26 novembre 2016

Cantine

* La lista dei partecipanti è in fase di aggiornamento.

ELENCO PRODUTTORI:

ALTO ADIGE

BASILICATA

CAMPANIA

EMILIA ROMAGNA

LAZIO

LIGURIA

LOMBARDIA

PIEMONTE

SICILIA

TOSCANA

TRENTINO

VALLE D’AOSTA

VENETO

MARCHE

FRIULI VENEZIA GIULIA

ABRUZZO

SLOVENIA

FOOD E ALTRO :

ABRUZZO

CAMPANIA

PIEMONTE

EMILIA ROMAGNA

LIGURIA

LOMBARDIA

FRIULI

TOSCANA

 

ALTO ADIGE

TENUTA LIESELEHOF

I nostri vini ci raccontano, in segreto, da dove proveniamo, nel loro aroma e gusto si scoprono le orgogliose radici altoatesine. Essi rappresentano l‘incarnazione più nobile della natura, il cui rispetto per noi del Lieselehof è alla base delle nostre azioni.

Indirizzo: Via Kardatsch 6 – 39052 Caldaro

Telefono:0039-0471-965060

Mail: info@lieselehof.comwww.lieselehof.com

BASILICATA

CAMERLENGO

Vino di qualità, biologico e di nicchia, identificativo del terroir. Inaugurata a Rapolla la cantina dell’azienda agricola Camerlengo. Dopo un intervento di restauro, la struttura è stata aperta ai visitatori, tra appassionati, intenditori e curiosi. Dopo quarant’anni, Antonio Cascarano, di professione architetto, ha deciso di investire su una passione, quella del vino, ereditata dal nonno Giovanni Falaguerra che dal 1800 produceva in quest’area vino e olio. Cascarano, nonostante svolge la sua attività a Roma, ha voluto investire sulla vecchia vigna e la cantina lasciatagli dal nonno. “Abbiamo utilizzato per la ristrutturazione il coccio pesto, un materiale utilizzato dai romani – ha spiegato mentre teneva a bada il suo cucciolo di bull-dog, un giocherellone di 13 mesi”. Nella parte anteriore avvengono le fasi di lavorazione, fermentazione in legno e l’imbottigliamento; in grotta, invece, al piano sovra elevato con una volta di colore azzurrognolo, c’è la saletta dedicata alla degustazione e al piano terra, una bottaia dove si affina il vino in casse di legno.

Indirizzo: viaTorquato Tasso n. 26 , 85027 Rapolla Potenza

Telefono: 335251885

Mail: info@camerlengodoc.comwww.camerlengodoc.com

CAMPANIA

IL TUFIELLO

Il Tufiello è un’antica Azienda Agricola di 180 ettari che produce cereali e foraggi in alta collina (700 mt) nel comprensorio della Comunità montana Alta Irpinia. Ieri l’azienda era dedita alla pastorizia oltre che alla produzione dei cereali. Oggi trasformiamo e commercializziamo i nostri prodotti per accrescerne il valore in qualità e varietà. Da 1990 in nostri prodotti sono coltivati senza l’uso di sostanze chimiche e certificati biologici dell’Istituto Mediterraneo di Certificazione. Nel 2004 abbiamo realizzato in azienda una cantina, un mulino a pietra, un laboratorio per la produzione di pasta biologica, un laboratorio per la lavorazione dei pomodori e del miele.
Frutto della passione di Guido Zampaglione – che già conosciamo per gli ottimi vini che produce in Piemonte nella sua Tenuta Grillo – questo Fiano è veramente strabiliante ed eccezionale. Un vino nuovo e diverso, ottenuto con il metodo della vinificazione in rosso (fermentazione sulle bucce), di grande originalità, totalmente coinvolgente. Un’altra perla dalle mani della famiglia Zampaglione.

Indirizzo: Strada Statale 399, Km 6 Calitri (AV) Telefono: 0131 709176 – 339 5870423 Mail: info@tenutagrillo.it

CASE BIANCHE

L’azienda agricola Casebianche si estende su 14 ettari nel comune di Torchiara in provincia di Salerno, tra il monte della Stella, il torrente Acquasanta ed il mare del Cilento.
Tra ulivi, agrumi e fichi coltiviamo circa 5,5 ettari di vigne, aglianico e fiano in prevalenza, da cui nascono i nostri vini: Cupersito, Cumalè, Iscadoro e Dellemore. L’azienda nasce nel 2000, quando, abbandonata l’attività di architetti, iniziamo ad occuparci della tenuta agricola familiare, dedicandoci all’osservazione e alla cura della vigna e compiendo le prime vinificazioni sperimentali. Nel 2006 l’incontro, con l’enologo Fortunato Sebastiano ci porta l’anno successivo al primo imbottigliamento.
Adottiamo il metodo di coltivazione biologica sull’intera azienda, ed abbiamo avviato un programma “agrologico” che guarda con interesse alla biodinamica.

Indirizzo: 84076 TORCHIARA (Salerno) Telefono: 0974843244 cell. 3357459847
Mail: info@casebianche.eu
www.casebianche.eu

EMILIA ROMAGNA

SOLENGHI GAETANO

L’azienda vitivinicola Solenghi Gaetano è una piccola cantina a conduzione familiare. Le vigne sono poste sulle colline del lato ovest della Val Tidone. L’esposizione al sole e i terreni marnosoargillosi nonché una cura attenta dei vigneti effettuata con metodi naturali fanno si che la qualità delle uve sia elevata. La qualità è la nostra filosofia. Qualità vuole dire rispetto del territorio, della vigna, dell’ambiente e, la cosa più importante, rispetto del cliente fornendo vini dal gusto inimitabile seppur rispettoso della tradizione piacentina. Fiore all’occhiello di questa piccola cantina sono i vini riserva, Gutturnio e Barbera, che vengono messi in vendita dopo molti anni di invecchiamento e solo dopo che i vini hanno raggiunto il giusto grado di maturazione. Solenghi è uno dei pochissimi produttori piacentini che con grande serietà e grandi sforzi mette a disposizione dei propri clienti annate diverse anche molto vecchie. Anche in cantina si lavora in modo assolutamente naturale. Dopo la pigiatura il mosto fermenta in grossi tini d’acciaio o vetroresina. La svinatura viene effettuata dopo una lunga lunga permanenza sulle bucce, in modo da assicurare l’estrazione di tutti i sapori e i profumi che nelle bucce risiedono. Non vengono impiegati lieviti selezionati, ma solamente i lieviti naturali delle uve.L’affinamento prosegue sempre in cisterne in acciaio o in vetroresina, mentre per i vini destinati all’invecchiamento vengono impiegate le botti di rovere dove il vino sosta a lungo prima dell’imbottigliamento. L’affinamento prosegue ancora per anni dopo la messa in bottiglia.

Indirizzo: 29011 Corano di Borgonovo Valtidone (Piacenza)
Telefono: 0523/860352
Mail: info@solenghigaetano.com – www.solenghigaetano.com

AZ. VITIVINICOLA LUSENTI

Con 17 ettari allevati a Guyot in riconversione al biologico, coltiva principalmente vitigni autoctoni o del territorio, Bonarda, Barbera, Malvasia di Candia Aromatica, Ortrugo. L’impostazione a carattere familiare dell’azienda permette di seguire personalmente tutte le fasi di lavorazione sia nel vigneto che in cantina. I vini sono il risultato della nostra terra, diversi da annata ad annata.

Indirizzo: Località Case Piccioni, 57, 29010 Ziano piacentino PC

Telefono: 0523 868479 Mail: info@lusentivini.itwww.lusentivini.it

CA’ DEI QUATTRO ARCHI

L’azienda, sui colli di Imola e di Casalfiumanese, nasce nel 2000, grazie alla passione per il vino e per la natura.Certificati da subito ICEA. Inerbimento totale. Nessuna lavorazione dei terreni. Trinciatura dei sarmenti. Sulle viti,solo lavori manuali. Quantità minime di rame e zolfo, in sinergia con sostanze vegetali e/o minerali. Le uve,sia bianche che nere, sono macerate e fermentate senza controllo delle temperature.Nessun coadiuvante enologico, eccetto minime quantità di solfiti aggiunti.

Indirizzo: Via Fratelli Assirelli,7 – Imola IT Telefono: 335 8256667 Mail: cadeiquattroarchi@tin.it

CARDINALI
La nostra breve storia è cominciata nel 1973 ma il Vigneto, radicato su una base di antichi sedimenti marini pliocenici prevalentemente a tessitura di medio impasto tendente ad argilloso e ricco di fossili era già esistente. Oggi le vigne sono di età differenti piantate a partire dal 1990, fatta eccezione per il vigneto di Moscato giallo che risale al 1960. Da sempre pratichiamo l’INERBIMENTO e nei terreni più bisognosi anche la PACCIAMATURA con fieno e paglia dei nostri campi. Dal 2010 non usiamo più mezzi pesanti, facciamo tutto a mano e quindi abbiamo potuto convertire le potature da guyot semplice a bellissimi ed inconsueti ALBERELLI. La DIFESA dai patogeni viene attuata unicamente con PRODOTTI NATURALI ponendo particolare attenzione alle dosi e all’effettiva necessità. In altre parole le scelte di lavoro in vigna si ispirano ai principi della SOSTENIBILITA’.I vitigni a bacca bianca coltivati in azienda sono in prevalenza quelli presenti per tradizione nella zona di Castell’Arquato: Malvasia, Sauvignon e Moscato mentre quelli a bacca rossa sono Barbera e Bonarda. Negli anni ’90 abbiamo piantato piccoli appezzamenti di vitigni internazionali ma stiamo sovrainnestandoli più volentieri con vitigni indigeni più adatti al nostro clima.

Indirizzo: 29014 Castell’Arquato PC Telefono: 0523 803502
Mail: info@vignetocardinali.it www.cardinalidoc.it

LAZIO

VILLA CHIARINI WULF

I vini, espressione delle varietà di uve e del territorio dal quale provengono, nascono dal nostro lavoro nei vigneti e in cantina, curato sempre in prima persona e con grande attenzione, con inventiva e curiosità costanti.Durante il processo di trasformazione le uve vengono lavorate con il minor impatto possibile per ottenere un prodotto di fine qualità e sano.Lavoriamo con lieviti indigeni e con lieviti selezionati NO OGM, interpretando quanto richiede la materia prima, cioè il vino stesso. Così lavoriamo anche sull’invecchiamento, svolto in grandi botti di legno o in tini di acciaio. Assecondando le caratteristiche delle diverse annate (talvolta accettate con una certa rassegnazione), vogliamo che si conservi il sapore dell’uva. Stabili e duraturi, i nostri vini si sviluppano e maturano nel tempo. E’ questo il significato di una cantina biologica, al di là del semplice rispetto per il disciplinare. Un lavoro artigianale difficile, che richiede intuito, grande sensibilità e tanta pazienza, ma che dà infinite soddisfazioni.

Indirizzo: Strada Provinciale Norchia, 40, 01019 Vetralla VT
Telefono: 347 304 5733
Mail: prodotti@villachiariniwulf.itwww.villachiariniwulf.it

AZ. AGR. COLICCHIO MARCO

La nostra azienda nasce nel 2012 con l’obiettivo di recuperare piccoli vigneti ed uliveti abbandonati ai piedi dei Castelli Romani. La nostra terra è caratterizzata esclusivamente a suolo vulcanico, uno spesso strato di tufo rosso costituisce il substrato dei terreni.La superficie aziendale è composta da piccoli appezzamenti situati ad una altitudine di circa 200 metri.I vigneti hanno età differenti: da quelli storici impiantati nel 1948 fino agli ultimi circa del 2000.I vitigni presenti sono:Malvasia rossa,Malvasia di candia, Trebbiano; Grechetto; Falanghina, Sangiovese; Syrah tutti coltivati nel rispetto della terra senza utilizzo di prodotti di sintesi.

Indirizzo: Via gerocarne 100 – 00125 Roma
Telefono: 3469443764
Mail: colicchiomarco@gmail.com

LIGURIA

AZ. AGR. SANTA CATERINA

Ci troviamo in prossimità della cittadina di Sarzana, nell’estrema Liguria di Levante, al centro della valle dove scorre il fiume Magra, tra il promontorio marino di Montemarcello (riva destra) e le colline che discendono dalle Alpi Apuane (riva sinistra).
Santa Caterina è una collina composta da una terra rossa argillosa, il più grande dei quattro poderi che costituiscono la nostra azienda agricola. Formata da terrazze e declivi, ora più dolci, ora più ripidi, vi si trova la maggior parte delle vigne di Vermentino, assieme alle vigne di Albarola e Sangiovese. Non lontani, in direzione del mare, gli altri poderi a vigna e ulivo denominati Ghiarétolo (vigna di Merlot, Merla, Ciliegiolo), Giuncàro (vigna di Sauvignon b. e Tocai), e Segalàra (vigna di Vermentino). Questi tre poderi si trovano su terrazze alluvionali ghiaiose e ciottolose. Complessivamente 7,5 ha di vigneto e 3 ha di uliveto.
L’ulivo è presente in tutti i poderi, ai margini dei vigneti, ma la concentrazione maggiore delle piante si trova nel podere di Ghiarétolo, con varietà di Frantoio, Leccino, Muraiolo, Pignola.

Indirizzo: Via Santa Caterina, 6 – 19038 Sarzana (SP)
Telefono: 0187 629429 Mail: andrea.kihlgren.it – www.santacaterina-sarzana.it

AZ. AGR. STEFANO LEGNANI

Ci sono vini che mi conquistano totalmente. Il Ponte di Toi è uno di questi.
E’ un Vermentino in purezza, la zona è Sarzana, frazione Badia.
Il produttore, Stefano Legnani, fa parte di VinNatur. Un solo ettaro vitato. Produzione piccola, vigneti con meno di cinque anni.
E’ stato lui, contattandomi via Facebook, a chiedermi se poteva inviarmi due bottiglie. Entrambe 2011. Una di Ponte di Toi e una senza etichette, ma con un nome importante:
Loup Garou. Tributo a Willy De Ville, e già questo basterebbe.
Il
Loup Garou è lo stesso Vermentino del Ponte di Toi, che però sosta più lungamente sulle fecce. Una vasca di 6 quintali che Legnani ha imbottigliato da poche settimane. Un vino che deve ancora farsi appieno, che va aspettato: ma che crescerà. Ve lo consiglio sin d’ora.
Riguardo al
Ponte di Toi, alcuni amici come Carlo Tabarrini di Cascina Margò me ne avevano parlato bene. Confermo: l’unico difetto è che se ne trova poco. La produzione è davvero esigua. Il costo è sui 7 euro in cantina, al ristorante dipende. Cercatelo e provatelo. Lo faccio rientrare in quei vini quotidiani, bianchi e sufficientemente macerati, che sanno essere encomiabili – e mai invadenti – compagni di viaggio. Un po’ come il Trebbiano Spoletino di Collecapretta (così capite il target).
Ponte di Toi è il nome della località in cui sorgono i vigneti. Nessun prodotto chimico in vigna. In cantina fermentazioni spontanee sulle bucce per sette giorni. Niente controlli di temperatura, né chiarifica o filtratura. Uso limitato di solfiti. Come è stato notato da qualche osservatore, anche nei commenti a questo post, si avverte inizialmente una lieve rifermentazione spontanea in bottiglia, che svanisce però dopo pochi minuti.

