7000 mq) e vigneto (1,5 ha). I terreni sono localizzati quasi interamente nel comune di Castione Andevenno, mentre alcuni appezzamenti appartengono ai comuni limitrofi di Berbenno di Valtellina, Postalesio e Sondrio.
L’attività principale è quella vitivinicola, la superficie viticola ammonta a 1,5 ha di cui 0,6 di proprietà e il resto in affitto.
I 15000 mq sono dislocati in 9 appezzamenti che sono situati in 3 diverse zone di produzione, esse sono: Valtellina Superiore DOCG sottozona Sassella, Valtellina Superiore DOCG e Rosso di Valtellina DOC.
L’uva che coltivo ha 2 indirizzi finali: il 50% viene conferito ad un’altra casa vinicola della zona, l’altro 50% viene vinificato in proprio nella sede aziendale situata nella frazione di Vendolo a Castione Andevenno.
Produco 3 vini rossi: “Dosso del Cuculo” è un Rosso di Valtellina DOC; “Costiera delle Cicale” è un Valtellina Superiore DOCG e “Cicogna” è lo sforzato di Valtellina DOCG.
I vini presentano del deposito sul fondo della bottiglia, esso dimostra che non viene effettuata la filtrazione e non vengono utilizzati prodotti che possono alterare la genuinità e la naturalità del vino. L’unico prodotto utilizzato è il metabisolfito di potassio che a basse dosi è indispensabile per la maturazione del vino.

Indirizzo: Via Vendolo 32; 23012 Castione Andevenno (SO)  

Tel.: 3408129270

Mail: selvapietro@gmail.com

 

VNA WINE

La storia di VNA inizia a scriverla Uberto Fiori quando nel 1982 decide di acquistare alcune terre con annessa cantina, nei pressi di Torrazza Coste, nell’Oltrepò Pavese in Lombardia con il nome Colle Fiori. Non sarà lui però a guidarla in prima persona bensì un fattore a cui affida l’intera attività: vengono prodotti vini solo per una cerchia ristretta di persone. Nel 2015 i figli Alessandro e Federico, nel frattempo appassionatisi al mondo del vino, decidono di prendere in mano l’attività in prima persona occupandosi direttamente della produzione vinicola in cantina. Lo fanno in maniera innovativa e soprattutto adoperando un’agricoltura sana nel rispetto della terra in cui vivono e in cui sono in armonia con i ritmi naturali. Tutti i tralci sono rinnovati, l’inerbimento è naturale, le concimazioni sono contenute e, ovviamente, a base organica. Nasce cosi l’avventura VNA.

Indirizzo: Via Emilia 20, 27050 Montebello della Battaglia (PV)

Tel.: 3338933379

Mail: info@vnawine.it

Sito: www.vnawine.it

 

AGR. VILLA PICTA

I nostri vigneti sono situati nella fertile pianura padana a Villimpenta in provincia di Mantova a ridosso del confine Veronese, alleviamo con amore uve Lambrusco, Garganega, Merlot e Marzemino, l’influenza dei due territori prende vita nelle nostre bottiglie. Due ettari, curati con amore genuino, non usiamo fitofarmaci sistemici ne diserbanti, la potatura della vite avviene con sistema a guyot Simonit & Sirch, rese basse e selezione dei grappoli migliori. La vendemmia esclusivamente a mano in cassette. A pochi metri dal vigneto, si trova la cantina, in cui Paolo cura personalmente tutti i passaggi della vinificazione, dalla pigiatura, alla fermentazione e LE RIFERMENTAZIONI IN BOTTIGLIA!.

Indirizzo: Via Madonnina 24, 46039 Villimpenta (MN)

Tel.: 3490612138

Mail: info@villapicta.it

Sito: www.villapicta.it

 

VIGNE DEL PELLAGROSO

Nel 2017 spinti dall’amore per il vino, prendemmo in affitto un terreno vitato a Monzambano, zona a comprovata vocazione vinicola. Viti di merlot dai 15 ai 45 anni per un’estensione di 1,3 ettari e l’appoggio logistico degli amici dell’Az. Agr. Case Vecchie, hanno fatto in modo che il progetto Vigne del Pellagroso prendesse vita in maniera ufficiale. Nasce quindi l’Az. Agr. Antonio Camazzola. Tutti i terreni sono gestiti utilizzando il metodo dell’agricoltura Biodinamica, quella vera, quella dei preparati, dell’osservazione, dell’uomo..e non quella delle sole parole!

Indirizzo: Via oriano 19, 46033 Castel D’Ario (MN)

Tel.: 3294056279

Mail: camazzola.agricolabiodinamica@gmail.com

 

MARIO GATTA

La cantina di Mario Gatta è una piccola realtà vitivinicola della zona della Franciacorta specializzata nella produzione di spumanti artigianali ottenuti con Metodo Classico. La sua storia ha inizio alla fine degli anni ‘50, quando Maria e Angelo, genitori di Mario, si sono trasferiti dall’Alta Val Trompia a Cellatica, dove hanno acquistato terre e vigneti e hanno iniziato a produrre vino. Mario è cresciuto sulle orme del padre, che lo ha introdotto nel mondo della viticoltura. Oggi segue con passione in prima persona l’attività di famiglia mettendo al servizio le conoscenze di agronomo acquisite nel corso degli anni.
I vigneti di Mario Gatta si estendono per 4 ettari su una collina a 400 metri di altitudine nella zona orientale della Franciacorta. I terreni, di origine marina, sono ricchi di rocce calcaree e argilla e accolgono vitigni di Chardonnay e Pinot Nero. Secondo Mario l’intervento dell’uomo in vigna deve essere limitato all’indispensabile: la natura sa difendersi, l’uomo può solo aiutarla in questo come un padre e una madre che si prendono cura del proprio figlio animati da amore e pazienza. Per questa ragione dal 2003/2004 Mario ha adottato una viticoltura responsabile eliminando ogni tipo di diserbante e prodotti chimici. Le uve raccolte a mano vengono pressate e lasciate fermentare su lieviti indigeni in vasche di cemento.

Indirizzo: Via San Rocco, 33 – 25064 Gussago (BS)

Tel.: 3351242135

Mail: ufficio@mariogatta.com

 

PIEMONTE

ROCCA RONDINARIA

L’azienda familiare ha origine nel 2004, con una attività legata all’allevamento di cavalli e piccoli animali da cortile, alla fienagione, e alla coltura sperimentale di essenze particolari quali lo zafferano, su un territorio appenninico di circa 12 ettari nella Valle Scrivia.Successivamente, rilevando vigneti vicini al castello di Rocca Grimalda, in Monferrato, in una zona ad alta vocazione vitivinicola, Lucesio, Giovanna e i loro figli hanno inteso coniugare il profilo agricolo che aveva caratterizzato un anima importante della storia del castello con le esperienze sapientemente custodite dai vignaioli rocchesi. Ne e’ nata una piccola realta’ che si propone di contribuire a rilanciare e valorizzare il vino locale di qualita’.Tenendo conto di quanto il paesaggio sia tutt’uno con il vino, si sono privilegiati recuperi di antichi vigneti contadini che mantengono ancora quei tipici caratteri di biodiversità che ne identificano la qualita’.Le pratiche colturali sono dettate dalla ricerca del massimo rispetto e armonia con la natura: limitato utilizzo del trattore, nulle le cimature, concimazione organica attraverso la tecnica del sovescio, arieggiatura dei terreni, rispetto dei calendari cosmici, utilizzo di trattamenti biodinamici, vendemmia a mano in ceste etc.La produzione e’ ancora contenuta, ma comprende due cru di dolcetto provenienti da  localita’ note per l’elevata vocazione dei “terroir”: Trionzo e la Bernarda e un vino vinificato ancora con i raspi e quindi pigiato con i piedi, a lungo invecchiamento, come si faceva in passato.E’ in corso la messa in produzione di un nuovo impianto di Dolcetto d’Ovada doc in vitigni provenienti da diverse selezioni massali.La vinificazione avviene nella cantina del castello di Rocca Grimalda che, grazie alla sua posizione nei fondi del castello, offre una stabilita’ di temperature e umidita’ naturali. Le lavorazioni sono ridotte al minimo, finalizzate  ad accompagnare e  cogliere le migliori caratteristiche di ciascuna annata: parziale pigiatura con i piedi, fermentazione alcolica naturale, prolungato periodo sulle fecce fini, passaggi in botti  a lenta cessione, affinamento anche prolungato in bottiglia, rispetto del calendario cosmico, assenza di filtrazioni.