Indirizzo: Via de Molini 72 – Bradia, 19038 Sarzana
Telefono: 3482229695 Mail: s.legnani@legnani.com

LOMBARDIA

1701
Cantina biodinamica (Renaissance des Appellations) e certificata biologica di 10,5 ettari. Produzione di circa 60 mila bottiglie suddivise in 5 prodotti: 1701 Franciacorta Brut, 1701 Franciacorta Satèn, 1701 Franciacorta Rosé, 1701 Franciacorta Vintage Millesimato 2011 e Sullerba (rifermentato in bottiglia non filtrato non dosato, non sboccato). I nostri vini sono tutti non dosati e hanno un affinamento minimo sui lieviti di 30 mesi.
Crediamo in un approccio lontano da ogni forzatura e intervento chimico che è anche una filosofia di vita, un modo per avvicinarsi alla vigna, comprenderla e rispettarla nel suo ciclo vitale fino a quando, nella bottiglia, essa esprime pienamente la sua vitalità, il carattere e le virtù.
Siamo riusciti a coniugare un prodotto pulito, fresco ed elegante con un’agricoltura che rispetta la vigna, creando le migliori condizioni naturali per farla essere sana e forte.

Indirizzo: Piazza Marconi 6 – 25046 Cazzago San Martino (BS)

Telefono: 030 778 0875

Mail: info@1701franciacorta.it – www.1701franciacorta.it

LE STRIE
Piccola realtà di viticoltori (
Luciana, Marisa, Paolo e Stefano) che coltivano direttamente circa un ettaro di vigneto: la maggior parte delle uve è di loro produzione e solo una piccola parte viene acquistata.
La produzione media di bottiglie è molto limitata: attualmente sono circa 7500.
Tutti i loro vini sono di tipo tradizionale ed esprimono in modo inequivocabile le caratteristiche delle uve Nebbiolo allevate in Valtellina.
I prodotti sono tre: Valtellina Superiore docg (con rinforzo di uve appassite), Sforzato docg, Terrazze Retiche di Sondrio Nebbiolo igt.
Tutte le uve provengono dalle sottozone del Valtellina Superiore note come Sassella, Valgella e Grumello. Le produzioni di uva sono, in media, di circa 60 quintali per ettaro: molto inferiore a quanto prevede il disciplinare di produzione ma è un passaggio necessario per la produzione di vino di qualità.
In cantina lavorano in modo tradizionale: il Valtellina Superiore docg e lo Sforzato docg dopo la fermentazione in recipienti di acciaio vengono affinati in botti grandi di rovere; il Terrazze Retiche di Sondrio Nebbiolo igt è vinificato e affinato solo in acciaio.

Indirizzo: Via Sant’Ignazio, 23026 Ponte In Valtellina SO

Telefono: 340 293 5760

Mail: info@lestrie.itwww.lestrie.it

CASA CATERINA

Casa Caterina è il simbolo di una Franciacorta che approssima il proprio ideale produttivo a quello dei piccoli récoltant-manipulant della regione di Champagne, in Francia, con la volontà di allontanarsi dagli schemi canonici della produzione media italiana per generare vini di grande complessità e struttura, destinati a incontrare i favori del tempo dopo lunghe evoluzioni. Siamo a Monticelli Brusati, uno dei comuni che fa parte del disciplinare Franciacorta DOCG ma Aurelio Del Bono non è interessato a questo riconoscimento “restrittivo”, vuole esprimere in libertà il suo modo di fare vino. Scelta coraggiosa che forse non rispetta certe regole ma rispetta la natura. La fermentazione spontanea, i lieviti indigeni, l’uso di metodi naturali, biodinamici, la selezione manuale dell’uva, la lunga permanenza sui lieviti e la sboccatura manuale “à la volée” raccontano il lungo e faticoso lavoro che si fa a Casa Caterina.

Indirizzo: Via Foina, 32 – Monticelli Brusati (BS)

Telefono: 328 2123573

Mail: info@casacaterinametodoclassico.it

TENUTA BELVEDERE

I vigneti di Tenuta Belvedere si estendono sulle colline dell’Oltrepò Pavese nel comune di Montecalvo Versiggia, definito “Terra del Pinot Nero”. Per la famiglia il sistema è “natura-centrico”: il lavoro dalla vigna alla cantina viene eseguito nel massimo rispetto di ciò che la natura ha donato.

Indirizzo: Fraz. Castelrotto Montecalvo Versiggia (PV)

Telefono: 347/5957202

Mail: info@belvederewine.itwww.belvederewine.it

AZ. AGR. SELVA PIETRO

L’azienda è gestita a conduzione individuale, l’ho costituita nel 2010, l’idea era quella di svolgere un’attività legata alla storia, alle tradizioni e al territorio dove ho sempre vissuto.
In totale vengono gestiti 3,7 ettari suddivisi in: bosco (1,5 ha), prato (7000 mq) e vigneto (1,5 ha). I terreni sono localizzati quasi interamente nel comune di Castione Andevenno, mentre alcuni appezzamenti appartengono ai comuni limitrofi di Berbenno di Valtellina, Postalesio e Sondrio.
L’attività principale è quella vitivinicola, la superficie viticola ammonta a 1,5 ha di cui 0,6 di proprietà e il resto in affitto.
I 15000 mq sono dislocati in 9 appezzamenti che sono situati in 3 diverse zone di produzione, esse sono: Valtellina Superiore DOCG sottozona Sassella, Valtellina Superiore DOCG e Rosso di Valtellina DOC.
L’uva che coltivo ha 2 indirizzi finali: il 50% viene conferito ad un’altra casa vinicola della zona, l’altro 50% viene vinificato in proprio nella sede aziendale situata nella frazione di Vendolo a Castione Andevenno.
Produco 3 vini rossi: “Dosso del Cuculo” è un Rosso di Valtellina DOC; “Costiera delle Cicale” è un Valtellina Superiore DOCG e “Cicogna” è lo sforzato di Valtellina DOCG.
I vini presentano del deposito sul fondo della bottiglia, esso dimostra che non viene effettuata la filtrazione e non vengono utilizzati prodotti che possono alterare la genuinità e la naturalità del vino. L’unico prodotto utilizzato è il metabisolfito di potassio che a basse dosi è indispensabile per la maturazione del vino.

Indirizzo: Via Vendolo 32; 23012 Castione Andevenno (SO)
Telefono: 3408129270
E-mail: selvapietro@gmail.com

CASE VECCHIE

L’Azienda Agricola Case Vecchie produce i suoi vini seguendo i principi di un’agricoltura sostenibile, che abbraccia i criteri della coltivazione biologica e che cerca di salvaguardare l’ambiente attraverso la tutela del suolo agricolo, della biodiversità e dell’ecosistema nel quale il binomio uomo-vigna è inserito. Per questo motivo i vigneti sono totalmente inerbiti a trifoglio e ad erbe spontanee tipiche delle Colline Moreniche del Garda, non sono mai stati trattati con erbicidi e vengono concimati con materiali di natura organica. I prodotti usati (poltiglia bordolese e zolfo) agiscono tutti per contatto senza entrare nel sistema linfatico della vigna. La vendemmia viene svolta a mano e seleziona l’uva migliore. La scelta di una vinificazione ‘non invasiva’, nel rispetto dell’annata e dell’andamento stagionale porta a un imbottigliamento solo delle annate favorevoli: per questo in azienda sono sempre presenti vini sfusi di annata, ma bottiglie solo di determinate vendemmie (ad esempio, 2012 per il Merlot e il Cabernet, 2014 per lo Chardonnay). La fermentazione è spontanea, non vengono inoculati nel mosto lieviti selezionati. Il processo fermentativo avviene grazie ai lieviti indigeni presenti naturalmente sulle uve. I vini sono a basso contenuto di solfiti.

Indirizzo: Strada Festoni, 36 – Monzambano (MN) Telefono: 3385363651 Mail: casevecchie@gmail.comwww.aziendacasevecchie.it

AZ. AGR. ANTONIO LIGABUE

L’azienda di Antonio Ligabue nasce nel 2004 dal desiderio di produrre vini naturali, con due ettari di terreno dislocati in 5 diversi vigneti nell’area compresa fra Cerveno e Sellero, in Val Camonica (BS). Qui si coltivano uve a bacche rosse, come il Fumin, Cornalin, Merlot, Ciliegiolo e Barbera, ma anche uve bianche, come il Petite Arvine, lo Chardonnay e il Muller Turghau, per produrre diverse etichette. In totale si conta una produzione di circa 4 mila bottiglie all’anno, prodotte nella cantina dell’azienda a Capo di Ponte, situata proprio in centro al paese, dove avvengono tutte le fasi di lavorazione del vino che seguono la vendemmia, attraverso l’uso di botti in acciaio o cemento per la fermentazione e di barrique o tonneau durante la maturazione. Tutti i trattamenti in vigna sono volutamente privi di fertilizzanti e pesticidi di sintesi, così come gli interventi in cantina hanno abolito l’uso di anidride solforosa ed elaborazioni chimiche. Secondo la filosofia dell’azienda, a differenza di vini tecnicamente perfetti ma di scarsa personalità, è preferibile dare vita a vini che rispettino l’autenticità degli uvaggi e del territorio. Così nascono le produzioni di questa realtà, mantenendo integro il rispetto per l’ambiente e la natura
Indirizzo: Via Stazione, 8 – Capo di Ponte (Bs)
Telefono: 346 0119687
Mail: antoliga@libero.it

AZ. AGR. MILANESI STEFANO

L’azienda è situata a Santa Giuletta, in frazione Castello, sulla prima fascia collinare dell’Oltrepo Pavese che si alza sulla pianura padana. I vigneti si trovano a un’altitudine tra i 170 e i 280 metri s.l.m.. L’area gode di un microclima ideale ed è storicamente vocata alla produzione di vini di qualità con testimonianze che risalgono all’anno 1000. Il terreno particolarmente caldo per la presenza di tufo e arenaria, le correnti del Golfo del Tigullio e l’esposizione dei vigneti da sud-est a sud-ovest garantiscono una maturazione delle uve anticipata a seconda delle annate di 8-15 giorni rispetto ad altre aree similari. I diversi terreni e le diverse condizioni microclimatiche consentono la coltivazione nelle microzone più calde di vitigni autoctoni(Croatina) o alloctoni(Cabernet Sauvignon).Quelle più fresche e con maggiori escursioni termiche sono invece destinate al Riesling Italico e soprattutto al Pinot Nero che qui raggiunge livelli qualitativi eccezionali.

Indirizzo: Strada Vecchia per il Castello 4 Fraz Castello 27046

Telefono: 0383 801960 – 339 2762263
Mail: milanesi.stefano@inwind.itinfo@stefanomilanesi.it – wwwstefanomilanesi.com

AZ. AGR. TOGNI REBAIOLI

Azienda familiare estesa su 5,5 ha di cui 3,5 a vigneto, coltiviamo uva e , per sostentamento familiare, cereale e alleviamo pecore e animali da cortile. condotta con i criteri dell’agricoltura bioligica, con qualche interferenza biodinamica, cerchiamo di mantenere sano e vitale il nostro suolo, al fine di avere uve sane e vitali da cui ricavare, buoni e sani vini aritgianali.

Indirizzo: Via Rossini 23 Fraz. Erbanno 25047 Darfo Boario Terme (Bs)
Telefono: 3394686463 Mail: e_togni@hotmail.com – info@tognirebaioli.it

SCAPIGLIATA

I vini, espressione delle varietà di uve e del territorio dal quale provengono, nascono dal nostro lavoro nei vigneti e in cantina, curato sempre in prima persona e con grande attenzione, con inventiva e curiosità costanti.Durante il processo di trasformazione le uve vengono lavorate con il minor impatto possibile per ottenere un prodotto di fine qualità e sano.Lavoriamo con lieviti indigeni e con lieviti selezionati NO OGM, interpretando quanto richiede la materia prima, cioè il vino stesso.

Indirizzo: Via A. B. Michelangeli,122 Brescia Telefono: 3393265871 Mail: scapigliatasa@gmail.com

L’ULIF

I vini dell’Azienda Agricola L’Ulif rappresentano una preziosa selezione di vini tipici della Valténesi, rinomata zona di produzione di vini del Garda Bresciano. Originati da una cultura ed un tradizione millenaria i vini L’Ulif risultano particolarmente apprezzati e degni di valore e vengono prodotti secondo lo scrupoloso metodo “Garanzia Biologico A.M.A.B.” ed attenendosi al disciplinare D.O.C. Garda Classico (Denominazione d’Origine Controllata). Coltivazione:
nel più rigoroso rispetto per l’ambiente ed il terreno, che è visto come risorsa da coltivare e non da “sfruttare”; ad esempio, viene favorito l’inerbimento totale che serve a creare l’habitat per una serie di insetti utili per l’ecosistema dell’azienda e, per lo stesso motivo, si è anche inserita un’area dedicata a stagno. Quando l’erba ha raggiunto il suo grado di maturazione, si interviene con il taglio a file alterne, in modo che ci sia sempre un filare con l’erba alta. Il vigneto ha un sesto di impianto di 3 metri tra un filare e l’altro e di 1,2 metri tra una pianta e l’altra; tutto ciò per avere una più ampia areazione e irraggiamento tra le file e le piante, cosa che permette una minore presenza di ristagno di umidità e di conseguenza un possibile minor uso di interventi in difesa della coltura. Altra scelta colturale dell’azienda è di non eccedere nella gemma che si lasciano al momento della potatura, affinché la vite produca meno grappoli, ma aumenti la quantità di zuccheri e di sostanze aromatiche. Altro intervento attuato per il medesimo scopo è il diradamento dei grappoli nelle annate di carica.

Indirizzo: 25080 Polpenazze del Garda BS Telefono: 0365 67 49 69 Mail: mail@lulif.itwww.lulif.it

LA BASIA
Venticinque ettari di proprietà nel Comune di Puegnago del Garda, un paradiso verde ormai pressoché unico perché incontaminato: prati, seminativi, boschi, vigneti. Un vero gioiello nel cuore della Valtènesi, da scoprire attraverso percorsi unici tra agricoltura, gastronomia e turismo. La viticoltura costituisce il cuore dell’attività agricola della Basia, con la prospettiva di un progressivo aumento della superficie coltivata a vigneto; ad oggi la produzione è limitata a circa 30.000 bottiglie per anno e punta soprattutto sulla qualità e la genuinità del prodotto, attraverso la competenza, la passione e l’onestà con le quali ogni giorno portiamo avanti il nostro lavoro.

Indirizzo: Via Predefitte, 3125080 – Puegnago del Garda – BS Telefono: 0365 555 958 Mail: info@labasia.it www.labasia.it

AZ. AGR. BRESSANELLI FORTUNATO
Micro azienda che produce annualmente circa 1300/1500 bottiglie, suddivise in barbera,cabernet sauv. e merlot, i tre vitigni sono coltivati in modo rigorosamente biologico in vigna e altrettanto rigorosamente naturale in cantina.