Indirizzo: GrimaldaPiazza Borgatta -215078 – Rocca Grimalda (AL)

Telefono 0143 873223  – cell. 335 7607909

Mail: roccarondinari@gmail.com

Sito: www.roccarondinaria.it

 

LA SIGNORINA

L’anno è il 1982, buona annata, Luciano Montagna, segue un sogno, portando avanti le tradizioni dei sui zii e fonda l’azienda agricola Cascina La Signorina , di cui dal 1978 è proprietario assieme alla sua famiglia.
Anno della Svolta è il 2006: con l’acquisizione della Cascina la Mora prende forma una zona di vinificazione meglio attrezzata ed un’area di degustazione del vino.Viene creato inoltre, una cucina e un ampio salone, luogo conviviale nel quale si gustano i vini della cantina abbinati ai piatti genuini della tradizione locale.Oggi il figlio Alberto si occupa della gestione dell’azienda con l’aiuto della compagna Cristina, la madre Carla , il fratello Michele e la cognata Viviana, con la passione per la terra trasferitogli dal padre è in continua ricerca ed evoluzione nel rispetto di essa dando un’impronta decisiva alla produzione mediante il metodo di coltivazione dei terreni e delle vigne in maniera totalmente biologica.
La nostra mission è accompagnare la natura, ascoltarla ed accudirla con rimedi naturali come il rame ( max 2kg ha ) lo zolfo, le concimazioni solo orgnaniche, letame, sovescio, alghe propoli…
La ricerca è volta a tornare ai profumi di una volta ai gusti veri che conoscevano i nostri nonni, fare vini senza alcuna aggiunta se non quello che la natura ci offre in una terra di antichi sapori moderni.Non siamo wine maker ma nature assistant.Tra le novità introdotte da Alberto Montagna è la conversione di una parte di terreno a coltivazione biologica di lavanda, che conferisce all’area una valenza di colore e profumi paragonabili ad un’angolo di Provenza, contribuendo inoltre all’economia locale nel favorire la produzione di miele alla lavanda, ricco di proprietà organolettiche.L’azienda è composta da 23 ettari di cui 4 a vigneto e 2,5 ettari a lavanda, 2 cereali, 3 pioppi, 4 foraggere, circa 3 a paddock in cui possono scorrazzare i nostri cavalli, capre , polli anatre oche…., un grande lago e boschi.

Indirizzo: Loc. Mardelloro – 15071 Carpeneto (AL)

Telefono e Fax: 039 744027 – Cell: 335 1365219

Email: albe.monta@hotmail.it

Sito: www.lasignorina.it

 

ROCCO DI CARPENETO

Rocco di Carpeneto è un’azienda vitivinicola a conduzione biologica ( anche se lavora in modo biodinamico ), sita a Carpeneto (Al), tra le dolci colline dell’Alto Monferrato ed è già divenuta un punto di riferimento del movimento naturale, grazie a Lidia e Paolo che con la loro filosofia e i loro vini sono una garanzia di qualità e genuinità.La produzione è concentrata su soli vitigni autoctoni (dolcetto, barbera, cortese, nebbiolo, albarossa), i loro vini sono fatti nel rispetto rigoroso dell’ambiente e dei cicli della natura. I vigneti sono trattati esclusivamente con rame e zolfo, e concimati con il sovescio di varie specie leguminose: la vendemmia è effettuata rigorosamente a mano, in piccole cassette. I vigneti sono situati quasi al confine con il comune di Rocca Grimalda, su di un vasto pianalto del fluviale antico, modellato con dolci vallecole e compluvi appena accennati, a una quota media di 270 m. s.l.m. La vinificazione è basata sulla massima qualità delle uve utilizzate, e sulla minimizzazione degli interventi di carattere tecnico. Utilizzano solo lieviti selvaggi, con pied de cuve iniziale, praticano macerazioni prolungate (in vinificatori in acciaio inox, in legni grandi da 15 hl, in giare di terracotta e in vasche di cemento) e pressature soffici. Non dimentichiamo l’uso contenuto di solforosa e il divieto assoluto di utilizzare altri prodotti.I vini sono variamente affinati in legno (con un mix di botti da 15, 10 e 7 hl, e di tonneaux e barriques non di primo passaggio), in giare di terracotta e in vasche di cemento e di acciaio. Per l’invecchiamento del cortese sono impiegati tonneaux di legno di acacia.Una cantina architettonicamente caratterizzata, sviluppata su tre diversi livelli: ricevimento delle uve e diraspapigiatura, vinificazione e pressatura, bottaia sotterranea. Una mescolanza di pietre di fiume, resine, acciai, doghe fascianti in legno e plastica riciclati concorre a creare una struttura funzionale ed eco-efficiente. L’intera struttura è posta al servizio di una filosofia di cantina naturale e non interventista, nell’intimo rispetto delle pratiche tradizionali, delle variegate caratteristiche dei micro-terroir di provenienza delle uve, e della variabilità climatica di ogni annata di vinificazione.  Per ragioni di coerenza ecologica la cantina non è dotata di controllo della temperatura, e il trattamento dei reflui è assicurato da un impianto di fitodepurazione.

Indirizzo: 500, Strada Cascina Rocco, Carpeneto, Al 15071

Telefono: 0143 187 0034

Mail: info@roccodicarpeneto.it

Sito: www.roccodicarpeneto.it

 

TENUTA GRILLO

L’azienda vitivinicola Tenuta Grillo è gestita da Guido Zampaglione (foto in alto) e dalla moglie Igiea Adami, che, su un totale di 32 ettari, ne coltivano 17 a vigneto di cui 11 con uve a bacca nera (barbera, dolcetto, freisa e merlot) e 6 con uve a bacca bianca (cortese, chardonnay e sauvignon). I vigneti sono in Monferrato a pochi chilometri da Mombaruzzo, situati su un dolce altopiano a circa 350 metri s.l.m.; il terreno è sabbioso, limoso e dotato di una grande capacità di drenare l’acqua.Selezionano con cura le uve, passando in vigneto anche tre volte per raccogliere le uve al giusto punto di maturazione. Il momento di raccolta è per loro una delle decisioni più importanti, dal momento in cui, la natura, ad ogni vendemmia, li mette alla prova, offrendogli delle sfide, che per superarle, accorrono all’esperienza tramandata da generazioni di vignaioli. Le scorciatoie convenzionali per coloro che operano la viticoltura naturale (biodinamica) sono bandite, credendo in una viticoltura e ad una vinificazione che passo dopo passo, vendemmia dopo vendemmia, li avvicini alla migliore interpretazione dell’annata, del vitigno e soprattutto del territorio. Questa difficile scelta alimenta il loro impegno e passione.

Indirizzo: Strada Maranchetti 6 , Gamalero (AL)

Telefono: 0131 709176 – 339 5870423

Mail: info@tenutagrillo.it

Sito: www.tenutagrillo.it

 

FORTI DEL VENTO

L’azienda pratica la biodinamica con la consapevolezza che è una strada impervia, per caparbi ma non impercorribile, e dal 2016 fanno parte dell’associazione Vinnatur. Considerano il vino naturale, il loro vino, la massima espressione delle singole caratteristiche dei vigneti da cui proviene: Castelletto d’Orba, riva destra dell’Orba, fiume che caratterizza il territorio (Ovada) e Roccagrimalda, riva sinistra dell’Orba – quasi due mondi per come sono diversi, ma una grande fortuna per loro. Arrivano alla maturazione dei grappoli difendendosi con il rame contro la peronospora e con lo zolfo per contrastare l’oidio, nelle uve vendemmiate non aggiungono lieviti, operano con travasi e batonnage per mantenere il vino vivo e naturalmente preservarlo sino al momento dell’imbottigliamento, assaggiando continuamente la sua evoluzione per immortalarne la sua bellezza al momento dell’imbottigliamento.Anche se sembra tutto facile, non lo è. La ricerca dell’equilibrio complessivo parte dai vigneti, i loro sono tutti in collina, alcuni sono stati impiantati negli Anni 60 e sono lavorati quasi esclusivamente a mano. Attualmente si estendono su una superficie di circa 5 ettari tra Rocca Grimalda e Castelletto d’Orba, Monferrato, Piemonte. Sono tutti sistemati a girapoggio, seguendo, cioè, le linee di livello perpendicolarmente alle pendenze della collina. In questo modo si sfrutta pienamente l’esposizione del versante (Sorì). L’inerbimento, inoltre, contribuisce a contrastare l’azione erosiva delle piogge e aiuta a mantenere in equilibrio le piante e il terreno.

Indirizzo:Vico Madonnetta, 2 – 15076 Ovada (AL) ITALY

Telefono: +39.0143.849.135

Mail: info@fortidelvento.com

Sito: www.fortidelvento.com

 

CARUSSIN AZ. AGR.

“Anzichè sognare di vivere, cerchiamo di vivere dei nostri sogni”.Questa è la filosofia della famiglia Ferro, che dal 1927 è alla guida della cantina Carussin. Il curioso nome di questa bella realtà Piemontese deriva dal soprannome dato al suo fondatore Maggiore Ferro, che proveniva dal paese di Calosso ed era chiamato Calossese: in piemontese Carussin. La cantina si trova a San Marzano Oliveto, un piccolo comune situato sulle colline tra Nizza Monferrato e Canelli, terreno particolarmente vocato per la produzione di vini di qualità .Entusiasmo, passione e spirito di sacrificio hanno spinto la famiglia Ferro a non arrendersi mai di fronte alle difficoltà, ma a continuare la sua opera sempre alla ricerca di una migliore qualità del prodotto. La coltivazione dei vigneti, soprattutto a Barbera e Moscato, è condotta col sistema biodinamico, al fine di ottenere vini naturali, fedele espressione di questo magnifico terroir.Oggi sono Bruna e Luigi a guidare questa bella cantina di San Marzano Oliveto, con passione e dedizione assolute. Visitare i vigneti della cantina è un’esperienza davvero unica, anche perché si può incorrere nel piacevole “rischio” di camminare tra i filari assieme ai simpatici asinelli che Carussin alleva sui propri terreni.

Indirizzo: Regione Mariano, 27, 14050 San Marzano Oliveto (Asti)

Telefono: 0141831358

Mail: vinicarussin@gmail.com

Sito: www.carussin.it

 

AZ. AGR. GAROGLIO DAVIDE

L’azienda è situata nel Monferrato Casalese, precisamente a Villadeati (AL) dove coltivo vigneti, noccioleti e prati in modo naturale. Sin da piccolo trascorrevo i fine settimana con mio Nonno che di professione faceva il viticoltore. Con lui passavo le giornate nella vigna ed ho imparato che per fare un buon vino occorre coltivare la vite nel rispetto della natura.I vigneti sono allevati a Guyot tradizionale, con potature corte e rese contenute e situati su terreni di natura argilloso-calcareo con esposizione Sud, Sud-Ovest. La coltivazione viene effettuata utilizzando rame e zolfo e la lotta alle infestanti é meccanica, senza l’utilizzo di diserbanti e concimi chimici.Nel mese di Agosto eseguo un diradamento con lo scopo di migliorare la struttura organolettica dell’acino e di eliminare eventuali grappoli che presentino alterazioni.La fermentazione é spontanea, senza l’aggiunta di lieviti e dura di circa 4 settimane. Il vino non viene filtrato né stabilizzato né refrigerato, ma va incontro ad una decantazione lenta e naturale. L’unica aggiunta sono pochi grammi di solfiti per ettolitro che permette di preservare il prodotto da eventuali ossidazioni.
Sto cercando di codificare il territorio come una ragione di scelta importante.
Un vino che fotografa il proprio territorio é sicuramente un vino che é stato fatto in vigna e non in cantina ed è un vino che ha dei valori da enunciare.

Indirizzo: Via Vittorio Emanuele III 2, Villadeati Fraz. Lussello (AL)

Telefono: 3396391682

Mail: davide.garoglio@gmail.com

 

CASCINA GASPARDA AZ. AGR.

L’azienda si estende su 7 ettari interamente vitati; le tipologie di uve grignolino,freisa, barbera e nebbiolo sono disposte secondo la vocazione dei terreni tra i comuni di Olivola e Frassinello Monferrato e gli anni degli impianti variano da pochi per quelli nuovi fino a settanta per le vigne vecchie. Tutte le nostre vigne sono verdi come giardini perché non viene utilizzato nessun tipo di diserbante chimico, sfalcio e pulizia interceppo vengono eseguite meccanicamente. La vendemmia è interamente manuale, perché solo così si possono raccogliere e selezionare i grappoli migliori che daranno vita ai vini di Cascina Gasparda.

Indirizzo: Via Gasparda, 6 – 15030, OLIVOLA

Tel.: 339/7874742

Mail: info@cascinagasparda.com

Sito: www.cascinagasparda.com

 

CASCINA BOCCIA

Mi chiamo Anna sono nata e cresciuta a Genova e nel 2003 ho deciso di trasferirmi a Tagliolo Monferrato nella casa di campagna della mia famiglia, una cascina su di un poggio dell’ovadese, dove da decenni veniva prodotto, in maniera amatoriale, vino doc imbottigliato solo per gli amici. Avevo sempre avuto una passione per la terra e per gli animali e trasferirmi per me è stata la realizzazione di un sogno. Ma anche, in un secondo tempo, la sua concretizzazione: prendere in gestione la cascina e rilanciare l’attività vitivinicola. Questo ha comportato nella mia vita un cambiamento radicale e all’inizio faticoso anche perché ero da sola, abituata alle comodità cittadine, lontano da famiglia e amici. Non è stato facile ambientarmi, rendermi conto della diversità che c’era fra il sognare una vita a contatto con la natura e viverla davvero, tutti i giorni, dall’alba al tramonto, scoprendo quanto la terra fosse realmente bassa!. Grazie agli insegnamenti di un contadino del luogo che ha creduto in me e nella sincerità della mia scelta di vita ho imparato negli anni a vivere in campagna e della campagna, a coltivare l’orto e in particolare a prendermi cura delle viti, a potare, “sgarzolare”, legare e tutto il resto. Così la mia passione è diventata un’attività concreta e proficua. Per quel che riguarda la lavorazione del vino sono orgogliosa di essere riuscita a migliorare il prodotto della cascina, che era già di buon livello; grazie ai consigli di un enologo che mi segue da parecchi anni, oggi i vini prodotti nella cascina Boccia sono decisamente di qualità. Da sola sono partita e poi ho incontrato una persona con la quale condividere la vita e le mie passioni e così la famiglia si è allargata!. E anche la cascina si è trasformata in fattoria: abbiamo quattro cavalli, una mucca, tre pecore, galline, anatre corritrici!

Indirizzo: Cascina Boccia, 55 – Tagliolo M.to (AL)

Tel.: 340/7908301

Mail: cascinaboccia@libero.it

Sito: www.cascinaboccia.it

 

AZ. AGR. TENUTA FORESTO

Francesco Pozzobon, un giovane attivo nel Monferrato, nel comune di Nizza. Qui ha rilevato da poco una cascina che conta circa otto ettari tra vigna e seminativo, ribattezzandola Tenuta Foresto. La vigna è vecchia e ospita di tutto un po’, quindi alla domanda “che uve vinifica” la risposta non può che essere generica: varie uve, cortese soprattutto.

Indirizzo: Strada Baglio 68, 14049 Nizza Monferrato (AT)

Tel. 3533592282

Mail: pozzobonfrancesco@gmail.com

 

CASCINA BRICCO OTTAVIO

Nel cuore del Monferrato, la Cascina Bricco Ottavio produce vino, miele, frutta e verdura biologici, ospitandovi in un ambiente accogliente e familiare.

Indirizzo: Via Bricco Ottavio 3, 14021 Buttigliera D’Asti (AT)

Tel. 3356166596

Mail: info@cascinabriccoottavio.it

Sito: www.cascinabriccoottavio.it

 

TOMMASO GALLINA

“I miei vini sono il risultato di intuito personale e tecnica. Sono prodotti vivi e in divenire.Esistono dei protocolli di massima che seguo nella fase produttiva, che vengono adattati di volta in volta all’annata, all’andamento delle fermentazioni, alla mia voglia di sperimentare. Ogni bottiglia racchiude l’essenza di un’annata, l’espressività di una vigna e l’idea del Vignaiolo. Ho l’ambizione di produrre vini longevi e soprattutto con il miglior numero di sfaccettature di gusti e profumi. Per far ciò occorre saper aspettare e rispettare i processi fermentativi e di maturazione del vino. Le cose buone richiedono tempo… “

Indirizzo: Via Godio 14, 15020 Castelletto Merli (AL)

Tel. 3338933379

Mail: asotom@hotmail.it

Sito: www.asotom.it

 

CASCINA VOGLIETTI

L’azienda è nata nel 2012 ed oggi è sviluppata su 20 ettari di terreno, con boschi che si alternano a prati, noccioleti e 2 ettari di vigneto. La proprietà comprende terreni che per 100 anni sono appartenuti alla famiglia ed alcuni appezzamenti di nuova acquisizione. I vigneti sono impiantati su terreni scoscesi a 350 metri sul livello del mare, in un terroir unico.

Indirizzo: Via Voglietti 8, Località San Candido Murisengo (AL)

Tel. 3479608178

Mail: info@cascinavoglietti.it

Sito: www.cascinavoglietti.it

SICILIA

VALDIBELLA

La cooperativa Valdibella ha scelto un percorso produttivo basato sulla valorizzazione dei vitigni tradizionali. Uno dei nostri vitigni più coltivati e più antichi è sicuramente il Catarratto presente quasi esclusivamente in Sicilia Occidentale. Coltiviamo questo vitigno in alta collina e nella tradizionale forma di allevamento ad alberello non legato. Insieme al catarratto produciamo altri vini da monovitigno come il Nero D’Avola, il Grillo, l’Inzolia, Catarratto extra lucido e il poco conosciuto Perricone. Altri vitigni internazionali sono impiantati come il Cabernet Sauvignon, Chardonnay e Müller Thurgau. A partire dal 2009 abbiamo iniziato ad applicare un nuovo programma: “La Carta per la Biodiversità”. Coltivare solo in Biologico non basta. Una monocoltura anche se bio è sempre negativa. Occorre trasformare le nostre aziende in centri di equilibrio, dove il vigneto si trova integrato con altre colture tipiche, Olivo, Mandorlo, Fichi, Melograno, vicino ad aree naturali, piccoli boschi, laghetti, incolti, siepi, cumuli di pietre etc., In modo da rendere più stabile ed equilibrato l’agro-ecosistema. Pratichiamo l’inerbimento del vigneto da Ottobre a Marzo, poche lavorazioni superficiali, sovesci di leguminose e creazione di corridoi inerbiti ogni 3 filari non lavorati, le piante verranno piegate con apposito rullo. Trattamenti ridotti anche con prodotti consentiti, rame meno di 2 kg/ha. , zolfo meno di 20 kg/ha, nessun trattamento insetticida. Vogliamo trasformare i nostri vigneti in dei luoghi sani e anche belli, in cui poter lavorare e vivere in armonia con la Natura.
Le vendemie cominciano verso i primi di settembre per finire a mettà ottobre. Tutte le nostre uve sono raccolte in cassette da 15 kg . In questo modo l’uva entra in cantina perfetta senza aver subito schiacciamenti con fuoriscita di mosto. Prima di raccogliere aspettiamo che le uve abbiano ragiunto una giusta maturità. Questo ci permette di ottenere dei vini equilibrati con colori intensi e complessità aromatica. Solo una agricoltura sana e biologica permette questa maturità senza correre il rischio di cattivo risultato. Il nostro clima siciliano è ideale per questo tipo di viticoltura.
In cantina rispettiamo al massimo la naturale qualità delle nostre uve limitando al minimo gli interventi.