Indirizzo: Via Pezze, 6 – 25050 Sellero  (BS)
Telefono: 334/7778028 Mail: tatosilvano@gmail.com

MARIO GATTA
L’azienda in oggetto, attiva in quella zona orientale della Franciacorta (parlo dell’areale che da Rodengo Saiano arriva a Gussago e Cellatica) che per anni è stata un po’ “snobbata” ma che da qualche tempo sta offrendo significative sorprese, grazie alla capacità di conferire peculiare personalità e carattere ai vini che ne sono espressione, vanta una ventina d’anni di storia produttiva, arrivata due decenni dopo rispetto a quando la famiglia Gatta, negli anni Sessanta, giunse a Gussago da Bovegno in val Trompia.
Fu Mario Gatta, figlio di Angelo, a togliersi la soddisfazione di produrre vino in questa zona di alta collina, dove i vigneti sono spesso terrazzati, e il terreno dotato di un consistente substrato di roccia calcarea.
Ai Gatta, a Mario e alla moglie si sono oggi affiancati i figli Nicola e Giuseppe, piacciono i Franciacorta lungamente elaborati e affinati senza fretta in cantina, tanto che producono da metà anni Novanta un millesimato, denominato Arcano, che riposa sui lieviti qualcosa come 10-11 anni. Il loro modo di lavorare prevede che i vini di base non si affinino in legno, ma le liqueur utilizzate sono costituite da vini dell’azienda lungamente affinati in barrique, e anche per gli altri vini della gamma il tempo non viene mai lesinato.

Indirizzo: via San Rocco 33/37 Gussago BS – sede operativa via Badia 70 Cellatica BS
Telefono: 030 314649 Mail: info@famigliagatta.it

TORRAZZETTA
L’Azienda, fondata nel 1883, è situata sulla prime colline dell’Oltrepo Pavese ed è condotta dalla nostra famiglia da 4 generazioni.
Torrazzetta è diventata nel 1984 la prima Azienda Vitivinicola Biologica dell’Oltrepo Pavese
ed una delle prime in Lombardia.
I nostri 14,5 ettari di vigneto si trovano tutti in comune di Borgo Priolo, ad un’altitudine tra i 150 e i 250 metri s.l.m., e vengono trattati esclusivamente con rame e zolfo e concimati con sovescio e concimi organici.
Coltiviamo, raccogliamo e vinifichiamo solo le migliori uve di produzione aziendale, minimizzando gli interventi in cantina.
Svolgiamo in loco tutte le attività produttive, dalla pigiatura all’affinamento (in acciaio o barrique di secondo o terzo passaggio) fino all’imbottigliamento che avviene per la maggior parte dei vini senza filtrazione.
Siamo inoltre una delle poche cantine in Oltrepò Pavese a svolgere direttamente tutte le fasi della Spumantizzazione Metodo Classico: tiraggio, remuage manuale, sboccatura manuale.
Ogni anno solo il meglio della produzione viene destinato all’imbottigliamento, per un totale di 25.000 / 30.000 bottiglie a seconda dell’annata, suddivise tra Spumanti Metodo Classico, Bianchi, Rossi, Rossi affinati in barrique e Vini da Dessert, oltre all’ultimo nato, un Orange Wine da Malvasia di Candia aromatica.

Indirizzo: Loc. Torrazzetta, 1 Borgo Priolo (Pavia)
Telefono: +39 0383/871041 Mail: sergio@torrazzetta.itwww.torrazzettavini.it

AZ. AGR. BARBARA AVELLINO
L’azienda è ancora in fase di consolidamento, ogni anno introduco nuove attività: nel 2011 la prima vinificazione ufficiale; nel 2012 un nuovo impianto; dal 2013 ho cominciato ad allevare api e ad aprire la mia azienda a percorsi di formazione/specializzazione per operatori del settore ma anche per appassionati o curiosi; dal 2014 si è aggiunto un altro pezzetto di terra che mi darà un nuovo vino, frutta e piante aromatiche.
Al momento, insieme ad altri produttori del territorio, stiamo cercando di fare rete attraverso un marchio collettivo di qualità ed eventi progettati e realizzati insieme, per moltiplicare le risorse e mettere a frutto le competenze ed esperienze individuali.
Dal 2014 l’azienda è inserita nel circuito WWOOF: un movimento mondiale che mette in relazione volontari e progetti rurali naturali promuovendo esperienze educative e culturali basate su uno scambio di fiducia senza scopo di lucro, per contribuire a costruire una comunità globale sostenibile.

Indirizzo: Fraz. Ca’ Nova, 2 – 27040. Rovescala (PV) – Italia
Telefono: 0385 765110
Mail: info@barbaravellino.itwww.barbaravellino.it

CA’ DEL CONTE
Ci troviamo immersi nelle belle colline dell’Oltrepo Pavese in Località Case del Conte nel Comune di Rivanazzano Terme, a due passi dai Colli Tortonesi. A circa 300 metri s.l.m. su terreni marnosi caratterizzati da infiltrazioni sulfuree coltiviamo viti di Pinot nero, Chardonnay, Pinot grigio e Riesling italico in impianti di 35-40 anni; in vigneti di più recente costituzione sono stati piantati Pinot bianco e Timorasso. I vigneti sono inerbiti e vengono gestiti secondo i principi dell’agricoltura biologica e sostenibile, cercando di ridurre al minimo l’impatto ambientale della coltivazione. I nostri vini sono diretta espressione dell’uva e dell’annata, senza rielaborazioni e correzioni. Raccogliamo manualmente l’uva in piccole cassette al momento della piena maturazione. Al mosto non aggiungiamo anidride solforosa, né altri additivi e lasciamo che la fermentazione si compia con i lieviti naturalmente presenti sull’uva. Preferiamo non filtrare i vini per preservarne le caratteristiche originali.

Indirizzo: Località Case del Conte 1- 27055 Rivanazzano Terme
Telefono: 0383 933458
Mail: cadelcontevini@gmail.com

PIEMONTE

ROCCA RONDINARIA

L’azienda familiare ha origine nel 2004, con una attività legata all’allevamento di cavalli e piccoli animali da cortile, alla fienagione, e alla coltura sperimentale di essenze particolari quali lo zafferano, su un territorio appenninico di circa 12 ettari nella Valle Scrivia.Successivamente, rilevando vigneti vicini al castello di Rocca Grimalda, in Monferrato, in una zona ad alta vocazione vitivinicola, Lucesio, Giovanna e i loro figli hanno inteso coniugare il profilo agricolo che aveva caratterizzato un anima importante della storia del castello con le esperienze sapientemente custodite dai vignaioli rocchesi. Ne e’ nata una piccola realta’ che si propone di contribuire a rilanciare e valorizzare il vino locale di qualita’.Tenendo conto di quanto il paesaggio sia tutt’uno con il vino, si sono privilegiati recuperi di antichi vigneti contadini che mantengono ancora quei tipici caratteri di biodiversità che ne identificano la qualita’.Le pratiche colturali sono dettate dalla ricerca del massimo rispetto e armonia con la natura: limitato utilizzo del trattore, nulle le cimature, concimazione organica attraverso la tecnica del sovescio, arieggiatura dei terreni, rispetto dei calendari cosmici, utilizzo di trattamenti biodinamici, vendemmia a mano in ceste etc.La produzione e’ ancora contenuta, ma comprende due cru di dolcetto provenienti da  localita’ note per l’elevata vocazione dei “terroir”: Trionzo e la Bernarda e un vino vinificato ancora con i raspi e quindi pigiato con i piedi, a lungo invecchiamento, come si faceva in passato.E’ in corso la messa in produzione di un nuovo impianto di Dolcetto d’Ovada doc in vitigni provenienti da diverse selezioni massali.La vinificazione avviene nella cantina del castello di Rocca Grimalda che, grazie alla sua posizione nei fondi del castello, offre una stabilita’ di temperature e umidita’ naturali. Le lavorazioni sono ridotte al minimo, finalizzate  ad accompagnare e  cogliere le migliori caratteristiche di ciascuna annata: parziale pigiatura con i piedi, fermentazione alcolica naturale, prolungato periodo sulle fecce fini, passaggi in botti  a lenta cessione, affinamento anche prolungato in bottiglia, rispetto del calendario cosmico, assenza di filtrazioni.

Indirizzo: GrimaldaPiazza Borgatta -215078 – Rocca Grimalda (AL) telefono 0143 873223  -cell. 335 7607909 Mail:roccarondinari@gmail.com – www.roccarondinaria.it

ILARIA SALVETTI

Da tre generazioni la famiglia Salvetti produce vino e in particolare Passito di Caluso, ottenuto esclusivamente dal vitigno autoctono Erbaluce, delle colline moreniche di Caluso (TO). L’Azienda Agricola Ilaria Salvetti nasce di fatto nel 2012, subentrando all’attività già iniziata dal padre, proseguendo con la ristrutturazione di vecchi vigneti e l’acquisto di terreni destinati ai nuovi impianti, per una superficie totale vitata di quattro ettari.Concentrarsi prevalentemente sulla produzione di Passito DOC e DOCG significa onorare i predecessori e portare avanti la tradizione di famiglia. Significa anche riconoscere la capacità di innovazione intrapresa dal padre, riguardante la gestione dei vigneti (forma di allevamento a contro spalliera con il sistema Guyot nel rispetto delle potenzialità del vitigno Erbaluce) e proseguire con la sostenibilità dell’agricoltura per la salvaguardia dell’ambiente, del territorio e del paesaggio.I terreni dell’azienda si trovano in territorio vocato, nelle colline moreniche di Caluso e sono in conversione biologica. Il processo di produzione e trasformazione delle uve è interamente seguito dall’azienda e i passaggi principali, quali potatura invernale e verde, vendemmia e sistemazione delle uve per l’appassimento naturale, controllo e selezione delle uve in pre-pigiatura, sono eseguiti rigorosamente a mano. Si vinifica in proprio, per garantire un prodotto finale di qualità di cui si conosce tutta la storia.Dall’amore per la terra, e rispetto per chi la lavora, l’azienda produce da agricoltura sostenibile il Talin Erbaluce di Caluso Passito DOCG: dal colore oro antico, cristallino; i profumi che troviamo ricordano la frutta secca; in bocca la dolcezza è avvolgente e morbida; Sul finale si percepisce la nota di mandorla tostata, caratteristica del vitigno dell’Erbaluce.

Indirizzo: Via Guglielmo Marconi, 7, Caluso TO Telefono:331 305 6119
Mail: passito@cantinailariasalvetti.it
www.cantinailariasalvetti.it

LA SIGNORINA

L’anno è il 1982, buona annata, Luciano Montagna, segue un sogno, portando avanti le tradizioni dei sui zii e fonda l’azienda agricola Cascina La Signorina , di cui dal 1978 è proprietario assieme alla sua famiglia.
Anno della Svolta è il 2006: con l’acquisizione della Cascina la Mora prende forma una zona di vinificazione meglio attrezzata ed un’area di degustazione del vino.Viene creato inoltre, una cucina e un ampio salone, luogo conviviale nel quale si gustano i vini della cantina abbinati ai piatti genuini della tradizione locale.Oggi il figlio Alberto si occupa della gestione dell’azienda con l’aiuto della compagna Cristina, la madre Carla , il fratello Michele e la cognata Viviana, con la passione per la terra trasferitogli dal padre è in continua ricerca ed evoluzione nel rispetto di essa dando un’impronta decisiva alla produzione mediante il metodo di coltivazione dei terreni e delle vigne in maniera totalmente biologica.
La nostra mission è accompagnare la natura, ascoltarla ed accudirla con rimedi naturali come il rame ( max 2kg ha ) lo zolfo, le concimazioni solo orgnaniche, letame, sovescio, alghe propoli…
La ricerca è volta a tornare ai profumi di una volta ai gusti veri che conoscevano i nostri nonni, fare vini senza alcuna aggiunta se non quello che la natura ci offre in una terra di antichi sapori moderni.Non siamo wine maker ma nature assistant.Tra le novità introdotte da Alberto Montagna è la conversione di una parte di terreno a coltivazione biologica di lavanda, che conferisce all’area una valenza di colore e profumi paragonabili ad un’angolo di Provenza, contribuendo inoltre all’economia locale nel favorire la produzione di miele alla lavanda, ricco di proprietà organolettiche.L’azienda è composta da 23 ettari di cui 4 a vigneto e 2,5 ettari a lavanda, 2 cereali, 3 pioppi, 4 foraggere, circa 3 a paddock in cui possono scorrazzare i nostri cavalli, capre , polli anatre oche…., un grande lago e boschi.

Indirizzo: Loc. Mardelloro – 15071 Carpeneto (AL) Telefono e Fax: 039 744027 – Cell: 335 1365219 Email: albe.monta@hotmail.itwww.lasignorina.it

TENUTA CA’ DU RUSS

Se lo scopo di ogni individuo sulla Terra è l’evoluzione personale cioè il miglioramento del rapporto di ogni individuo nei confronti di tutto quanto l’universo, penso che debba esserlo anche per una famiglia è il cuore, la casa, l’urna nella quale l’uomo viva ed evolve.

La Nostra Famiglia, per sua grande fortuna, in una manciata di lustri a cavallo fra i due secoli, ha avuto la possibilità di sperimentare una forte coesione un forte amore famigliare; un legame che ci ha tenuti e che ci tiene tutt’oggi molto vicini.I vecchi con i giovani, zii, nipoti e cugini. Di conseguenza, senza troppe strategie e progetti, quest’amore, questa gioia del vivere e convivere si è riversata sul lavoro, sulla nostra azienda famigliare.L’abbiamo appena definito “lavoro”, ma non è questa la definizione che noi Marchisio abbiamo per la “Tenuta Ca’ du Russ”: essa sta tra per il “dovere” e il “piacere”, quasi una missione, forse un matrimonio, un legame famigliare.

Scavando sempre di più nei sentimenti, uno alla fine si rende conto che vivere in questo paesino del Roero, fra le vigne, le colline, le nostre case, la nostra cantina, sia una bellissima esperienza; con il passare degli anni, l’amore con il quale la nostra Famiglia si è dedicata a Ca’ du Russ, si è infine riversato sulla Terra e sui campi, che ogni giorno calpestiamo, sulla fortuna che sta sotto in nostri piedi.Quando qualche anno fa abbiamo iniziato con alcuni amici a parlare di fare qualcosa di più per l’ambiente, per l’inquinamento da prodotti agricoli e per sospendere i trattamenti e le concimazioni chimiche. Ci siamo veramente resi conto che da ormai una decina d’anni non facevamo più uso di prodotti chimici di sintesi. Li avevamo soppiantati all’inizio del secolo con dei ritrovati sperimentali a base di erbe naturali, e con letami e fertilizzanti completamente organici. Questi trattamenti ci sono a suo tempo costati molto a livello economico e sperimentale, ma lo abbiamo fatto con il cuore, senza troppi calcoli economici per la nostra “Famiglia”, cioè la Terra che ci ospita e che ci fornisce il cibo ogni giorno.E dopo 10 anni di sperimentazione ormai felicemente riuscita, siamo lieti di condividere la nostra gioia con i nostri clienti: infatti a partire dal 2012, é iniziata la conversione vera e propria al biodinamico di tutti i nostri prodotti al progetto certificato LIBERANATURA per far si che anche chi non ci conosce direttamente possa comprendere lo sforzo che la Famiglia Marchisio ha compiuto per la Terra di tutti.”Lo sapevamo già” qualcuno dirà “non era il caso”, conosciamo già il vostro amore per la Terra e per i vigneti: rispondiamo che adesso, è il momento  del cambiamento, e che chi ha l’esperienza e ha già percorso certe strade deve metterle ben in vista e a disposizione degli altri.

Indirizzo: Via della Vittoria 9 – 12050 Castellinaldo d’Alba (CN) Telefono: 320 8732906 Mail:info@tenutacaduruss.itwww.tenutacaduruss.it

ROCCO DI CARPENETO

Rocco di Carpeneto è un’azienda vitivinicola a conduzione biologica ( anche se lavora in modo biodinamico ), sita a Carpeneto (Al), tra le dolci colline dell’Alto Monferrato ed è già divenuta un punto di riferimento del movimento naturale, grazie a Lidia e Paolo che con la loro filosofia e i loro vini sono una garanzia di qualità e genuinità.La produzione è concentrata su soli vitigni autoctoni (dolcetto, barbera, cortese, nebbiolo, albarossa), i loro vini sono fatti nel rispetto rigoroso dell’ambiente e dei cicli della natura. I vigneti sono trattati esclusivamente con rame e zolfo, e concimati con il sovescio di varie specie leguminose: la vendemmia è effettuata rigorosamente a mano, in piccole cassette. I vigneti sono situati quasi al confine con il comune di Rocca Grimalda, su di un vasto pianalto del fluviale antico, modellato con dolci vallecole e compluvi appena accennati, a una quota media di 270 m. s.l.m. La vinificazione è basata sulla massima qualità delle uve utilizzate, e sulla minimizzazione degli interventi di carattere tecnico. Utilizzano solo lieviti selvaggi, con pied de cuve iniziale, praticano macerazioni prolungate (in vinificatori in acciaio inox, in legni grandi da 15 hl, in giare di terracotta e in vasche di cemento) e pressature soffici. Non dimentichiamo l’uso contenuto di solforosa e il divieto assoluto di utilizzare altri prodotti.I vini sono variamente affinati in legno (con un mix di botti da 15, 10 e 7 hl, e di tonneaux e barriques non di primo passaggio), in giare di terracotta e in vasche di cemento e di acciaio. Per l’invecchiamento del cortese sono impiegati tonneaux di legno di acacia.Una cantina architettonicamente caratterizzata, sviluppata su tre diversi livelli: ricevimento delle uve e diraspapigiatura, vinificazione e pressatura, bottaia sotterranea. Una mescolanza di pietre di fiume, resine, acciai, doghe fascianti in legno e plastica riciclati concorre a creare una struttura funzionale ed eco-efficiente. L’intera struttura è posta al servizio di una filosofia di cantina naturale e non interventista, nell’intimo rispetto delle pratiche tradizionali, delle variegate caratteristiche dei micro-terroir di provenienza delle uve, e della variabilità climatica di ogni annata di vinificazione.  Per ragioni di coerenza ecologica la cantina non è dotata di controllo della temperatura, e il trattamento dei reflui è assicurato da un impianto di fitodepurazione.

Indirizzo: 500, Strada Cascina Rocco, Carpeneto, Al 15071

Telefono: 0143 187 0034 Mail: info@roccodicarpeneto.itwww.roccodicarpeneto.it

TENUTA GRILLO

L’azienda vitivinicola Tenuta Grillo è gestita da Guido Zampaglione (foto in alto) e dalla moglie Igiea Adami, che, su un totale di 32 ettari, ne coltivano 17 a vigneto di cui 11 con uve a bacca nera (barbera, dolcetto, freisa e merlot) e 6 con uve a bacca bianca (cortese, chardonnay e sauvignon). I vigneti sono in Monferrato a pochi chilometri da Mombaruzzo, situati su un dolce altopiano a circa 350 metri s.l.m.; il terreno è sabbioso, limoso e dotato di una grande capacità di drenare l’acqua.Selezionano con cura le uve, passando in vigneto anche tre volte per raccogliere le uve al giusto punto di maturazione. Il momento di raccolta è per loro una delle decisioni più importanti, dal momento in cui, la natura, ad ogni vendemmia, li mette alla prova, offrendogli delle sfide, che per superarle, accorrono all’esperienza tramandata da generazioni di vignaioli. Le scorciatoie convenzionali per coloro che operano la viticoltura naturale (biodinamica) sono bandite, credendo in una viticoltura e ad una vinificazione che passo dopo passo, vendemmia dopo vendemmia, li avvicini alla migliore interpretazione dell’annata, del vitigno e soprattutto del territorio. Questa difficile scelta alimenta il loro impegno e passione.

Indirizzo: Strada Maranchetti 6 , Gamalero (AL)
Telefono: 0131 709176 – 339 5870423 Mail: info@tenutagrillo.itwww.tenutagrillo.it

FORTI DEL VENTO

L’azienda pratica la biodinamica con la consapevolezza che è una strada impervia, per caparbi ma non impercorribile, e dal 2016 fanno parte dell’associazione Vinnatur. Considerano il vino naturale, il loro vino, la massima espressione delle singole caratteristiche dei vigneti da cui proviene: Castelletto d’Orba, riva destra dell’Orba, fiume che caratterizza il territorio (Ovada) e Roccagrimalda, riva sinistra dell’Orba – quasi due mondi per come sono diversi, ma una grande fortuna per loro. Arrivano alla maturazione dei grappoli difendendosi con il rame contro la peronospora e con lo zolfo per contrastare l’oidio, nelle uve vendemmiate non aggiungono lieviti, operano con travasi e batonnage per mantenere il vino vivo e naturalmente preservarlo sino al momento dell’imbottigliamento, assaggiando continuamente la sua evoluzione per immortalarne la sua bellezza al momento dell’imbottigliamento.Anche se sembra tutto facile, non lo è. La ricerca dell’equilibrio complessivo parte dai vigneti, i loro sono tutti in collina, alcuni sono stati impiantati negli Anni 60 e sono lavorati quasi esclusivamente a mano. Attualmente si estendono su una superficie di circa 5 ettari tra Rocca Grimalda e Castelletto d’Orba, Monferrato, Piemonte. Sono tutti sistemati a girapoggio, seguendo, cioè, le linee di livello perpendicolarmente alle pendenze della collina. In questo modo si sfrutta pienamente l’esposizione del versante (Sorì). L’inerbimento, inoltre, contribuisce a contrastare l’azione erosiva delle piogge e aiuta a mantenere in equilibrio le piante e il terreno.

Indirizzo:Vico Madonnetta, 2 – 15076 Ovada (AL) ITALY
Telefono: +39.0143.849.135

Mail:info@fortidelvento.com – www.fortidelvento.com

AZ.AGR. LO ZERBONE

L’azienda è stata costituita nel febbraio del 2004, perciò il 2004 è la nostra prima produzione e il 2005 l’anno della nostra entrata sul mercato. Siamo una piccola impresa famigliare, infatti mia moglie ed io svolgiamo tutte le mansioni. Abbiamo dotata la cascina (ristrutturando l’esistente) di una cantina per la vinificazione delle nostre uve. Il vigneto ha un’età di quasi 30 anni.Tentiamo di realizzare il potenziale del raccolto di ogni anno nel prodotto finale partendo col massimo rispetto dalla materia prima senza modificarne le caratteristiche principali. Il processo di lavorazione è in ogni momento trasparente per le dimensioni dell’azienda e facilmente intuibile dal cliente. Inoltre viene autocertificato da un breve esposto che riassume l’andamento dell’annata in commercializzazione e tutte le misure e i prodotti impiegati in questo processo. Il prezzo applicato al cliente sarebbe quello di garantire la rendibilità dell’impresa e il vitto della famiglia produttrice. Teniamo le rese basse per non sfruttare l’impianto e per ridurre la quantità da noi immessa nel mercato.

Indirizzo: Loc. Rio Zerbone 7; 15078 Rocca Grimalda (AL) Telefono: 0143 / 83 56 16; 333 98 97 662 Mail: zerbone@alice.it

GONELLA

Appartenente ad una famiglia la cui storia di vignaioli nell’Astigiano risale agli inizi dell’ 800 ed anche prima, Mario Gonella ha deciso di continuare la tradizione quando nel 1997, lasciati i ritmi troppo pressanti della vita cittadina, è tornato al più lento evolversi delle giornate sulle colline del Monferrato a San Martino Alfieri, che offre un paesaggio ancora a misura d’uomo.
Qui ha avviato un tenace lavoro per recuperare la casa e le vecchie vigne piantate dai suoi avi.
L’attività nata per hobby, è diventata presto un’autentica passione.
Persona di poche parole, Mario Gonella si esprime e racconta di sé attraverso la cura meticolosa che dedica ai vigneti coltivati a basso impatto ambientale, senza diserbanti, né trattamenti aggressivi.
Le vigne si estendono in posizioni elevate su terreni che nell’Era Terziaria erano coperti dal mare, come testimoniano le conchiglie fossili che ogni tanto affiorano tra le zolle. La buona esposizione dei vigneti e la sapiente conduzione della cantina consentono di ottenere vini a D.O.C. che si distinguono per le loro personalità e cominciano ad essere noti anche all’estero.
Essi sono dedicati a coloro che, della ricerca di prodotti autentici ed artigianali, fanno uno stile di vita.
Cura ed attenzione sono poste anche nella presentazione delle bottiglie, prodotte in numero limitato e “vestite” con etichette studiate dalla moglie Margherita, caratterizzate da una grafica elegante che richiama ai sentori ed al colore dei vini.
Dal 2006 a Mario si è affiancata la figlia Giulia, decisa a stare sulla terra che ha ospitato i suoi antenati.
Chi visita la nostra azienda può notare che le rose non finiscono solo in etichetta o a capo dei filari: anche la corte della cascina ne trabocca; esse rendono più piacevole la sosta di coloro che ogni anno vi ritornano sapendo che lì c’è il tempo per soffermarsi a conversare un poco e per degustare i vini di cui intendono approvvigionarsi.I miei principi e idealità di produttore: rispetto del territorio, delle caratteristiche varietali dei vitigni coltivati e delle annate. La mia opinione sull’utilizzo di OGM: puntando noi su aspetti di tradizione, legame/ rispetto della natura e del territorio, preferiamo non affidarci agli OGM, che probabilmente andrebbero a “standardizzare” il prodotto e vanificare i valori.

Indirizzo: Fraz. Firano n°27, 14010, San Martino Alfieri (AT)
Telefono: 0141976201
Mail: giulia_gonella@libero.it – www.gonellavini.it

CASCINA BOCCACCIO

L’Azienda Agricola Cascina Boccaccio si trova a Tagliolo Monferrato, paese in provincia di Alessandria nel cuore del basso Monferrato situato “sulla destra del fiume Orba” in un angolo di natura dove i diversi microclimi e le armoniose colline donano ai nostri vigneti, che prosperano su terreni tuffacei di terra “bianca”, le migliori esposizionie le migliori cure, conferendo ai vini eleganza e raffinatezza. Cascina Boccaccio è un’azienda giovane ma ricca di storia… Iniziò Celso classe 1875, quando con una sola mucca e molta determinazione “costruì” l’ Azienda che a tutt’oggi abbiamo l’onore e l’onere di condurre, a lui infatti è dedicato il Vino più rappresentativo “il Dolcetto di Ovada”.
Insieme al Dolcetto, Roberto e sua moglie Ilenia, trasformano nella nuova Cantina Aziendale le uve raccolte nei propri vigneti, con il rispetto e la tradizione tramandata da Celso in aggiunta a moderne tecnologie enologiche; tecnologie grazie alle quali è possibile produrre anche un vino rosato per il quale si utilizzano uve dolcetto vinificate in bianco. Dai nostri vigneti storici produciamo un Dolcetto di Ovada Superiore (divenuto Docg dal 2008) affinato in botti di rovere tradizionali da 10 ettolitri per dodici mesi, nelle migliori annate con queste uve produciamo una riserva dedicata al nostro trisavolo “nonno rucchein”, per questo “cru” l’affinamento è di 24 mesi.
I vigneti, tutti di proprietà, si estendono su una superficie di tre ettari, le bottiglie prodotte sono circa 15.000 l’anno, per questo motivo non sono sempre disponbili tutte le etichette. Il tipo di agricoltura è di tipo convenzionale con lotta integrata nel rispetto delle misure agro ambientali previste dalla Comunità Europea.

Indirizzo: Loc. Piano Moglia, 21 – 15070 Tagliolo Monferrato (AL)
Telefono: 3477549369
Mail: viniboccaccio@gmail.com – www.cascinaboccaccio.com

CASE CORINI
Case Corini rappresenta la sesta generazione di artigiani del vino. L’azienda si trova in Piemonte nel comune di Costigliole d’Asti ed è costituita da 14 ettari dei quali 5 a vigneti con un’età compresa tra 60 e 90 anni. Principalmente viene coltivata la Barbera quindi il Nebbiolo ed alcuni vitigni storicamente coltivati del luogo. La gestione dei vigneti è prevalentemente manuale e si pratica un’agricoltura biodinamica a ciclo completamente vegetale (“Metodo Corino”).

Indirizzo: Strada San Martino,8 -14055 COSTIGLIOLE d’ASTI
Telefono: 347 0516820
Mail: lorenzo.corino@gmail.com

CARUSSIN AZ. AGR.
“Anzichè sognare di vivere, cerchiamo di vivere dei nostri sogni”.Questa è la filosofia della famiglia Ferro, che dal 1927 è alla guida della cantina Carussin. Il curioso nome di questa bella realtà Piemontese deriva dal soprannome dato al suo fondatore Maggiore Ferro, che proveniva dal paese di Calosso ed era chiamato Calossese: in piemontese Carussin. La cantina si trova a San Marzano Oliveto, un piccolo comune situato sulle colline tra Nizza Monferrato e Canelli, terreno particolarmente vocato per la produzione di vini di qualità .Entusiasmo, passione e spirito di sacrificio hanno spinto la famiglia Ferro a non arrendersi mai di fronte alle difficoltà, ma a continuare la sua opera sempre alla ricerca di una migliore qualità del prodotto. La coltivazione dei vigneti, soprattutto a Barbera e Moscato, è condotta col sistema biodinamico, al fine di ottenere vini naturali, fedele espressione di questo magnifico terroir.Oggi sono Bruna e Luigi a guidare questa bella cantina di San Marzano Oliveto, con passione e dedizione assolute. Visitare i vigneti della cantina è un’esperienza davvero unica, anche perché si può incorrere nel piacevole “rischio” di camminare tra i filari assieme ai simpatici asinelli che Carussin alleva sui propri terreni.