Indirizzo: via Belvedere, 91- 90043 Camporeale PALERMO

Telefono: 0924 1915820

Mail: info@valdibella.com

Sito: www.valdibella.com

 

BRUNO FERRARA SARDO

Bruno Ferrara Sardo effettua la vendemmia ricercando  l’equilibrio fra le componenti delle uve, al fine di ottenere un prodotto eccellente, non ci potrà mai essere una data precisa per effettuare la vendemmia, l’unico punto di riferimento è che essa inizia quando gli altri  finiscono, solo allora le uve dello ‘Nzemmula iniziano ad essere raccolte. La vigna di Nerello Mascalese si estende a pochi chilometri dal centro di Randazzo (CT) in Contrada Allegracore, ad un’altitudine di 700 metri, a nord dell’Etna, in una posizione ideale per godere del panorama circostante ed è una parcella di solo un ettaro. Il terreno è di origine vulcanica con substrato lavico a profondità variabile. Il vigneto, impiantato in parte 40 anni fa ed in parte oltre 50 anni fa, è coltivato nel rispetto della natura da oltre vent’anni, senza alcun utilizzo di diserbanti, concimi e prodotti chimici. Il vino ‘Nzemulla, la sola etichetta prodotta da Bruno Ferrara Sardo, si può definire senza troppi complimenti un’espressione sublime del Nerello Mascalese in questa porzione d’Etna. Il vino, che fa affinamento in acciaio per un periodo che va dai 12 ai 16 mesi, conclude con un affinamento in bottiglia tra i 4 e i 6 mesi. Sono solamente 3000 le bottiglie prodotte che oscillano poco nel numero a seconda delle annate.

Indirizzo: Contrada Allegracore, s.n.c. – 95036 Randazzo (CT)

Telefono: 329/5477782

Mail: info@viniferrarasardo.com

Sito: www.viniferrarasardo.com

 

ABBAZIA SAN GIORGIO

Pantelleria è un’isola davvero speciale. Il nero cono vulcanico perso nel mare tra Sicilia e Africa è espressione di un carattere intenso, identitario, persino nei prodotti agricoli più semplici.

i sonolebrant  che, pur non sapBattista Belvisi, coltivatore, viticoltore, cantiniere ed enologo. Beppe Fontana, bongustaio itinerante, glamour chef, la mente della comunicazione, del brand, del visual.

Oltre la simpatia reciproca con una medesima visione del vino pantesco, l’idea di combinare lavoro e competenze in un unico progetto ha una lunga gestazione, circa sette anni. Confluirà nel 2016 nella creazione di una piccolissima realtà chiamata Abbazia San Giorgio, i cui vigneti, tre e ettari e mezzo situati a Khamma si trovano nella parte sud orientale dell’isola.

Spezzettati in minuscoli corpi, a circa 300 mt. sul livello del mare con età media di 60 anni, sono allevati a zibibbo per i due terzi della superficie, mentre la restante parte è coltivata a Pignatello, qui conosciuto con in nome di “Nostrale”, Carignano e Nerello Mascalese. Le viti sono allevate ad alberello, con il tipico sistema pantesco, quello recentemente riconosciuto dall’Unesco patrimonio “immateriale” dell’umanità. La resa è ridicola, 30 quintali per ettaro.

Tutto ciò premesso, nel 2015 Battista e Beppe producono 1.000 bottiglie di Passito di Pantelleria, 2.000 bottiglie di uno Zibibbo secco e 1.000 bottiglie rosso, buona parte di queste già razziate sull’isola. C’è una particolarità. Abbazia San Giorgio è impegnata sul fronte dei vini naturali: conduzione in biologico con uso di tecniche biodinamiche. La lotta alle piante infestanti ed ai parassiti è condotta con mezzi agronomici, senza antiparassitari, crittogamici né altro tipo di prodotto chimico. Non si effettuano concimazioni di alcun tipo, non con concimi chimici e nemmeno organici. A fine inverno si interrano le erbe spontanee. In cantina, la fermentazione si avvia da sola ad opera dei lieviti indigeni.

Un ultimo dettaglio: durante i passaggi di trasformazione non si utilizza nemmeno l’anidride solforosa. Niente solfiti aggiunti.

Indirizzo: Via Roma,23 91017 Pantelleria

Tel.:338/5964542

Mail: battista.belvisi@gmail.com

Sito: www.srlsangiorgio.it

 

FABIO FERRACANE

L’azienda nasce negli anni ‘90 quando Antonino e Rosa Maria ricevono in eredità una piccola tenuta. Iniziano così ad impiantare vigneti e a fare sperimentazioni sul alcune varietà producendo vino per il consumo familiare e conferendo la maggior parte delle uve restanti alle cantine del territorio di Marsala. La passione per l’arte della viticoltura e delle tecniche di vinificazione, la semplicità e la genuinità dei metodi coi quali Antonino produce il vino per sé e per gli amici e, non ultimo, il rispetto per quella che in breve tempo diventa una tradizione di famiglia portano il figlio minore, Fabio, a seguire gli stessi passi percorsi dal padre nei vigneti della tenuta. Conseguito il diploma universitario in Enologia e affinata la propria preparazione in Australia, Fabio Ferracane, diventa nel 2011 Direttore Tecnico dell’azienda iniziando a vinificare, imbottigliare e commercializzare il vino prodotto dai vigneti di famiglia sotto lo sguardo attento e rassicurante della “Fatina di Bacco”, l’elegante logo aziendale.

Indirizzo: Contrada Bosco,280/A 91025-Marsala – Trapani

Tel.: 3291586304-3402437177

Mail: info@casavinicolaferracane.it

Sito: www.casavinicolaferracane.it

 

AGR. VIRÀ (RAPPA RAFFAELLA)

Sita nel territorio del Parco delle Madonie tra i comuni di Cefalù e Gratteri, si estende nelle splendide e generose campagne di Contrada Suro tra vigneti di varietà sia autoctone (Catarratto e Nero d’Avola) che internazionali (Sauvignon Blanc, Chardonnay e Cabernet Sauvignon) ed un impianto di oliveto di cultivàr autoctone (Nocellara,Biancolilla e Cerasuola). L’altitudine di circa 400 s.l.m, il clima mite e la vicinanza al mare conferiscono caratteristiche uniche ai terreni donando ai nostri prodotti gusti unici e caratteristiche organolettiche di alto pregio.
L’Azienda è condotta in regime di agricoltura biologica, che consente l’utilizzo di soli prodotti naturali sia per la concimazione che per la difesa da parassiti, insetti e funghi.

Indirizzo: Via libertà 125, Palermo

Tel.: 3358035905

Mail: mauriziorappa@virgilio.it

Sito: www.agricolavira.com

 

TOSCANA

PODERE ANIMA MUNDI

Il legame con il territorio e la natura è davvero stretto: sono stati recuperati tre i vitigni autoctoni più importanti come il pugnitello, il foglia tonda e il colorino che, non solo rappresentano la storia toscana, ma permettono la produzione di vini dal sapore davvero unico.Lavoriamo esclusivamente con prodotti bio dinamici seguendo il ritmo della natura e delle stagioni e in questo modo abbiamo la possibilità di esprimere nei vini il massimo del terroir preservando la biodiversità di ogni vigneto.Siamo convinti che ogni vigneto possieda un carattere particolare, dalla terra alle condizioni climatiche e i nostri vini ne rappresentano l’espressione più pura.

Indirizzo: Via della Montanina, 22, 56035 Usigliano di Lari, Lari PI

Telefono: 345 277 6227

Mail: info@podereanimamundi.it

Sito: www.podereanimamundi.com

 

CASALE AZ. AGR.

L’azienda abbraccia una collina nella parte a Nord della valle ove è ubicata San Gimignano, quindi può essere la base per escursioni della zona del Chianti del Senese e di Volterra. Questa zona è citata nei testi di paleontologia per gli affioramenti di fossili marini dell’era del Pliocene che sono visibili nei Calanchi, forme di erosione tipiche del terreno argilloso, e da cui sono visitabili ed eplorabili. Le origini dell’azienda partono dal 1770, abbiamo un libro mastro ove sono descritti tutti i raccolti a partire da quella data fino al 1915, del tempo antecedente hanno tracce risalenti l’anno 1000 che porta a presumere che la casa era una torre di avvistamento e tutt’oggi rimangono integri e visibili i muri portanti che sono ubicati in cantina, nel tempo ha subito ristrutturazioni fino all’attuale e visibile forma esteriore. Applichiamo il metodo di coltivazione biologica e biodinamica dal 1980 e certificato dal 1995 da Demeter.

Indirizzo: Via San Martino Casale 150, 50052 Certaldo (FI)
Tel.: 335/1284653

Mail: casalebio@gmail.com

Sito: www.casalebio.com

 

MATRIGNANO

Matrignano è una località collinare nelle immediate vicinanze di Arezzo.
Le vigne e gli oliveti dell’azienda si trovano nelle propaggini della collina di Castelsecco, acropoli etrusca. Alessandro Baroni, proprietario del podere di circa 22 ettari, ha acquistato i terreni nel 1962, ha impiantato le vigne e conservato gran parte degli oliveti. I vitigni, scelti in bella miscela, erano quelli tipici del Chianti Colli Aretini, con prevalenza di Sangiovese e Canaiolo, con piccole percentuali di Malvasia, Trebbiano e Passerina. Matrignano è un’azienda antica, oggi nell’assetto di Società a gestione famigliare, condotta da Gianna, figlia di Alessandro, suo marito Pier Francesco, e dalla figlia Bianca Laura e dal suo compagno Giacomo. Con la filosofia del biologico come vocazione e l’identità del territorio come credo, siamo consapevoli di aprire le porte ad un futuro di idee e di attività che possono realizzare le diverse passioni di tutte le anime che compongono l’azienda.

Indirizzo: Loc. Matrignano n.15, 52100 Arezzo (AR)
Tel.: 3387056066

Mail: info@matrigano.com

 

VALLE D’AOSTA

AZ. VITIVINICOLA SELVE

Molto di più di un vino naturale…

Immaginate un Vino unico al mondo: SELVE Picotendro, il nebbiolo autoctono della Valle d’Aosta. Espressione di un rapporto estremamente sostenibile, quasi personale, tra un uomo e le sue vigne. Totale assenza di chimica: ne in Vigneto, ne in Cantina. Il nostro vino è frutto di una meticolosa cura delle uve che dura 3 stagioni, fatta da una costante selezione dei migliori grappoli che inizia dalla fioritura e termina solo con la vendemmia: momento in cui vengono pigiati e diventano un prezioso nettare espressione di un territorio tra i più vocati del pianeta.

Indirizzo: fraz Antagnod Rue tofo 13 cap 11020 AYAS AO

Telefono: 347 0539819

Mail: mebbiolo.selve@hotmail.it

Sito: www.selvepicotendro.it

 

VENETO

VINI DI LUCE

Alessandro Filippi cresciuto nell’azienda di famiglia, ha investito vari anni della sua vita lavorativa nel progetto di rinnovare il concetto di viticoltura, realizzando nuovi vigneti, mantenendo in vita e valorizzando quelli vecchi, recuperando i biotipi delle varietà autoctone che si stavano perdendo, abbracciando la filosofia dettata dalla coltivazione biologica-biodinamica implementandola con le nuove tecniche ispirate alla fisica quantistica e allo studio delle energie elettro-deboli in grado di riequilibrare le vibrazioni bio-energetiche dell’acqua e dei vari elementi presenti in natura, realizzando così una forma nuova, più giovane e dinamica, di attività vinicola. Alessandro,dedica le proprie energie e la propria ventennale esperienza, alle aziende che desiderano imboccare la strada della coltivazione biologica-biodinamica, perseguendo l’obiettivo di una vinificazione il più naturale possibile, evitando quindi l’utilizzo sconsiderato di prodotti enologici commerciali, che rischiano di creare vini incapaci di trasmettere il legame con la terra di origine. L’obiettivo principale di Vini di Luce è quello di promuovere vini che esprimono il territorio di origine grazie all’applicazione di particolari tecniche agronomiche ed enologiche in grado di rimarcare le qualità naturali delle uve prodotte, rispettando e disinquinando l’ambiente agricolo.

Nel corso della manifestazione presenterà i vini delle seguenti aziende: VINO NUOVO NOUS – AZ. AGR. MEZZALUNA – GRGIC IGOR – ZAHARA.

Indirizzo: Via San Lorenzo, 12 Soave (VR) 37038

Tel. 338/2959112

Mail: filippiale@tiscali.it

Sito: www.vinidiluce.com

 

TENUTA MARAVEJA

La Tenuta Maraveja si estende in sei ettari di terreno dei quali quattro destinati alla coltivazione della vite. Le varietà per le uve rosse sono Merlot e Cabernet Sauvignon mentre per le uve bianche esclusivamente Garganega. Il sistema d’impianto è il cordone speronato e guyot, tutti i vigneti sono inerbiti e sono inseriti seguendo la naturale morfologia del terreno. Tutti i pali di sostegno sono di castagno precedentemente tagliato e fatto stagionare dai boschi di proprietà.

Indirizzo: Via Muraroni,130 Brendola 36100 (VI) 

Tel.: 331/3737313

Mail: info@tenutamaraveja.com

 

SANTA COLOMBA

Abbiamo preso in gestione questa tenuta dai Padri Pavoniani, che la acquistarono dai Principi Giovannelli. La proprietà è di 30 ettari di cui 10 coltivati a vigneto ed i restanti 20 occupati dal parco e da abitazioni. Le varietà coltivate sono: Cabernet, Merlot, Malvasia, Garganega e Chardonnay. Lavorare in modo naturale in questo ambiente suggestivo è d’obbligo e ci carica di una grande responsabilità, ma siamo convinti che con la passione (e un po’ di incoscienza) si possano fare grandi cose.

Indirizzo: Via San Fermo, 17 – 36040 Lonigo (VI)

Tel.: 349/4650127

Mail: santacolombasa@gmail.com

Sito: www.santacolomba.webnode.it

 

BOSCHERA WINKLER

Le tecniche di vinificazione seguono le metodiche tradizionali e naturali, senza l’impiego di procedure chimiche o fisiche che possano alterare la salubrità e l’integrità nutrizionale delle uve. L’impiego di solfiti è estremamente ridotto. L’analisi multiresiduale dimostra l’assenza di tracce di prodotti fitosanitari nel vino. L’Azienda Agricola Winkler è impegnata nel recupero e nella valorizzazione dei vitigni autoctoni dei Colli Trevigiani, per la preservazione della biodiversità e della tradizione viticola secolare dell’Alta Marca.

Indirizzo: Via F. Rismondo, 2 – 31029 Vittorio Veneto (TV)

Mail: info@viniwinkler.com

Sito: www.boscherawinkler.com

 

AZ. AGR. PEZZALUNGA

L’azienda agricola Pezzalunga di Sacco Maria Rosa, coltiva sulle panoramiche colline di Monterosso a Brendola (Vicenza), due ettari di vigneto con uve Cabernet Franc al 60% e Merlot al 40% ottenendo un vino di pregiata qualità totalmente naturale, messo in bottiglia senza solfiti, filtrazioni e trattamenti.

Indirizzo: Via Monterosso 26 – 36040 Brendola (VI) – Tel.

Telefono: 335 7442159

 

AZ. AGR. LA ROSI

L’Azienda Agricola La Rosi nasce nel 1974 a Turri, una frazione di Montegrotto Terme, località che si affaccia direttamente sui Colli Euganei.La fondatrice, Rosanna, decise di recuperare l’antica tradizione vitivinicola di famiglia, creando una piccola azienda agricola nel pieno rispetto del territorio e che poi si è sviluppata negli anni utilizzando tecniche più avanzate.I vitigni dell’Azienda Agricola La Rosi rappresentano in pieno tale filosofia; infatti, sono sempre gli stessi dal 1960, ancor prima della fondazione dell’azienda.Ciò comporta che dalla produzione di quantità contenute di uve da vigneti così antichi, si ottenga poi un vino di altissima qualità, sempre nel rispetto dell’ambiente e con l’adozione di tecniche biologiche.“La vigna, infatti, a differenza dei cereali e anche di molte piante da frutto, non è una coltivazione immediatamente produttiva: piantare una vigna è come fare un matrimonio con la terra, è gesto di grande speranza, che non a caso nella Bibbia pone come primo gesto compiuto da Noè dopo il diluvio. Significa stipulare un’alleanza con un pezzo di terra, affermare che lì, in quel posto preciso, si vuole dimorare, che ci si prende il tempo di attendere lì e non altrove i frutti del proprio lavoro: coltura e cultura “radicalmente” diversa da quella nomadica è quella della vigna,una sorta di patto nuziale tra l’uomo e la natura senza il quale non può nascere la “civiltà”. ” da “Il Pane di Ieri” di Enzo Bianchi Priore della Comunità Monastica di Bose.L’attività dell’Azienda Agricola La Rosi non è limitata alla produzione di vini di qualità ma si estende anche alla coltura dei frutteti ed alla selvicoltura.