Indirizzo: Regione Mariano, 27, 14050 San Marzano Oliveto (Asti)
Telefono: 0141831358
Mail: vinicarussin@gmail.com www.carussin.it 

AZ. AGR. GAROGLIO DAVIDE
L’azienda è situata nel Monferrato Casalese, precisamente a Villadeati (AL) dove coltivo vigneti, noccioleti e prati in modo naturale. Sin da piccolo trascorrevo i fine settimana con mio Nonno che di professione faceva il viticoltore. Con lui passavo le giornate nella vigna ed ho imparato che per fare un buon vino occorre coltivare la vite nel rispetto della natura.I vigneti sono allevati a Guyot tradizionale, con potature corte e rese contenute e situati su terreni di natura argilloso-calcareo con esposizione Sud, Sud-Ovest. La coltivazione viene effettuata utilizzando rame e zolfo e la lotta alle infestanti é meccanica, senza l’utilizzo di diserbanti e concimi chimici.Nel mese di Agosto eseguo un diradamento con lo scopo di migliorare la struttura organolettica dell’acino e di eliminare eventuali grappoli che presentino alterazioni.La fermentazione é spontanea, senza l’aggiunta di lieviti e dura di circa 4 settimane. Il vino non viene filtrato né stabilizzato né refrigerato, ma va incontro ad una decantazione lenta e naturale. L’unica aggiunta sono pochi grammi di solfiti per ettolitro che permette di preservare il prodotto da eventuali ossidazioni.
Sto cercando di codificare il territorio come una ragione di scelta importante.
Un vino che fotografa il proprio territorio é sicuramente un vino che é stato fatto in vigna e non in cantina ed è un vino che ha dei valori da enunciare.

Indirizzo: Via Vittorio Emanuele III 2, Villadeati Fraz. Lussello (AL)
Telefono: 3396391682
Mail: davide.garoglio@gmail.com

AZ. AGR. MAURIZIO FERRARO
L’Azienda agricola Ferraro cerca con il proprio operato di nuocere il meno possibile all’ambiente, rispettando l’ecosistema e perseguendo in questo modo un bilancio positivo per il nostro pianeta, scegliendo l’agricoltura biologica per produrre i suoi vini. I vini Ferraro sono prodotti dal 2006 senza l’uso di additivi di sintesi chimica primi fra tutti i solfiti e senza l’uso di prodotti di origine animale.
In questo modo anche gli intolleranti/allergici ai solfiti possono godere di un buon bicchiere di vino!
Essendo una piccola azienda a conduzione familiare, possiamo occuparci personalmente dei nostri clienti che possono venire a visitare la cantina, le vigne e parlare personalmente con il produttore Maurizio.

Indirizzo: via Marconi, 14 14030 Montemagno
Telefono: 349.5928001
Mail: contatti@ferrarovini.comwww.ferrarovini.com

TENUTA DEI FIORI
Vigne che circondano tutta l’azienda, vigne storiche di Barbera di oltre 80 anni, vigne di Moscato, di Cabernet Sauvignon, di Chardonnay e un raro vitigno autoctono reimpiantato, salvato dall’oblio…il Gamba di pernice.
Un vignaiolo definito dal giornalismo enologico eclettico ed estroso, un folle che avrà tanto successo per la sua attività che produce dei vini decisamente fuori serie e che ogni anno riesce a presentare sempre delle belle novità.

Indirizzo: Via Valcalosso, 3, 14052 Calosso AT
Telefono: 0141 853819
Mail: info@tenutadeifiori.com – www.tenutadeifiori.com

SICILIA

ETNELLA

“Tutto ciò che la natura ha di grande, tutto ciò che ha di piacevole, tutto ciò che ha di terribile, si può paragonare all’Etna, e l’Etna non si può paragonare a nulla..” La Sicilia è una terra magica e difficile. L’Etna, in particolare, come sua espressione di sintesi, è così fortemente caratterizzata da poter annunciare e anticipare, in sé, il concetto di DOC, più di qualunque certificazione omologata e standardizzata.

Indirizzo: Vial Leonardo Da Vinci, 25 – 95027 San Gregorio di Catania Telefono: 3921386775 Mail: info@etnella.it

TENUTA DI CASTELLARO

I vini biologici di Tenuta di Castellaro nascono dalla selezione massale e clonale delle più sane e antiche viti autoctone delle Isole Eolie (in particolare Corinto Nero e Malvasia delle Lipari), a cui rendiamo tributo nei blend prodotti.Il processo di vinificazione avviene per caduta senza l’ausilio di pompe nei vari travasi, escludendo ogni intervento meccanizzato e la fermentazione si svolge con lieviti indigeni per rispettare ed esaltare le caratteristiche del frutto che arriva dal vigneto integro, sano e ricco di tutti quei componenti qualitativi tipici di una corretta coltivazione della vite ad alberello etneo.I nostri vini biologici, coltivati con passione in modo naturale e originario, sono la massima espressione del rispetto del territorio e della tradizione vitivinicola locale.Vi presentiamo veri e propri cru dove rivive l’affascinante complessità e la forza ancestrale delle terre vulcaniche da cui nascono e a cui si ispirano nei nomi, a conferma di quel legame magico e indissolubile tra terroir e gusto.

Indirizzo: Via Caolino s.n. 98055 – Lipari (ME) Telefono: 035/233337
Mail: info@tenutadicastellaro.itwww.tenutadicastellaro.it

VALDIBELLA

La cooperativa Valdibella ha scelto un percorso produttivo basato sulla valorizzazione dei vitigni tradizionali. Uno dei nostri vitigni più coltivati e più antichi è sicuramente il Catarratto presente quasi esclusivamente in Sicilia Occidentale. Coltiviamo questo vitigno in alta collina e nella tradizionale forma di allevamento ad alberello non legato. Insieme al catarratto produciamo altri vini da monovitigno come il Nero D’Avola, il Grillo, l’Inzolia, Catarratto extra lucido e il poco conosciuto Perricone. Altri vitigni internazionali sono impiantati come il Cabernet Sauvignon, Chardonnay e Müller Thurgau. A partire dal 2009 abbiamo iniziato ad applicare un nuovo programma: “La Carta per la Biodiversità”. Coltivare solo in Biologico non basta. Una monocoltura anche se bio è sempre negativa. Occorre trasformare le nostre aziende in centri di equilibrio, dove il vigneto si trova integrato con altre colture tipiche, Olivo, Mandorlo, Fichi, Melograno, vicino ad aree naturali, piccoli boschi, laghetti, incolti, siepi, cumuli di pietre etc., In modo da rendere più stabile ed equilibrato l’agro-ecosistema. Pratichiamo l’inerbimento del vigneto da Ottobre a Marzo, poche lavorazioni superficiali, sovesci di leguminose e creazione di corridoi inerbiti ogni 3 filari non lavorati, le piante verranno piegate con apposito rullo. Trattamenti ridotti anche con prodotti consentiti, rame meno di 2 kg/ha. , zolfo meno di 20 kg/ha, nessun trattamento insetticida. Vogliamo trasformare i nostri vigneti in dei luoghi sani e anche belli, in cui poter lavorare e vivere in armonia con la Natura.
Le vendemie cominciano verso i primi di settembre per finire a mettà ottobre. Tutte le nostre uve sono raccolte in cassette da 15 kg . In questo modo l’uva entra in cantina perfetta senza aver subito schiacciamenti con fuoriscita di mosto. Prima di raccogliere aspettiamo che le uve abbiano ragiunto una giusta maturità. Questo ci permette di ottenere dei vini equilibrati con colori intensi e complessità aromatica. Solo una agricoltura sana e biologica permette questa maturità senza correre il rischio di cattivo risultato. Il nostro clima siciliano è ideale per questo tipo di viticoltura.
In cantina rispettiamo al massimo la naturale qualità delle nostre uve limitando al minimo gli interventi.
Indirizzo: via Belvedere, 91- 90043 Camporeale_PALERMO Telefono: 0924 1915820 Mail: info@valdibella.comwww.valdibella.com

TOSCANA

PODERE ANIMA MUNDI

Il legame con il territorio e la natura è davvero stretto: sono stati recuperati tre i vitigni autoctoni più importanti come il pugnitello, il foglia tonda e il colorino che, non solo rappresentano la storia toscana, ma permettono la produzione di vini dal sapore davvero unico.Lavoriamo esclusivamente con prodotti bio dinamici seguendo il ritmo della natura e delle stagioni e in questo modo abbiamo la possibilità di esprimere nei vini il massimo del terroir preservando la biodiversità di ogni vigneto.Siamo convinti che ogni vigneto possieda un carattere particolare, dalla terra alle condizioni climatiche e i nostri vini ne rappresentano l’espressione più pura.

Indirizzo: Via della Montanina, 22, 56035 Usigliano di Lari, Lari PI
telefono: 345 277 6227
Mail: info@podereanimamundi.it – www.podereanimamundi.com

MONASTERO DEI FRATI BIANCHI

L’azienda Monastero dei Frati Bianchi nasce nella primavera del 2004, quando, dopo essere stati produttori di vino per uso familiare e poco più, decidemmo di ristrutturare i nostri vigneti e recuperare le antiche terre che erano già possedimenti dell’antico Monastero e che, dopo essere state vitate per secoli, negli ultimi decenni erano cadute in abbandono. Dopo un primo periodo di avvicinamento ad una realtà che, si, noi avevamo creato, ma che ancora dovevamo comprendere appieno, abbiamo iniziato a lavorare così come era nelle nostre idee e così com’è il nostro stile di vita. Il concetto è molto semplice: usiamo soltanto quello che riteniamo indispensabile; così, visto che le condizioni del nostro terrior lo consentono, possiamo oggi ottenere vini che provengono da vigneti a conduzione biologica, dove non usiamo prodotti di sintesi, né usiamo pesticidi, ma solo ed esclusivamente concimi di origine animale o vegetale. Anche i nostri vini possiamo definirli naturali, visto che vengono vinificati con fermentazioni spontanee, senza aggiunta di lieviti selezionati, stabilizzati con il lento affinamento ed imbottigliati senza l’aggiunta di solfiti.Mantenere su queste terre questo tipo di colture è per noi motivo di orgoglio: è un po’ come non abbandonare le tradizioni e mantenere in vita un simbolo dei nostri luoghi.

Indirizzo: Loc.Margine-Monte dei Bianchi,10–54013 Fivizzano (MS) Telefono: 3408360807 Mail: frati.bianchi@libero.itwww.monasterofratibianchi.it

TERRE APUANE

Carrara è già affermata nel mondo per il suo pregiato marmo bianco, ma non è tutto. Le sue vette alpine raggiungono i 2000 mt sul livello del mare e guardano la costa del mar Tirreno raggiungibile in sola mezz’ora di auto. Un binomio ambientale unico nel suo genere.Ed è qui che troviamo l’azienda Terre Apuane che con la sua cantina sita in località Castelpoggio, interrata per ben 3\4 ad una altitudine di 700 mt è la cantina più alta in Toscana se non in tutta la nostra realtà vitivinicola italiana; qui con una temperatura costante i suoi vini DOC nelle sue varietà autoctone vengono prodotti e affinati con cura e passione. Le sue uve provengono da due vigneti: la Perla di impianto recente e Forma Alta, vigneto risalente all’epoca romana. Entrambi esposti a Sud Ovest, si affacciano sul mare e la loro lavorazione è quasi interamente manuale, questo dovuto alla loro configurazione impervia dove la viticoltura assume un’aspetto del tutto eroico e dove ogni pianta e’unica e come tale viene allevata con cura cercando di rispettare la sua natura,escludendo l’uso di diserbanti e limitando al minimo l’uso dei trattamenti fitosanitari.Un progetto ambizioso questo intrapreso da Emanuele Crudeli che vuole ridare valore e giusto collocamento a questa piccola ma preziosa zona di coltivazione di vini DOC.

Indirizzo: Via dei Mille, 81 – 54033 Marina di Carrara (MS)
Telefono: 339/2017848 email: emanuele.crudeli@virgilio.itinfo@terreapuane.itwww.terreapuane.it

FATTORIA LA MALIOSA
Fattoria La Maliosa è un’azienda agricola che si estende su circa 160 ettari nella Maremma collinare. Vigneti, uliveti, terreni seminativi e boschi per una produzione artigianale di vini naturali, olio di oliva extravergine e miele. L’azienda è certificata biologica dal 2010 a testimonianza di un impegno costante nel tempo, inoltre dal 2015 ha ottenuto la certificazione Vegan e dal 2016 la certificazione Kosher per una sempre maggiore trasparenza nei confronti del cliente che sceglie con consapevolezza.
La Maliosa è un progetto basato sulla scelta della qualità, della bellezza e della salubrità ambientale nel rispetto del territorio e della sua originalità.

Indirizzo: Località podere monte cavallo, 58014 Manciano GR
Telefono: 327-1860416
Mail: info@fattorialamaliosa.it www.fattorialamaliosa.it

DUEMANI
La scelta della Costa Toscana ha avuto originedalla volontà di produrre vini con i nostri vitigni favoriti:Cabernet Franc, Syrah e Merlot.Qui il clima e la terra sono ideali per queste varietà,che crescono fino a raggiungere un perfetto equilibrio, la piena maturazione, l’espressione del frutto e del terroir. Abbiamo deciso fin dall’inizio di lavorare con metodo biodinamicoper rispettare e preservare questo ambiente incontaminato, dove le vigne sono circondate da macchia mediterranea,senza costruzioni attorno, su una superficie pura e ricca di vita. La viticoltura è accurata, principalmente manuale; i vigneti sono ad alta densità e gestiti con l’ausilio di piccoli trattori per la lavorazione dei suoli e la distribuzione dei preparati biodinamici volti ad incrementare l’energia del suolo e delle piante: così otteniamo uve che donano vini pieni di profumi, sapori ed originalità. La nostra volontà primaria ed inderogabile è quella di produrre vini buoni, puliti, diretti, gustosi, ciascuno con un proprio carattere unico e riconoscibile.
Vini che devono farsi ricordare ed apprezzare con gioia.

Indirizzo: Loc. Ortacavoli 56046 Riparbella (PI)
Telefono: 0583 975048
Mail: info@duemani.eu
www.duemani.eu

TRENTINO

CANTINA BIO NATURA

La nostra azienda è vitivinicola ed olivicola Biologica certificata da ICEA.Coltiviamo con amore seguendo il metodo biologico e biodinamico viti di Pinot Nero, Pinot Grigio, Muller Thurgau, Negrara, Schiava Gentile e Merlot da cui si ricaviamo profumati vini naturali con eleganti e caratteristici bouquet, frutto di un’ attentissima selezione dei grappoli in campagna e di una produzione per ettaro molto bassa (40-50ql./ha).Nei nostri vini NON utilizziamo sostanze di origine animale normalmente utilizzati in enologia(colla di pesce, albume di uovo, caseina). Vegan friendly!Nel nostro agire quotidiano, speriamo di trasmettere l’amore e il rispetto per la Natura ai nostri figli ed anche ai nostri Ospiti.

Indirizzo: Via dei Laghi 53 , Tenno (TN) Telefono: 328/2699398 Mail: cantinabionatura@gmail.com – www.agriturtenno.it

VALLE D’AOSTA

AZ. VITIVINICOLA SELVE

Molto di più di un vino naturale…

Immaginate un Vino unico al mondo: SELVE Picotendro, il nebbiolo autoctono della Valle d’Aosta. Espressione di un rapporto estremamente sostenibile, quasi personale, tra un uomo e le sue vigne. Totale assenza di chimica: ne in Vigneto, ne in Cantina. Il nostro vino è frutto di una meticolosa cura delle uve che dura 3 stagioni, fatta da una costante selezione dei migliori grappoli che inizia dalla fioritura e termina solo con la vendemmia: momento in cui vengono pigiati e diventano un prezioso nettare espressione di un territorio tra i più vocati del pianeta.

Indirizzo: fraz Antagnod Rue tofo 13 cap 11020 AYAS AO Telefono: 347 0539819 Mail: mebbiolo.selve@hotmail.it – www.selvepicotendro.it

VENETO

CASA BELFI

“Tutta la Natura sussurra i suoi segreti a noi attraverso i suoi suoni. I suoni che erano precedentemente incomprensibili alla nostra anima, ora si trasformano nella lingua espressiva della natura”. R.S. L’ascolto mi porta a una mia interpretazione di Natura: Casa Belfi. Il rispetto, la tradizione, e la riscoperta di vecchi metodi fanno cogliere le prime note positive di questa musica speciale. Tutto deve essere considerato un essere vitale ed indispensabile e in continua armonia tra terra cielo vite e uomo. Nascono vini semplici, a ResiduoZero, non filtrati, non chiarificati, sani, autentici e longevi.

Indirizzo: Via Guizza, 30, 31020 San Polo di Piave TV

Telefono: 338 410 7723 Mail: casabelfi@albinoarmani.comwww.casabelfi.blogspot.com

VILLA CALICANTUS

Villa Calicantus è la più piccola cantina del Bardolino: 1,2 ettari di vigne circondate da ulivi e piccoli boschi, su una delle più alte colline della zona classica del Bardolino, a due chilometri dal lago di Garda orientale. Produciamo tra le 4000 e le 7000 bottiglie, in base all’andamento climatico dell’annata. Lavoriamo in biologico dall’inizio, 2011, e in biodinamica dal 2014, quindi ne in vigna ne in cantina usiamo alcun tipo di prodotto derivato da sintesi chimica.Ma prima di essere una cantina, Villa Calicantus è un sogno, un sogno fatto di passione, rispetto e amore per la terra: il nostro sogno è dimostrare che è possibile produrre un gran vino da invecchiamento rispettoso delle caratteristiche tipiche del Bardolino.Una nuova idea di Bardolino per noi passa attraverso tre punti fissi: equilibrio, amore per la terra e rispetto del terroir.Equilibrio – Il fine ultimo dell’insieme di tutti i lavori che svolgiamo in vigna è far si che ogni vite sia in equilibrio con il terreno in cui affonda le radici, con le altre viti che la circondano e con l’uva che produce. Per questo lavoriamo il terreno tra i filari, lasciamo crescere le erbe fino a fioritura e riduciamo la quantità di uva su ogni vite in base all’andamento climantico, all’età delle viti e al vino che vogliamo produrre.Amore per la terra – Fin dal primo anno di produzione (2011), i nostri vigneti sono stati lavorati in biologico. Dopodiché nel 2014 abbiamo iniziato a lavorare in biodinamica, in seguito ad un’acquisita consapevolezza della necessità di completare il percorso naturale intrapreso. Rispetto del “terroir” – Il terreno morenico del Bardolino Classico ha delle caratteristiche peculiari da comprendere e valorizzare: questo terreno non permette di produrre vini molto strutturati ed ad alta gradazione alcolica, caratteristiche che troppo spesso sono state confuse con la complessità di un vino. Per questo, il nostro rigore in vigna è volto ad ottenere vini in cui eleganza, finezza e complessità dialoghino tra loro per raggiungere un’espressione unica ed autentica del Bardolino e del lago di Garda.

Indirizzo: Via Concordia, 13 -37011 – Calmasino di Bardolino (VR) Telefono: 340/3666740 Mail: info@villacalicantus.it – www.villacalicantus.it

TENUTA L’ARMONIA

Tenuta l’armonia produce vini artigianali vivi e vitali senza compromessi enologici. Le pratiche di campagna si rifanno all’agricoltura biodinamica, che permette la vitalità massima del terreno e dei frutti. Dai nostri 4 ettari vitati produciamo 6 vini…un pò troppi, ma vogliamo esprimere la nostra verve e creatività nella produzione. Principalmente le uve che vengono lavorate sono la Durella per i Bianchi e il Cabernet Franc per i Rossi.Non si filtra, non si indistrializza nessuna fase, perfino la diraspatura viene fatta a mano.Per la massima artigianalità!!!

Indirizzo: Contrà Scaranto, 21a, 36075 Bernuffi, Montecchio Maggiore VI Telefono: 320 311 5008 Mail: hello@tenutalarmonia.com

MAGIA DI BARBARANO

La nostra filosofia aziendale è quella di mettere in bottiglia nel modo più naturale possibile quello che la natura ci offre.
I nostri sono vini prevalentemente giovani, facili da bere, che possono così essere apprezzati quotidianamente.
A partire dal 2016 abbiamo convertito tutti i nostri vigneti a un’agricoltura biologica e in dal principio non abbiamo utilizzato diserbanti di alcun tipo. Il bosco circostante e la ventilazione costante ci permettono di portare in cantina uve perfettamente sane che non necessitano poi di ausili chimici prima di essere vinificate e messe in bottiglia.
Le quantità di anidride solforosa dei nostri vini sono bassissime, tanto da poter rientrare nei limiti consentiti in agricoltura biodinamica.
Privilegiamo affinamenti in acciaio o in botti di rovere già utilizzate, che non sovrastino le caratteristiche tipiche di ogni vitigno.
La raccolta è effettuata unicamente a mano, con cassette di piccole dimensioni per non rovinare i grappoli.
L’uva viene direttamente trasportata nella nostra cantina, dove con l’aiuto dell’enologo Franco Zanovello viene vinificata con le più moderne e innovative tecnologie finalizzate a salvaguardare la materia prima senza l’utilizzo di nessun ausilio enologico. Il vino verrà poi da noi imbottigliato e confezionato.

Indirizzo: Via San Martino 29, 36021 Barbarano Vicentino VI Telefono: 338 507 9842 Mail: info@magiadibarbarano.itwww.magiadibarbarano.it

SIEMAN

Siemàn, sei mani in dialetto. Siamo tre fratelli, Marco, Daniele, Andrea Filippini. Venendo da percorsi professionali del tutto diversi, ci siamo ritrovati a condividere la medesima passione: la viticoltura.Il terreno sui Colli Berici è un colpo di fulmine, segna la svolta.Passo dopo passo, l’attività di viticoltori, vignaioli, prende corpo, diventa lavoro appassionante.Dai vigneti alla cantina, l’amore, il guardare e ascoltare la natura, la pulizia scrupolosa, accompagnano il nostro lavoro in tutte le sue fasi, con un’attenzione costante al miglioramento per ottenere uve mature e genuine da trasformare in vini sani e territoriali.Coltiviamo i vigneti riducendo al minimo gli interventi con prodotti esterni, grazie ad un’attenta gestione della terra durante tutto l’anno. Escludiamo pesticidi, diserbo chimico e utilizziamo prodotti a base di funghi in quanto induttori di resistenza, per ridurre il rame. Utilizziamo in massima parte uve autoctone, per salvaguardare e preservare il territorio.Da queste uve nascono i nostri vini. In cantina la fermentazione avviene spontaneamente con i lieviti indigeni, non vi è manipolazione nelle varie fasi della vinificazione, né aggiunte di prodotti esterni di alcun genere, se non una minima quantità di metabisolfito di potassio nel mosto, quando necessario. Seguiamo questo processo lavorando il più possibile sulla pulizia, aspettando, ascoltando e rispettando i ritmi naturali. I vini riposano in botti di legno, cemento e acciaio per valorizzare al massimo le proprietà delle uve da cui derivano. In questo modo il vino nel calice esprime i caratteri del territorio.L’azienda si trova a Villaga, zona di Barbarano Vicentino, sui Colli Berici: nove ettari di terreno collinare, parte dei quali boschivi. Da una parte, costeggiando il vigneto, si sale fino alla sommità del colle, che offre il panorama incantevole dei colli Euganei oltre i quali, nelle giornate limpide, s’intravvedono i monti dell’Appennino. Dall’altra parte la collina si distende a vista d’occhio più ampia e dolce, delimitata in alto dal bosco, grande cappello tra la terra e il cielo. Le vigne, in splendida posizione degradante, sono ben esposte al sole e godono della ventilazione collinare.La proprietà è all’insegna della biodiversità in cui convivono, in armonia e nella tranquillità, insieme alle vigne, agli ulivi, al bosco, un’ampia varietà di fiori, piante e animali, come il capriolo, la lepre, il fagiano, le api, e uccelli di varie specie.

Indirizzo: Via Crocenera,13 36021 Villaga (VI)
Telefono:329/5677394
Mail: info@sieman.it – www.sieman.it

MATERVI

MaterVi è una giovane realtà situata nelle colline di Fara Vicentino ai piedi dell’altopiano di Asiago
nella provincia di Vicenza. Il proprietario è Alberto Rigon, un venticinquenne appassionato di vini
artigianali di qualità che ha deciso di credere nel proprio territorio creando quest’azienda. Alberto
gestisce due ettari vitati dove coltiva le proprie viti di Vespaiola e altri vitigni senza utilizzare
pesticidi dove si andrebbe inevitabilmente ad arrecare danni alla pianta di vite e al suolo. In
cantina non vengono utilizzati stabilizzanti o chiarificanti e la fermentazione avviene
spontaneamente grazie ai lieviti presenti naturalmente nelle uve.
Con il termine “Vini Underground” si fa riferimento a vini prodotti rispettando il territorio, senza
l’utilizzo di artifizi enologici e rispettando il produttore di questi vini che viene definito un
Artigiano a tutti gli effetti.

Indirizzo: Via Farneda 36, 36030 – Fara Vicentino (VI)
Telefono:3400092253
Mail: info@matervi.com

YEASTERIA

Yeasteria è ancora produzione, con una propria linea di vino e di birra in costante evoluzione. Nelle fattispecie, la nostra prima vendemmia “professionale” segna l’anno 2016, collaborando con la cantina di vino naturale Tenuta l’Armonia di Montecchio Maggiore (VI). Grazie alla disponibilità del vulcanico Andrea Pendin, abbiamo sperimentato la nostra personale idea di sete legata alla vite, producendo due vini in cui l’acidità spiccata e l’immediatezza del gusto sono le caratteriste principali. Nascono così PinkyPunk e Barracuda.
Ciò che ci distingue è l’onestà che mettiamo in tutto ciò che facciamo. Niente è mai frutto di strategie economiche o arriviste, ma tutto risponde al senso di genuinità di ciò che viene proposto. Abbiamo abbandonato le prigioni dei pregiudizi, delle classificazioni, delle denominazioni, delle etichette di controllo qualità. Servono solo ad influenzare il giudizio di ciò che si sta consumando. Il vero viaggio necessità lo sconfinamento dalla zona confort abituale per arrivare a conoscere ciò che è ritenuto ignoto.

Indirizzo: Corte Pietro da Liesina 948 – Venezia
Telefono:3273474839
Mail: info@yeasteria.it

AZ. AGR. BIONDO JEO

L’azienda Biondo Jeo è un produttore di vini ubicato nel comune di Monfumo, situato in provincia di Treviso. L’azienda è risultata essere meritevole di menzione come una delle realtà vitivinicole più interessanti della provincia. I vini dell’azienda risultano essere rappresentativi dell’eccellenza produttiva della regione. Il vino “Surlì” è uno dei più importanti prodotti dell’azienda, è un vino bianco, fermo e secco, vinificato con uve glera e bianchetta.

Indirizzo: Via Biss, 1 – Castelli Monfumo (TV)
Telefono: 0423 560204
Mail: biondojeo@alice.it

FILIPPI
A Castelcerino, nella zona più alta del comune di Soave, a 400 mt di altezza, circondata da un bosco secolare, coltiviamo le vecchie vigne di Garganega e Trebbiano di Soave. Seguiamo metodi biologici rispettando i cicli naturali della pianta e dell’ambiente, e abbiamo eliminato i trattamenti chimici invasivi e le forzature tecniche. Le diversità dei terreni di origine vulcanico-argilloso e calcareo sabbioso caratterizzano i nostri tre cru di Soave: Castelcerino, Monteseroni e Vigne della Brà.

Indirizzo: Via Libertà 55 – Loc. Castelcerino 37038 Soave (VR) Telefono: 045 7675005 Mail: info@cantinafilippi.it www.cantinafilippi.it

AZ. AGR. COSTADILÀ
L’Azienda Agricola Costadilà si trova a Tarzo, in provincia di Treviso, nella piccola frazione di Costa di là, dove abitano non più di una cinquantina di anime.
Ci troviamo quindi nel cuore della Marca Trevigiana, nella zona storica di produzione del prosecco di Conegliano e di Valdobbiadene. Proprietari dell’Azienda sono Mauro Lorenzon ed Ernesto Cattel; il primo è figlio di operatori turistici, che fin dal 1960 gestivano un ristorane, un albergo e un supermercato a Jesolo. L’8 Dicembre 1982 Mauro Lorenzon, sommelier professionista, apre a Jesolo la prima “Enoteca con mescita” in Italia. Nel 2006 insieme ad Ernesto Cattel dà vita al progetto “Costadilà agricola” con il preciso obiettivo di creare un’Azienda che sappia abbinare le tradizionali tecniche agricole con i più moderni dettami dell’agricoltura biologica per creare un vino che abbia il sapore di una volta.
Nasce così un Prosecco “sur lie”, ovvero rifermentato in bottiglia sui propri fondi, quindi con lieviti indigeni e senza solforosa, sapiente miscela di Prosecco con Bianchetta e Vardiso, di cui oggi l’azienda produce 30000 bottiglie l’anno. L’ Azienda possiede un vigneto di 7 ettari circa, esposto a Sud-Est, situato su di un terreno calcareo ed argilloso molto favorevole alla coltivazione del Glera, a cui fanno da contorno altri piccoli appezzamenti di terreno, nel quali si coltivano alberi da frutta e ulivi, e un orto dedicato alle erbe officinali; inoltre l’Azienda produce e vende anche carne e formaggi tipici.
Mauro Lorenzon raccomanda tre diversi modi di servire il suo Prosecco “280 slm”, in funzione di quanto gli assaggiatori gradiscono o meno la presenza del fondo nel proprio bicchiere.
Nel primo modo, per chi ama solo il “limpido, limpido” scaraffare lentamente per evitare che il fondo giunga nel decanter; secondo modo: se gli uni amano il limpido ed altri il torbido, si dovrà servire molto dolcemente i primi e servire i secondi solo quando inizia a scendere il fondo; terzo modo : se gli amici amano il gusto forte del limpido mescolato con il torbido, capovolgere la bottiglia ben fredda e agitarla fino a miscelare completamente liquido e torbido. Un vino e una cantina assolutamente interessanti.