Indirizzo: via Umbria 12 C 35127 Padova

Telefono: 049761236

Mail: info@larosidoc.it

Sito: www.larosidoc.it

 

DANIELE PICCININ

La contrada dei Muni è da sempre la contrada dei suoi avi, ora di famiglia. Una piccola insenatura laterale della Val d’Alpone, ove scorre l’omonimo torrente. Diparte, da San Giovanni Ilarione, una tortuosa e ripida carreggiata, la qual conduce a diversi altopiani situati a circa 400 m.sl.m. ! Alla spalle il massiccio dei monti Lessini, a valle il noto abitato di Soave. Daniele era socio attivo nel ristorante che aveva contribuito a fondare, s’occupava della sala e della cantina. In seguito a questa attività ebbe l’occasione d’assaggiar i vini di Angiolino Maule…ne fu rapito! Intraprese un percorso agricolo, da cui nacque la sua attività vitivinicola circa dieci anni fa, nel 2006 precisamente. Recupera una varietà presente , nel territorio circostante, da migliaia di anni…la Durella! Si diletta anche con chardonnay e pinot nero! L’elevata acidità della Durella merita l’antico appellativo di uva Rabiosa, grappoli selezionati da cui ricava ,in purezza, una delle sue etichette : il Montemagro. Il Bianco dei Muni è composto per il 50% da Chardonnay e per il restante 50% da Durella. Daniele analizza con cura le sue vigne circostanti e si immerge nello scenario territoriale della sua contrada, agisce con cognizione e conseguenza, senza prender parte al giogo della religione agricola. Produce vini normali, secondo natura, senza ricader nella definizione naturale, che molto spesso ostenta il difetto. Solo rame e zolfo, nessun pesticida, erbicida o sistemico fa capolino….alcune vigne non sono nemmeno trattate con la poltiglia bordolese! Principi agricoli per nulla invasivi, sinergia, armonia e rispetto della natura stessa, l’equilibrio della vigna è il conseguente arricchimento della fertilità del suolo! In cantina non si praticano filtrazioni o chiarificazioni ma solo lente fermentazioni spontanee con una manciata di solfiti pre-imbottigliamento.

Indirizzo: Via governi 4 – San Giovanni Ilarione (VR)

Telefono: 3487030557

Mail: piccinindaniele@tiscali.it

 

MARCHE

TENUTA CA’ SCIAMPAGNE

Tenuta Ca’ Sciampagne deve il suo nome alla località catastale su cui sono piantati buona parte dei vigneti. Si trova nell’immediata periferia di Urbino, immersa nel Parco  Naturale dei Monti  delle Cesane, a soli 3 km dalla città rinascimentale che ha dato i natali al pittore Raffaello e fu dimora del Duca Federico da Montefeltro. La cantina nasce nel 2008 con il recupero di oltre tre ettari di vecchi vitigni e la piantumazione di altri sei. Si coltivano vitigni DOC come il Bianchello del Metauro e il Sangiovese dei Colli Pesaresi oltre a bianchi e rossi Marche IGT come Chardonnay, Sauvignon Blanc, Albana, Aleatico ed Alicante. Dal 2016 è in regime biologico che rispetta anche nella produzione dei vini oltre a rientrare nel disciplinare dei vini vegani.

L’altitudine media della tenuta si aggira sui 380 m slm con esposizione principale a sud,  alle falde del Parco Naturale del Monti delle Cesane (640 m slm) e dirimpetto alla catena appenninica del monte Catria (1702 m slm), monte Nerone (1525 m slm) e monte Pietralata (889 m slm), che origina un’alternanza  dicorrenti  d’aria che  rendono  pressoché indenni  i  vigneti dalle malattie più comuni alle viti. I terreni  argillosi, calcarei e ricchi di minerali regalano, assieme alle escursione termiche, fragranze, aromi e profumi  rendendo  uniche le nostre uve. Le tecniche di vinificazione sono quelle tradizionali: dalla raccolta manuale alla selezione manuale, alla diraspatura e pigiatura con vinificazioni in bianco o con macerazione pellicolare tanto per i vini bianchi che rossi, alle fermentazioni spontanee (lieviti indigeni, rari interventi sui mosti, dosi minime o assenza solforosa aggiunta). Diverso è il trattamento delle uve destinate alla produzione dei passiti che dopo la vendemmia tardiva subiscono un appassimento in fruttaia non inferiore a cinque mesi per poi in primavera essere lavorate con sistemi tradizionali. I mosti ottenuti dopo la prima fermentazione in botte di varie essenze vi restano in maturazione ed affinamento per oltre cinque anni. La tradizione è la linea conduttrice degli obiettivi produttivi della cantina.

Oggi produciamo vini naturali, sani. Termini rari per definire il nostro modus operandi e modus vivendi quanto più rispettosi della natura e del prodotto in genere. La totale artigianalità e l’assenza di alchimie in cantina rispecchiano il diritto di tutti di bere sano. Nella nostra tenuta si può parlare di terroir, dove l’apporto dell’uomo come vignaiolo e cantiniere è fondamentale, portavoce di tecniche derivanti da tradizioni antiche e innovazione.

Terroir come clima, geologia, topografia e suolo, come organismo vivente e complesso che nutre la vite che cresce sana e produttiva concentrando nei propri frutti gli aromi e sapori che la pianta può raccogliere e concentrare dal nostro territorio.

Indirizzo: Via Sant’Eufemia,  61029 Urbino (PU), Marche, Italia

Tel. 338/6579860

Mail: info@tenutacasciampagne.it

Sito: www.tenutacasciampagne.wixsite.com

 

 

SARDEGNA

ORGOSA

Nasce nel 2002 recuperando vigneti di famiglia e parte nuovi impianti, coltura biodinamica con semina di cereali e leguminose senza nessun uso di chimica, in cantina  solo  lieviti autoctoni con fermentazione spontanea  a temperatura ambiente nessun filtraggio o chiarifica. Nei vini che passo in legno, aggiungo 3gr di solforosa a hl, Per il resto solo uva.

Indirizzo: Loc. Lucuriò 08027 Orgosolo (NU)

Tel. 3397784958

Mail: mgorgosolo@tiscali.it

 

CANTINA SA DEFENZA

Curiamo le nostre vigne con un metodo naturale senza nessuna lavorazione sul terreno, lasciando crescere le erbe spontanee attenti alla biodiversità per il miglioramento del suolo e quindi per ottenere uve di alta qualità. Grazie a questo tipo di lavorazione osserviamo che le piante convivono con la macchia circostante e si difendono autonomamente, ragion per cui usiamo solamente lo zolfo in polvere per prevenire muffe o altri tipi di fitopatologie. Le uve vengono raccolte a mano e poste in cassette per il trasporto in cantina. Le fermentazioni sono in parte a temperatura controllata in parte a temperatura di cantina in contenitori d’acciaio.
I nostri vini vengono prodotti principalmente da uve della nostra azienda o da vigne vecchie da uve autoctone seguite interamente da noi, la solforosa aggiunta è in minima parte solo come antibatterico, non facciamo alcuna filtrazione e dopo circa 8 mesi di maturazione vengono imbottigliati per un affinamento che va dai due ai dodici mesi in bottiglia prima di essere messe in vendita. 
L’etichetta. Presto presenteremo la nostra produzione 2016 alla quale
abbiamo aggiunto un macerato di Nuragus, un macerato di Vermentino e un bianco secco, macerato da uve stramature.
La nostra azienda produce principalmente uva da vino, ma offriamo agrumi, pesche e susine da agricoltura naturale sulle quali effettuiamo come prevenzione macerati di ortica e macerati di aglio. Presto saremo pronti per la produzione di sapa d’uva, marmellate, confetture e una piccola produzione di ceci, cicerchie e grano duro (Cappelli), la chimica è bandita totalmente.

Indirizzo: via Sa Defenza n°38 – 09040 Donori (CA)

Tel. 3450609760 -3475091742

Mail: sadefenzadonori@gmail.com

 

FRIULI VENEZIA GIULIA

GASPARE BUSCEMI

Come ho sempre dichiarato, e come chiaramente appare in ogni mio documento, anche se da qualche anno conduco una piccola vigna, non sono un viticoltore classico ma un enologo che ormai dal 1966 opera per il viticoltore che nel vino realizza la sua vigna.
Infatti, quale responsabile dei neo costituiti Consorzi di tutela vini “Collio” e ”Isonzo”, già allora ho organizzato i primi servizi di assistenza enologica ai viticoltori che cominciavano a vinificare ed imbottigliare e, nel 1973, ho aperto la mia attività imprenditoriale, la prima in Italia, di servizi operativi e formativi di cantina, dalla lavorazione delle uve all’imbottigliamento, oltre che di assistenza tecnica
Professionalmente, ho anche proposto, organizzato e realizzato, per i viticoltori del comune di Carema (TO), la prima condotta enotecnica, tanto voluta da Luigi Veronelli, servizio che ha certamente contribuito per un ventennio al mantenimento di quella viticoltura eroica e al rilancio del “Carema”.
Il contatto con viticoltori delle più tradizionali zone di produzione italiane, ma anche francesi, ancora legati all’enologia contadina degli inizi del 1900, ha motivato il mio impegno per una “enologia naturale e artigiana” nella convinzione che questa sia l’unica strada capace di esprimere, oltre alla cultura dell’uomo, “contadino” in vigna ma “artigiano” in cantina, la qualità territoriale delle uve nelle sue massime espressioni ciò che porterebbe il nostro viticoltore al prestigio del vigneron.
Infatti, da una enologia inevitabilmente naturale e artigiana, perché in tempi molto prima dell’era industriale, sono nate in Francia le produzioni territoriali sulla cui qualità, universalmente riconosciuta, è costruita l’inarrivabile immagine di mercato del vino francese.
Per questa enologia, fatta di attenzioni piuttosto che di tecnologia industriale inevitabilmente standardizzante, ho progettato e costruito tutte le attrezzature con le quali sono state prodotte, con le uve dei viticoltori con i quali ho collaborato, tutte le innumerevoli bottiglie in riserva nella mia cantina a partire dal 1982.
Sempre più, queste bottiglie, – circa 300.000 nelle diverse tipologie – e particolarmente quelle di più lunga riserva, dimostrano che il vino italiano prodotto naturalmente e artigianalmente ha la possibilità di competere e di affermarsi ai massimi livelli del mercato internazionale.
Nel 2011, particolarmente a scopo di completamento e ricerca professionale, ho realizzato un piccolo vigneto, circa 1 ettaro, che conduco secondo criteri biodinamici anche se non certificati.

Indirizzo: loc. zegla 1 bis 34071 Cormons (GO)
Telefono: 0481/60798
Mail: info@gasparebuscemi.com

Sito: www.gasparebuscemi.com

 

SAN LURINS

Il nome nasce per gioco, quando una persona cara, assaggiando il vino ancora senza nome, per sottolinearne la salinità e la ricchezza minerale la descrive come “marina”, appunto. Il logo dell’azienda invece è un tributo al nonno, instancabile lavoratore che però non ho avuto il piacere di conoscere quanto avrebbe meritato.
Il nostro obiettivo è prendersi cura delle piante di vite che abbiamo la fortuna di coltivare, far in modo che siano più longeve possibili, solo così si riesce ad ottenere un’uva superiore. Il loro benessere e quello delle terre dove crescono sono la misura della qualità del nostro vino.I nostri vigneti si trovano nel comune di San Lorenzo Isontino, provincia di Gorizia, territorio che geograficamente è delimitato a nord dalle colline del Collio e a sud dalla riva destra del fiume Isonzo. In un raggio di 40 km troviamo sia il mar Adriatico, che con le sue correnti favorisce escursioni termiche, sia le Alpi Giulie, che schermano il territorio dai gelidi venti settentrionali, queste condizioni unite alle ottimali caratteristiche del suolo permettono la maturazione di uve di grande pregio.

Indirizzo: Via Gavinana 32, 34070 San Lorenzo Isontino, Gorizia (IT)
Telefono: 340 574 3975
Mail: sanlurins@gmail.com

Sito: www.sanlurins.com

 

AQUILA DEL TORRE

Tutte le operazioni di campagna seguono procedure rispettose dell’ambiente secondo i metodi di agricoltura biologica. In questo modo, attraverso pratiche agronomico-colturali che favoriscono la diffusione di insetti benefici e mantengono attivo l’inerbimento del terreno, si punta a valorizzare la già fortunata realtà agronomico-naturale.

Le uve, raccolte esclusivamente a mano, vengono conferite, selezionate e vinificate nella cantina multi-piano: per il passaggio delle uve dalla zona di conferimento a quello di pressatura viene sfruttata esclusivamente la forza di gravità. Nello spazio più asciutto e ventilato della cantina si trova una sala appositamente destinata all’appassimento naturale delle uve.

Aquila del Torre intende esaltare il territorio di origine delle uve, valorizzando la tipicità di ogni varietà. I vini rivelano la caratteristica nota di mineralità e di intrinseca freschezza ed esprimono un interessante evoluzione in bottiglia. I vini bianchi derivano da una vinificazione semplice e rispettosa del frutto di origine, attraverso la fermentazione alcolica spontanea e l’inibizione della fermentazione malolattica. I vini rossi sono ottenuti attraverso una efficacie macerazione sulle bucce e da fermentazioni spontanee.

Indirizzo:  Via Attimis, 25 — Fraz. Savorgnano del Torre 33040 Povoletto (Ud)

Tel.: 0432 666428

Mail:  info@aquiladeltorre.it

Sito: www.aquiladeltorre.it

 

 

FOOD E ALTRO :

ABRUZZO

AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA ROTOLO GREGORIO & C.

Poco distante dal Bio Agriturismo si trovano le stalle con gli allevamenti di animali. L’azienda comprende l’allevamento di pecore, mucche e capre. I prodotti derivanti dall’allevamento (carni e latticini biologici ) hanno riconoscimenti in ambito nazionale ed internazionale e sono distribuiti presso il punto vendita di Scanno o presso il Bio Agriturismo Valle Scannese. La nostra azienda ha ricevuto Certificazione Biologica dall’ente ICEA.

Indirizzo: località Valle Scannese, 67038 Scanno (AQ)

Telefono: 348/2886912

Mail: info@vallescannese.com

Sito: www.vallescannese.com

 

CAMPANIA

BEROLÀ DISTILLATI

Berolà distillati nasce dalla passione di Antonio Di Mattia per la distillazione.
L’alcol dei nostri distillati di frutta è ottenuto direttamente dalla fermentazione spontanea di frutta scelta, e non presenta aggiunta né di zuccheri né di aromi di sintesi. Scegliamo unicamente le varietà autoctone e ne interpretiamo il carattere in fase di distillazione senza violarne le peculiarità. La ricerca e il recupero di frutti antichi rende alcuni dei nostri distillati produzioni esclusive. L’azienda conta 2 ettari di frutteto con varietà rustiche trattate secondo i criteri dell’agricoltura biologica, requisito indispensabile per far avvenire le fermentazioni spontanee con i lieviti indigeni della frutta. Gli alberi antichi spesso abbandonati dai coltivatori locali rischiano in alcuni casi l’abbattimento perché poco “fruttuosi”. Così alcune varietà le recuperiamo in giro per il territorio in modo da poter ridare il giusto valore ai frutti dimenticati e poter salvaguardare il nostro patrimonio fatto di sapori autentici e antiche percezioni. Il nostro impegno è anche la nostra filosofia operativa.La nostra è una produzione artigianale di circa 1500 bottiglie annue. Le etichette sono scritte a mano per dare testimonianza del valore che diamo ad ogni singola bottiglia. Le rese in alcol possono variare dal 2% al 5% a seconda dei frutti e del loro tenore zuccherino. Da 100kg di frutta si riescono a produrre mediamente 7 litri di distillato alla gradazione alcolica del 41%.Tecnica di distillazione: doppia distillazione a bagnomaria metodo discontinuo.

Indirizzo: Corso Vittoria 3 Portico di Caserta (CE)

Telefono: 3299520659

Mail: info@beroladistillati.it

Sito: www.beroladistillati.it

 

EMILIA ROMAGNA

TORREFAZIONE LADY CAFFÈ

La Torrefazione Lady Cafè di San Secondo Parmense è una delle 25 torrefazioni italiane scelte per far parte de “L’eccellenza delle torrefazioni italiane”, la prima guida digitale, realizzata da De’Longhi e Slow Food Educazione.La scelta delle torrefazioni da inserire nella guida è stata difficile e complicata: Gabriella Baiguera, autrice ed esperta di caffè, ha girato l’Italia per circa 3 mesi durante i quali ha raccolto le storie, studiato i metodi di lavorazione del caffè, valutato le origini o miscele proposte e solo al termine di questo importante lavoro ha selezionato le migliori 25 che sono oggi presenti ne “L’eccellenza delle torrefazioni italiane”.Nel verde della campagna parmense, a San Secondo, c’è un luogo dove la degustazione del caffè diventa un’esperienza mistica. E’ la cascina nella quale ha sede Lady Cafè: qui Massimo Bonini e Nicoletta Montini accolgono i loro ospiti presso la sala degustazione, per accompagnarli in un viaggio dei sensi ogni volta diverso, così come differenti sono le loro origini e i metodi di estrazione. Ai clienti raccontano la loro battaglia per valorizzare questa preziosa materia prima. Il loro impegno consiste nel fornire un ottimo caffè Arabica monorigine, con piena tracciabilità.