Indirizzo: Via Pauliana,2 Trieste

Telefono: 3889289555 Mail: posta@ederlezi.it www.costadila.it

DAVIDE VIGNATO
Prima di tutto viene l’amore per un luogo. Parliamo di cento anni fa. Mio nonno si chiamava Rinaldo, fu lui il vero pioniere di tutta questa passione per il vino. Tutto iniziò presso una piccola porzione di terreno, in una località chiamata Brovia, sopra le colline di Gambellara quando ancora le strade erano bianche e polverose. Arrivò mio padre Gian Domenico e sarà lui a fare il grande passo dello scegliere di vinificare l’uva di famiglia. Il suo vino era quello di una volta, fatto per sopportare le fatiche dei lavori in campagna: naturale e sincero. Con Gian Domenico ci sono anche io, Davide, suo figlio. Fin da piccolo cominciai a conoscere la terra e i ritmi della natura, aiutando papà dopo la scuola. “L’uva verde paga i debiti”, mi sentii ripetere tante volte. Io cercavo qualcosa di più, intuivo le potenzialità del luogo, unico per la sua terra vulcanica, fatta di elementi preziosi per il nutrimento delle piante. Per questo ho scelto un mio percorso personale di produzione. Nel 1997 inizia la mia vera svolta. Con tanto coraggio ho scelto la strada della viticoltura biologica, partendo dalla vigna, ho ridotto la quantità di uva per ettaro e abbandonato i concimi. Ho lasciato che le radici delle vigne affondassero nel terreno per assorbire quanti più tipi di minerali possibili, che le stesse radici si sentissero libere di legarsi inscindibilmente a questo terreno, così come il mio cuore desiderava nel profondo. Il mio lavoro comincia in vigna e nel 2006 trova spazio nella nuova cantina, proprio nelle vecchie stalle del nonno. In soffitta, nei mesi freddi, si appendono i picai per fare il Recioto. Le travi sono ancora quelle originali, con i chiodi piantati da nonno Rinaldo dove ancora oggi, dopo più di cento anni, viene appesa l’uva. In un continuo confronto con l’esperienza di papà oggi i vini hanno fatto strada, anche grazie a diversi premi e riconoscimenti. Una tappa fondamentale del percorso è stata indubbiamente la certificazione biologica. In collina ho iniziato la lavorazione biodinamica. E’ proprio così che la nostra storia fluisce tutt’ora, anche adesso, mentre tu stai leggendo. Se varcherai le soglie dei nostri vigneti e ti lascerai guidare da noi, ti si schiuderà davvero l’origine profonda e attuale del nostro inconfondibile “sapore di vino”. Ti aspettiamo in Cantina, con un buon bicchiere di vita in mano.

Indirizzo: via Capo di Sopra, 39 – 36053 Gambellara (VI)
Telefono: 0444 444144 Mail:info@davidevignato.it www.davidevignato.it

VOLCANALIA

Volcanalia è nata del 2014 sulle colline di Gambellara da un’idea e una grande passione per il vino: fare un piccolo champagne veneto naturale con uva autoctona la garganega.
Volcanalia è una festa dedicata al dio Vulcani che i romani organizzavano il 23 agosto di ogni anno in onore della conclusione di tutti i raccolti. All’ inizio l’azienda aveva solo 1 ettaro vitato per cui il primo anno (2014) abbiamo prodotto soltato 800 bottiglie di medodo classico, Mentre nel 2015 abbiamo acquisito altri 2 ettari per cui già il secondo anno (2015) abbiamo prodotto 12.000 bottiglie. I vigneti erano condotti con metodo biologico per cui, già dal 2015, abbiamo la certificazione.
Contemporaneamente abbiamo iniziato ad introdurre il metodo biodinamico. La raccolta viene fatta leggermente prematuramente e a mano in cassette da 16 kg. Diraspata e spremuta sofficemente a 0,6 bar. Fermentata e rifermentata con lieviti spontanei o indigeni o selvaggi. Imbottigliata senza aggiunte. Il secondo anno (2015) abbiamo deciso di diversificare i prodotti restando fedeli all’idea iniziale delle bolle, per cui abbiamo pensato di uscire con un frizzante sui lieviti (6.400 bottiglie circa). E’ nato l’ambarabá un vino semplice ma al contempo corposo e di facile beva. Amiamo la nostra terra e le nostre tradizioni …vorremmo trasmettere questo in chiave più moderna a chi ci sta vicino ma anche a chi nel mondo apprezza l’Italia e i sui prodotti.

Indirizzo: via Giuseppe Mazzini,2 36071 Arzignano (VI)
Telefono: 342/7563375 Mail: info@volcanalia.wine

VINO NUOVO

La Cooperativa Vino Nuovo nasce con lo scopo di valorizzare i vigneti gestiti con tecniche naturali all’avanguardia che si ispirano alla fisica quantistica e promosse dall’enologo Alessandro Filippi e dai suoi collaboratori della società Vini di Luce.
Dopo molti anni di esperienze nei quali sono state applicate queste tecniche prima in Veneto nella zona del Soave e poi in Sicilia, nasce questa nuova organizzazione che ha lo scopo di valorizzare alcuni vigneti della zona di Soave sia quelli della zona di Erice. Dall’unione di alcuni viticoltori siciliani forti del loro grande patrimonio viticolo e colturale con alcuni viticoltori della zona del Soave, entrambi supportati dall’esperienza e dall’assistenza tecnica dell’enologo Alessandro Filippi attraverso la società di consulenza tecnica e commerciale Vini di Luce nascono i vini a marchio NOUS della Cooperativa Vino Nuovo.

Indirizzo: Via San Lorenzo 12 – 37038 Soave (VR)
Telefono: 338 2959112
Mail: info@cooperativa-vinonuovo.itwww.cooperativa-vinonuovo.it

MARCHE

COLLESTEFANO
Qui il biologico è praticato da sempre, e dal 1995 è anche certificato.
Il vigneto è parte di un più ampio sistema ecologico autosufficiente e equilibrato. Un sistema composto anche da leguminose ed erbaio da sovescio, come la veccia villosa, il favino e il pisello.Il terreno è nutrito esclusivamente di concime organico, riducendo al minimo l’utilizzo del rame.Il tutto lontano da qualsiasi spettro urbano.Attorno a Collestefano c’è solo campagna.

Indirizzo: Loc. Colle Stefano n.3, 62022 Castelraimondo (Macerata)
Telefono: 0737 640439
Mail: info@collestefano.com www.collestefano.com

FRIULI VENEZIA GIULIA

AZ. AGR. FERLAT
La nostra piccola azienda a conduzione famigliare, fondata nel 1950, sorge produce e raccoglie i suoi frutti nella zona orientale del Friuli Venezia Giulia, nella rinomata D.O.C. Friuli Isonzo. Gli ettari di vigneto da noi coltivati con i metodi dell’agricoltura biologica sono 5. Il concetto base che anima l’azienda è quello della ricerca e della produzione di vini con una spiccata personalità, riconoscibili e maturi. Per ottenere questo risultato usiamo le tecniche più evolute ma nel rispetto assoluto della natura e della tradizione contadina per ottenere uve che ci permettano di produrre i NOSTRI VINI PERSONALI.

Indirizzo: Via Savaian, 34071 Cormons GO
Telefono: 0481 61367
Mail: info@ferlatvini.it www.ferlatvini.it

GASPARE BUSCEMI
Come ho sempre dichiarato, e come chiaramente appare in ogni mio documento, anche se da qualche anno conduco una piccola vigna, non sono un viticoltore classico ma un enologo che ormai dal 1966 opera per il viticoltore che nel vino realizza la sua vigna.
Infatti, quale responsabile dei neo costituiti Consorzi di tutela vini “Collio” e ”Isonzo”, già allora ho organizzato i primi servizi di assistenza enologica ai viticoltori che cominciavano a vinificare ed imbottigliare e, nel 1973, ho aperto la mia attività imprenditoriale, la prima in Italia, di servizi operativi e formativi di cantina, dalla lavorazione delle uve all’imbottigliamento, oltre che di assistenza tecnica
Professionalmente, ho anche proposto, organizzato e realizzato, per i viticoltori del comune di Carema (TO), la prima condotta enotecnica, tanto voluta da Luigi Veronelli, servizio che ha certamente contribuito per un ventennio al mantenimento di quella viticoltura eroica e al rilancio del “Carema”.
Il contatto con viticoltori delle più tradizionali zone di produzione italiane, ma anche francesi, ancora legati all’enologia contadina degli inizi del 1900, ha motivato il mio impegno per una “enologia naturale e artigiana” nella convinzione che questa sia l’unica strada capace di esprimere, oltre alla cultura dell’uomo, “contadino” in vigna ma “artigiano” in cantina, la qualità territoriale delle uve nelle sue massime espressioni ciò che porterebbe il nostro viticoltore al prestigio del vigneron.
Infatti, da una enologia inevitabilmente naturale e artigiana, perché in tempi molto prima dell’era industriale, sono nate in Francia le produzioni territoriali sulla cui qualità, universalmente riconosciuta, è costruita l’inarrivabile immagine di mercato del vino francese.
Per questa enologia, fatta di attenzioni piuttosto che di tecnologia industriale inevitabilmente standardizzante, ho progettato e costruito tutte le attrezzature con le quali sono state prodotte, con le uve dei viticoltori con i quali ho collaborato, tutte le innumerevoli bottiglie in riserva nella mia cantina a partire dal 1982.
Sempre più, queste bottiglie, – circa 300.000 nelle diverse tipologie – e particolarmente quelle di più lunga riserva, dimostrano che il vino italiano prodotto naturalmente e artigianalmente ha la possibilità di competere e di affermarsi ai massimi livelli del mercato internazionale.
Nel 2011, particolarmente a scopo di completamento e ricerca professionale, ho realizzato un piccolo vigneto, circa 1 ettaro, che conduco secondo criteri biodinamici anche se non certificati.

Indirizzo: loc. zegla 1 bis 34071 Cormons (GO)
Telefono: 0481/60798
Mail: info@gasparebuscemi.com www.gasparebuscemi.com

ZIDARICH
Una realtà che rispecchia, nella forma e nella struttura, la fedeltà alla propria terra.Immersa tra i vigneti e la tipica vegetazione carsica, l’azienda Zidarich, situata nel cuore del carso triestino e nata nel 1988, gode di una bellissima ed unica posizione.
E’ proprio su questa terra che Benjamin Zidarich, con forte spirito innovativo, nuove idee, strategie e grande determinazione, ha rivoluzionato l’azienda paterna, ampliando l’allora mezzo ettaro di vigneti e privilegiando le varietà autoctone del territorio.
Sin dall’inizio la nuova impresa si presentava come una vera e propria sfida, su un territorio caratterizzato dalla roccia e pochissima terra rossa che esige un impegno continuo e grande dispendio di risorse. Da allora, anno dopo anno sono stati impiantati nuovi vigneti, la superficie coltivata è passata a 8 ettari, e la produzione è arrivata a 25.000 bottiglie. Sempre più i vini Zidarich sono apprezzati a livello nazionale ed internazionale.

Indirizzo: Loc. Prepotto, 23 – Duino Aurisina – Trieste
Telefono: 040 201223
Mail: info@zidarich.it www.zidarich.it

FRANCO TERPIN
L’azienda Franco Terpin si trova a San Floriano del Collio a pochi passi dalla Slovenia. Coltiviamo in modo naturale circa 10 ettari di vigneto che si trovano in collina, alcuni in Italia, altri in Slovenia. Anche in cantina niente trucchi enologici per cui lieviti indigeni, nessun uso di enzimi e nessuna filtrazione. Dopo tre anni di cantina prima botte di legno poi acciaio e infine bottiglia escono sul mercato circa 20.000 bottiglie di Ribolla Gialla, Jacot (Tokaj), Sauvignon, Sialis (Pinot Grigio), Stamas Rosso e Stamas Bianco

Indirizzo: Località Valerisce, 6/a, San Floriano del Collio (GO)
Telefono: 0481 884215
Mail: francoterpin@virgilio.it www.francoterpin.com

SAN LURINS

Il nome nasce per gioco, quando una persona cara, assaggiando il vino ancora senza nome, per sottolinearne la salinità e la ricchezza minerale la descrive come “marina”, appunto. Il logo dell’azienda invece è un tributo al nonno, instancabile lavoratore che però non ho avuto il piacere di conoscere quanto avrebbe meritato.
Il nostro obiettivo è prendersi cura delle piante di vite che abbiamo la fortuna di coltivare, far in modo che siano più longeve possibili, solo così si riesce ad ottenere un’uva superiore. Il loro benessere e quello delle terre dove crescono sono la misura della qualità del nostro vino.I nostri vigneti si trovano nel comune di San Lorenzo Isontino, provincia di Gorizia, territorio che geograficamente è delimitato a nord dalle colline del Collio e a sud dalla riva destra del fiume Isonzo. In un raggio di 40 km troviamo sia il mar Adriatico, che con le sue correnti favorisce escursioni termiche, sia le Alpi Giulie, che schermano il territorio dai gelidi venti settentrionali, queste condizioni unite alle ottimali caratteristiche del suolo permettono la maturazione di uve di grande pregio.

Indirizzo: Via Gavinana 32, 34070 San Lorenzo Isontino, Gorizia (IT)
Telefono: 340 574 3975
Mail: sanlurins@gmail.comwww.sanlurins.com

ABRUZZO

AZ. AGR. DI CATO

Siamo sulle colline di Vittorito, all’incrocio tra i parchi della Majella, Morrone e Sirente, in un piccolo borgo, dell’entroterra abruzzese, che racconta con orgoglio una storia vitivinicola millenaria. E’ quiche nasce il Montepulciano d’Abruzzo. Nei secoli mastri innestatori e bottai, mediatori di vino e contadini hanno popolato questa terra circondata da monti, attraversata da venti e fiumi. Terra di grandi escursioni termiche, terreni argillosi e calcarei che si alternano a terre nere e sassose, ad un’altimetria media intorno ai 400 mt. s.l.m.
Nonno Mariano era uno di quei contadini che aveva appreso l’arte dell’innesto per sopravvivere al periodo post fillossera. E’ grazie a lui se oggi Francesco e Mariapaola, padre e figlia, sono custodi di circa un ettaro di vigneto di uve di Montepulciano che trasformano in Nonno Mariano Montepulciano d’Abruzzo e in Eughenos raggio di luna Cerasuolo d’Abruzzo. Se il rosato vinificato per salasso li rende noti per distinguersi dalle vinificazioni convenzionali che non rendono giustizia all’unicità di questo vino e del suo territorio è Eughenos raggio di sole la chicca dell’azienda. 1200 bottiglie circa, a seconda dell’annata, di Malvasia caratterizzate da più accurate lavorazioni manuali sia in vigna che in cantina dove le uve sono ancora de-raspate a mano e fermentano spontaneamente con macerazione sulle bucce. Tanta passione che solo nel 2005 Francesco e Mariapaola decidono di trasformare in una piccola realtà produttiva che con il sogno di crescere, oggi coltivai propri vigneti con gran cura e rispetto dei principi della natura.
“La mano dell’uomo deve essere come la mano di un padre che segue i propri figli con cura e amore, intervenendo solo quando è necessario nel più profondo rispetto della loro Natura.”
Naturale è soprattutto uno stile di vita e per Mariapaola che ama andare scalza tra i filari è una condizione necessaria dell’essere per potersi avvicinare alla ”vitae” e comprendere i principi della natura. In vigna e in cantina vige il minimo intervento. Escluso l’uso di pesticidi o erbicidi, si lavora con taglia-erbe e zappa mentre per le concimazioni sovesci di leguminose di diverse specie. I trattamenti prevedono rame e zolfo soltanto se necessari in relazione alle situazioni climatiche. In cantina ad eccezione di bassissimi quantitativi di solforosa non viene utilizzata chimica di nessun tipo ma si lavora secondo il principio che l’uomo non può fare meglio di madre natura, può solo accompagnare le uve nella trasformazione scegliendo quella che è la vinificazione più adatta alla valorizzazione di quel vitigno in quel territorio. Fermentazioni spontanee, decantazioni naturali, affinamenti in piccoli contenitori dalle damigiane di vetro per la malvasia, all’acciaio e legno per il montepulciano. I vini dal 2014 sono certificati biologici.