Indirizzo: Str. di Mezzo, 5 Loc. Martorano, 43017 San Secondo Parmense PR 

Telefono: 0521 371091

Mail: info@torrefazioneladycafe.com

Sito: www.torrefazioneladycafe.com

 

MAURIZIA GENTILI

L’artista Maurizia Gentili crea un ribaltamento del senso comune che non mancherà di dividere tra estimatori e benevoli curiosi da una parte, gli oltranzisti della sacralità della pittura dall’altra.Eppure non esiste alcun intento rivoluzionario nell’opera di Gentili, ma soltanto un sincero attaccamento alle sua radici piacentine, le stesse alle quali si abbeverano quelle dei vitigni del territorio dal cui frutto l’artista trae i colori per i suoi lavori.Nata a Piacenza, studi all’Istituto d’Arte F. Gazzola, ha esposto dal Giappone agli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna all’Austria. Tante le mostre in Italia, ma il contesto in cui si esalta la sua attività sono le manifestazioni enogastronomiche, a partire dal Vinitaly, Vino in-dipendente a Calvisano BS e dal Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti di Piacenza. E’ possibile che la incontriate anche in cantine importanti o alla presentazione di nuovi vini.Le tecnica maggiormente usata è l’acquaforte, i soggetti più presente le nature morte e i paesaggi. Il tutto grazie ai pigmenti dei vini, soprattutto quelli del piacentino, dei quali ormai Gentili conosce perfettamente le reazioni una volta venuti a contatto con il foglio. La sua pittura si fissa infatti grazie all’ossidazione di tannini e antociani che si asciugano sulla carta.Sono naturalmente prilegiati i vini rossi, come Gutturnio, Schioppettino, Sangiovese, Lambrusco, Barbera, ma anche bianchi come l’Ortrugo e il Pignoletto, nonché con la Malvasia Rosa

 

Telefono: 338/6440034

Mail: maurizia.gentili@alice.it

Sito: www.lecartedimauri.blogspot.it

 

AZ. AGR. PARIZZI FABRIZIO

Il nostro allevamento si estende per circa 12000 mq. su un fertile appezzamento di terreno, delimitato ad est dall’argine del fiume Taro, nella food valley parmense. Conta ben 47 recinti di varie misure divisi fra recinti da riproduzione e recinti da ingrasso.
Un adeguato impianto di irrigazione mantiene un’umidità adatta alla crescita delle colture ed un ambiente ideale per le lumache in crescita. Ogni anno i recinti vengono lavorati e seminati con verdure fresche provenienti da sementi accuratamente selezionati.
Le lumache che crescono nel nostro allevamento si alimentano SOLO di queste colture. Un meticoloso lavoro di selezione dei riproduttori garantisce la continuità e l’alta qualità del nostro prodotto a ciclo biologico.

 

Indirizzo: via Vill’Argine 4, Loc. Copezzato 43017, San Secondo Parmense (PR)

Telefono: 3471654360

Mail: info@parizzielicicoltura.it

Sito: www.parizzielicicoltura.it

 

LIGURIA

L’ANCIUA

Dal 1920 la mia famiglia opera nel settore ittico , dopo venti anni di esperienza ho deciso quindi, di dedicarmi ad una delle più antiche tradizioni liguri ovvero la salatura delle acciughe. Più che un lavoro la definisco una passione , con un obiettivo preciso … far riscoprire antichi sapori del nostro territorio. Le lavorazioni sono esclusivamente artigianali , prive di qualsiasi conservante chimico, solo olio di oliva extravergine e sale marino.

Indirizzo: Via delle Americge 35/2, 10037 Sestri Levante (GE)

Telefono: 3480039598

Mail: lanciua@libero.it

www.lanciua.it

 

AZ. AGR. LA BAITA

A Gazzo d’Arroscia, un piccolo borgo dell’entroterra ligure, a 700 m sul livello del mare, si trova La Baita, un’azienda agricola completamente naturale. L’aria, il sole, la terra, l’acqua di sorgente e i concimi naturali sono i nostri alleati. La passione e la tradizione sono la nostra forza. Dal campo fino al vasetto e alla bottiglia, curiamo tutto in ogni dettaglio per portare sulla vostra tavola il gusto autentico della natura.

Indirizzo: Frazione Gazzo 18020 Borghetto d’Arroscia (IM)

Telefono: 018331083

Mail: info@labaitagazzo.com

www.labaitagazzo.com

 

LOMBARDIA

PASSION COCOA

Alle porte di Milano, Paolo ed Elena hanno aperto nel 2004 questo laboratorio dedicato al cioccolato dove si presta la massima attenzione alla selezione delle materie prime: le fave di cacao in primis e poi tutti quegli ingredienti che si richiamano al passato come l’uva passa di montagna, le castagne affumicate, i lamponi e la zucca mantovana… per sapori antichi con una veste moderna e accattivante, curata dalla designer Elena. Ecco allora le tavolette di cioccolato fondente e al latte con l’aggiunta di prodotti naturali, le creme spalmabili dai gusti decisi, i tartufi dal ripieno morbido, il preparato per cioccolata calda in tazza, la pasta di nocciola pura con nocciole Piemonte e i cioccolatini senza zucchero. Passion Cocoa produce anche un’ottima miscela per caffè arabico 100% e la pasta secca al cacao.

Indirizzo: Via Grigna, 2 Rho, Milano

Telefono: 3409356709

Mail: passioncocoa@gmail.com

www.passioncocoa.blogspot.it

 

CAPRISS

Capriss è una piccola azienda agricola situata sulle colline piacentine dove le capre allevate in modo tradizionale possono pascolare liberamente sui dolci pendii dei colli emiliani. L’allevamento è seguito e da Filippo che ha ridato vita ad un’antica attività di e dal casaro che realizza i formaggi utilizzando esclusivamente il latte delle capre allevate. I prodotti principali ottenuti con il latte di capra sono l’erborinato (gorgonzola di capra, la formaggella stagionata di capra e lo stracchino di capra.

Indirizzo: Strada Bianca 381, Alseno Piacenza

Telefono: 3397480525

Mail: filippodinicolo@gmail.com

 

SARDEGNA

ORGOSOLO LIQUORI

Orgosolo Liquori è una ditta individuale giovane e dinamica, nata nel 2012, gestita in tutto e per tutto da me, Piera, che oltre ad essere la titolare, sono l’unica persona che si occupa di tutto il processo produttivo, sono io stessa che vado in campagna a raccogliere le materie prime, le porto in laboratorio per la lavorazione e una volta ultimato il processo vado personalmente dal cliente.
Sono riuscita con tanto sacrificio a costruire un piccolo laboratorio in zona artigianale a Orgosolo, dove ho ricavato anche un piccolo spazio degustazione.
Il mio primo prodotto è il Mirto, tipico digestivo sardo, una bacca nero-azzurrastro-rosso, la cui raccolta avviene nel periodo invernale, è una pianta spontanea tipica della macchia mediterranea, ad Orgosolo è presente in quasi tutto il territorio e questo mi permette di produrne una quantità sufficiente a soddisfare le richieste.
L’intento è comunque, di fare impresa, con forte attenzione all’aspetto “eco-sostenibile”, valorizzando le risorse locali: bacche di mirto, finocchio selvatico, corbezzolo, elicriso a crescita spontanea, zafferano e limone coltivati a Orgosolo in forma del tutto biologica. Non solo, si vuole divulgare cultura grazie ai murales presenti nelle etichette (autentici monumenti a cielo aperto), i quali narrano la nostra storia. Il murales infatti non è un semplice quadro appeso alla parete ma, un “testimone scomodo” che racconta le varie vicissitudini che hanno e che condizionano la vita Sardegna.

Indirizzo: Via E. Mattana, lotto 6, 08027 Orgosolo (NU)

Tel: 3701047444

Mail: orgosololiquori@gmail.com

 

SICILIA

VALDIBELLA

L’industria non é mai stata presente a Camporeale.
Questa regione ha sempre avuto una vocazione agricola. A partire dagli anni 50, anch’essa ha iniziato a fare il gioco di un agricoltura… più industriale. Eppure é sempre stata considerata svantaggiata. Senza avvenire. Nel corso degli anni la biodiversità é declinata, i suoli si sono impoveriti così come la gente.  Valdibella, é la decisione forte di voltare le spalle ad un passato ormai superato. Bisognava riappropriarsi di questa terra piena di promesse: per osservarla, conoscerla, ascoltarla meglio, per proteggerla e rispettarla. Per capire infine di cosa aveva bisogno per nutrirsi e per rifiorire. Perché i terreni che coltiviamo sono veramente vivi.
Coltiviamo tutti le nostre terre con il metodo biologico: una scelta naturale. L’olio Valdibella viene prodotto da olive coltivate nei terreni dei propri associati ricadenti nei comuni di Camporeale e Monreale. La pianta di olivo cresce bene nel clima mediterraneo e si adatta a diversi tipi di suolo Nelle nostre tenute L’olivo viene coltivato in collina per evitare il ristagno idrico su suoli di natura varia, generalmente medio impasto con buona presenza argillosa. La Mandorla in Sicilia é molto presente nella tradizione alimentare, viene adoperata per svariati usi, tal quale sia sgusciata che pelata, nella preparazione del latte di mandorla, per i biscotti, per il marzapane, per la produzione del pesto alla siciliana e in molte altre ricette.

Valdibella produce con metodo biologico la Timilia (o Tumminia), antico grano siciliano non modificato geneticamente. Recenti studi hanno provato che l’elevata presenza di fibre interne alla cariosside del grano Timilia, lo rendono particolarmente pregiato dal punto di vista nutrizionale. Inoltre, il glutine debole fa di questa varietà un prodotto molto digeribile e ben tollerato dall’intestino umano. Per la produzione della pasta, viene usata acqua proveniente da una sorgente, che non ha un’agricoltura industriale a monte. Viene essiccata a basse temperature ed in tempi lunghi, al fine di mantenere tutti i principi nutritivi ed i contenuti organolettici presenti nella materia prima.

Indirizzo: via Belvedere, 91- 90043 Camporeale PALERMO

Tel: 0924 1915820

Mail: info@valdibella.com

Sito: www.valdibella.com