Indirizzo: Via Colle della Fonte, 14, 67030 Vittorito AQ
Telefono: 349 2481784 – 0864/727389
Mail: vinicoladicato@alice.it – www.vinidicato.it

SLOVENIA

MOVIA

Dal 1700 la famiglia Movia abita le splendide colline del Collio sloveno, il Brda, ma è dal 1820 che, con il matrimonio della figlia dei Movia con il signor Kristancic, ebbe inizio la coltivazione delle viti e la produzione di vino. A partire da allora i vini di Movia si sono imposti in tutta la Slovenia come espressioni dinamiche, affascinanti, tradizionali e genuine, la cui fama ha oggi travalicato i confini nazionali.
Dopo la seconda guerra mondiale, grazie all’impegno profuso dai Movia nella campagna di liberazione della Jugoslavia dalle truppe naziste, la cantina ottenne dal generale Tito il privilegio di completa autonomia: le vigne non vennero nazionalizzate e la famiglia Movia continuò a produrre vini con grande libertà, nella ricerca continua per l’alta qualità. L’obiettivo è sempre stato quello di produrre vini che potessero essere considerati tra i migliori d’Europa. Le vigne dei Movia si estendono per circa 20 ettari tra la regione del Brda e il Collio italiano.
Sono passati molti anni ma la filosofia della cantina Movia, oggi guidata dall’intraprendente Ales Kristancic, ha mantenuto immutate le proprie convinzioni: rispetto e amore per la propria terra, fierezza e orgoglio di appartenere ad uno dei territori vinicoli più belli al mondo, il Brda. I vini di Movia, prodotti con metodi tradizionali, nel rispetto del territorio, senza ricorso alla chimica né in vigna né in cantina, sono un’icona anticonvenzionale di stile ed eleganza e la testimonianza di come si posso essere assolutamente moderni rimanendo fedeli alle pratiche enologiche più tradizionali e genuine.

Indirizzo: Ceglo,18 – 5212 Dobrovo Slovenija
Telefono: +386 53959510
Mail: movia@siol.net www.movia.si


FOOD E ALTRO :

ABRUZZO

AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA LU CAVALIRE

L’azienda agricola biologica “Lu’ Cavalire“ nasce da un’iniziativa personale di Paolo Rossi nell’aprile del 2009. I motivi principali che mi hanno spinto ad intraprendere questa nuova vita sono legati alla voglia di vivere a stretto contatto con la natura, di cui sono estremamente appassionato e rispettoso. Proprio per questo motivo l’azienda agricola è stata inserita da subito nel regime di agricoltura Biologica, cosa in cui credo fortemente.
Nel segno della tradizione e del legame con il nostro territorio ho dato il via a questa giovane impresa. Da qui l’idea di volerla dedicare alla persona che più di 50 anni fa, da questi terreni, iniziava a ricavarne i generosi frutti: mio nonno Attilio, meglio conosciuto come “Lu’ Cavalire”, “Il Cavaliere”, carica attribuitagli per i suoi meriti in campo lavorativo.

Indirizzo: c.da Vallone, 64032 Fontanelle di Atri (TE)
Telefono: 339 3631449
Mail: info@lucavalire.com – www.lucavalire.com

AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA ROTOLO GREGORIO & C.

Poco distante dal Bio Agriturismo si trovano le stalle con gli allevamenti di animali. L’azienda comprende l’allevamento di pecore, mucche e capre. I prodotti derivanti dall’allevamento (carni e latticini biologici ) hanno riconoscimenti in ambito nazionale ed internazionale e sono distribuiti presso il punto vendita di Scanno o presso il Bio Agriturismo Valle Scannese. La nostra azienda ha ricevuto Certificazione Biologica dall’ente ICEA.

Indirizzo: località Valle Scannese, 67038 Scanno (AQ)
Telefono: 348/2886912
Mail: info@vallescannese.com – www.vallescannese.com

CAMPANIA

BEROLA’ DISTILLATI

Berolà distillati nasce dalla passione di Antonio Di Mattia per la distillazione.
L’alcol dei nostri distillati di frutta è ottenuto direttamente dalla fermentazione spontanea di frutta scelta, e non presenta aggiunta né di zuccheri né di aromi di sintesi. Scegliamo unicamente le varietà autoctone e ne interpretiamo il carattere in fase di distillazione senza violarne le peculiarità. La ricerca e il recupero di frutti antichi rende alcuni dei nostri distillati produzioni esclusive. L’azienda conta 2 ettari di frutteto con varietà rustiche trattate secondo i criteri dell’agricoltura biologica, requisito indispensabile per far avvenire le fermentazioni spontanee con i lieviti indigeni della frutta. Gli alberi antichi spesso abbandonati dai coltivatori locali rischiano in alcuni casi l’abbattimento perché poco “fruttuosi”. Così alcune varietà le recuperiamo in giro per il territorio in modo da poter ridare il giusto valore ai frutti dimenticati e poter salvaguardare il nostro patrimonio fatto di sapori autentici e antiche percezioni. Il nostro impegno è anche la nostra filosofia operativa.La nostra è una produzione artigianale di circa 1500 bottiglie annue. Le etichette sono scritte a mano per dare testimonianza del valore che diamo ad ogni singola bottiglia. Le rese in alcol possono variare dal 2% al 5% a seconda dei frutti e del loro tenore zuccherino. Da 100kg di frutta si riescono a produrre mediamente 7 litri di distillato alla gradazione alcolica del 41%.Tecnica di distillazione: doppia distillazione a bagnomaria metodo discontinuo.

Indirizzo: Corso Vittoria 3 Portico di Caserta (CE)
Telefono: 3299520659
Mail: info@beroladistillati.itwww.beroladistillati.it

PIEMONTE

OFFICINALI BIO CAPANNA

L’azienda nasce nel 2006 dalla ventennale passione e ricerca della titolare legata alle erbe aromatiche/officinali e alle loro proprietà. Come spesso accade per le nuove realtà, i primi 3 anni sono stati dedicati alla sperimentazione delle caratteristiche specifiche dei vari tipi di terreno presenti nel sito e delle possibili coltivazioni. Date le piccole dimensioni, la conduzione è  a carattere familiare e  l’obbiettivo principale è ottenere un prodotto di qualità,  attraverso un utilizzo minimale di mezzi meccanici, l’impiego di prodotti omeopatici/omeodinamici e la cura costante  di chi ricerca nella terra le proprie radici. L’ attività primaria è costituita dalla raccolta manuale di fiori, sia coltivati che spontanei, espressione delle tradizioni di pazienza legate agli antichi mestieri. Affiancato alla raccolta dei fiori, anche le piante aromatiche/officinali vengono tagliate, smistate ed essiccate in azienda.

Indirizzo: Frazione Cavaliggi, 59 12020 Valgrana (CN)
Telefono: 3471197206
Mail: robertacapanna@tiscali.itwww.officinalibiocapanna.it

LOMBARDIA

HOSTARIA

Pane, pasta fresca da grani antichi e salumi da maiale padano pesante.

Indirizzo: Corso Giuseppe Garibaldi, 47, 46033 Castel D’ario MN
Telefono: 0376 660300

PASSION COCOA

Alle porte di Milano, Paolo ed Elena hanno aperto nel 2004 questo laboratorio dedicato al cioccolato dove si presta la massima attenzione alla selezione delle materie prime: le fave di cacao in primis e poi tutti quegli ingredienti che si richiamano al passato come l’uva passa di montagna, le castagne affumicate, i lamponi e la zucca mantovana… per sapori antichi con una veste moderna e accattivante, curata dalla designer Elena. Ecco allora le tavolette di cioccolato fondente e al latte con l’aggiunta di prodotti naturali, le creme spalmabili dai gusti decisi, i tartufi dal ripieno morbido, il preparato per cioccolata calda in tazza, la pasta di nocciola pura con nocciole Piemonte e i cioccolatini senza zucchero. Passion Cocoa produce anche un’ottima miscela per caffè arabico 100% e la pasta secca al cacao.

Indirizzo: Via Grigna, 2 Rho, Milano
Telefono: 3409356709
Mail: passioncocoa@gmail.com
www.passioncocoa.blogspot.it

EMILIA ROMAGNA

TORREFAZIONE LADY CAFFE’

La Torrefazione Lady Cafè di San Secondo Parmense è una delle 25 torrefazioni italiane scelte per far parte de “L’eccellenza delle torrefazioni italiane”, la prima guida digitale, realizzata da De’Longhi e Slow Food Educazione.La scelta delle torrefazioni da inserire nella guida è stata difficile e complicata: Gabriella Baiguera, autrice ed esperta di caffè, ha girato l’Italia per circa 3 mesi durante i quali ha raccolto le storie, studiato i metodi di lavorazione del caffè, valutato le origini o miscele proposte e solo al termine di questo importante lavoro ha selezionato le migliori 25 che sono oggi presenti ne “L’eccellenza delle torrefazioni italiane”.Nel verde della campagna parmense, a San Secondo, c’è un luogo dove la degustazione del caffè diventa un’esperienza mistica. E’ la cascina nella quale ha sede Lady Cafè: qui Massimo Bonini e Nicoletta Montini accolgono i loro ospiti presso la sala degustazione, per accompagnarli in un viaggio dei sensi ogni volta diverso, così come differenti sono le loro origini e i metodi di estrazione. Ai clienti raccontano la loro battaglia per valorizzare questa preziosa materia prima. Il loro impegno consiste nel fornire un ottimo caffè Arabica monorigine, con piena tracciabilità.

Indirizzo: Str. di Mezzo, 5 Loc. Martorano, 43017 San Secondo Parmense PR Telefono: 0521 371091 Mail: info@torrefazioneladycafe.comwww.torrefazioneladycafe.com

MAURIZIA GENTILI

L’artista Maurizia Gentili crea un ribaltamento del senso comune che non mancherà di dividere tra estimatori e benevoli curiosi da una parte, gli oltranzisti della sacralità della pittura dall’altra.Eppure non esiste alcun intento rivoluzionario nell’opera di Gentili, ma soltanto un sincero attaccamento alle sua radici piacentine, le stesse alle quali si abbeverano quelle dei vitigni del territorio dal cui frutto l’artista trae i colori per i suoi lavori.Nata a Piacenza, studi all’Istituto d’Arte F. Gazzola, ha esposto dal Giappone agli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna all’Austria. Tante le mostre in Italia, ma il contesto in cui si esalta la sua attività sono le manifestazioni enogastronomiche, a partire dal Vinitaly, Vino in-dipendente a Calvisano BS e dal Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti di Piacenza. E’ possibile che la incontriate anche in cantine importanti o alla presentazione di nuovi vini.Le tecnica maggiormente usata è l’acquaforte, i soggetti più presente le nature morte e i paesaggi. Il tutto grazie ai pigmenti dei vini, soprattutto quelli del piacentino, dei quali ormai Gentili conosce perfettamente le reazioni una volta venuti a contatto con il foglio. La sua pittura si fissa infatti grazie all’ossidazione di tannini e antociani che si asciugano sulla carta.Sono naturalmente prilegiati i vini rossi, come Gutturnio, Schioppettino, Sangiovese, Lambrusco, Barbera, ma anche bianchi come l’Ortrugo e il Pignoletto, nonché con la Malvasia Rosa

Indirizzo: maurizia.gentili@alice.it – www.lecartedimauri.blogspot.it
Telefono: 338/6440034

LIGURIA

AZ.AGR. FORTE DIAMANTE

La nostra azienda agricola “Forte Diamante” produce principalmente miele e formaggi. Anche se ci dedichiamo, in parte, alla produzione di olio e a una piccola produzione di frutta, come ciliegie. Per quanto riguarda il miele, le api vengono tenute immerse nella natura e lontane da qualsiasi fonte di inquinamento, ciò implica un miele naturale. Per quanto riguarda i formaggi, il latte utilizzato p…er la produzione dei nostri prodotti proviene solo ed esclusivamente dalla Valpolcevera. La nostra azienda produce formaggi freschi come ricotta, primosale, crescenza e formaggi stagionati naturalmente, questi ultimi vengono prodotti solo in inverno. L’attenzione per il cibo naturale è alla base delle nostre produzioni. L’assenza totale di conservanti rendono i prodotti più buoni ma sopratutto più sani! La produzione sperimentale in permacultura è appena cominciata perché il nostro obiettivo è avere produzioni eco-sostenibili reali!

Indirizzo: 16010 Casanova Sant’Olcese Genova
Telefono: 3471109627 Mail: gianni.pittaluga@gmail.com

FRIULI

AZ.AGR. FALESCHINI LUIGI

Lavoro per un’agricoltura ed un ambiente che si conservino ricchi e diversi, per tutti .. E così,in una valle, nel territorio di Malborghetto-Valbruna, ho avviato una attività che con metodo da agricoltura biologica produce ortaggi , piccoli frutti e mele, facendo riferimento alle antiche tradizioni. Durante tutto il percorso di impianto, di crescita e raccolta utilizzo solo prodotti naturali in equilibrio con l’ambiente circostante. Parallelamente alla produzione del fresco, ho avviato e attivato un laboratorio artigianale per la produzione di conserve vegetali quali verdure sott’olio, in agrodolce, confetture, sciroppi e succo di mela; Prodotti ottenuti esclusivamente con ortofrutticoli freschi, certificati “da agricoltura biologica” e in prevalenza di origine aziendale o reperiti direttamente da altre aziende certificate.

Indirizzo: Via Zardini, 15 – 33016 Pontebba (UD)
Telefono: 0428 91005
Mail: faleschini@valcanale.orgwww.azagrfaleschini.valcanale.org

TOSCANA

MANIFATTURE SIGARO TOSCANO

Il sigaro Toscano è un caratteristico sigaro prodotto in Italia dalla Manifatture Sigaro Toscano con tabacco non conciato di tipo Kentucky, ma naturalmente fermentato. Viene prodotto in stabilimenti collocati presso Lucca, in Toscana, e Cava de’ Tirreni in Campania e può essere realizzato a mano o a macchina il che ne determina differenze qualitative e di prezzo.

Indirizzo: Sede di Roma L.go Toniolo,6 00186 Roma
Telefono: 0668401120
Mail: info@toscanoitalia.itwww.manifatturesigarotoscano.it